Geodis-Ariston insieme per il trasporto merci con veicoli a basse emissioni

mercoledì 28 ottobre 2020

Nuova partnership tra Geodis e Ariston per un trasporto merci sostenibile sul territorio nazionale.  

Un accordo importante e dal significato profondo, che ha seguito un periodo difficile come quello appena trascorso e che vuole dimostrare, ancora di più, l’impegno concreto di Ariston e di GEODIS verso il territorio e la sostenibilità.

Presentata, nel comune di Genga (AN), la nuova flotta di semi rimorchi a basse emissioni di CO2, di proprietà dell’azienda di trasporto e logistica e personalizzati dal principale brand internazionale del Gruppo Ariston Thermo. Presenti all’evento Mario Salari – Head of Italy Ariston Thermo, Luciano Viticchiè - SC&Logistics Director Italy Ariston Thermo, ed Antonio Ottaviani – Direttore dei Trasporti GEODIS.

Questi veicoli trasporteranno le merci (tra cui i sistemi ibridi e le pompe di calore di Ariston) in gran parte del territorio italiano, specialmente nelle regioni di Campania, Piemonte, Veneto, Toscana ed Emilia-Romagna.

Siamo orgogliosi di questa partnership con un’azienda così di rilievo per il trasporto su ruota come GEODIS e di essere allo stesso tempo accanto ai cittadini - afferma Mario Salari, Head of Italy Ariston Thermo -. Siamo convinti che proprio attraverso questa tipologia di iniziative, che prevedono la messa in campo di sforzi comuni, sia possibile offrire un sostegno concreto al territorio italiano e, in particolare, a quello marchigiano, nostra terra d’origine”.

“Esprimiamo grande soddisfazione per l’avvio di questa nuova collaborazione logistica che consolida il nostro know-how in un settore che conosciamo bene. Abbiamo maturato in quest’ambito significative esperienze e stiamo diventando un punto di riferimento importante – afferma Francesco Cazzaniga, Presidente e Amministratore Delegato di GEODIS in Italia – Andare incontro alle esigenze, al business di un cliente come Ariston, è anche un’ottima opportunità per confermare la nostra attenzione alla sostenibilità̀ e al territorio. Una collaborazione che guarda al futuro, supportando attivamente la ripresa produttiva e del trasporto in Italia”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata