Autopromotec: indispensabili incentivi per manutenzione e riparazione auto

lunedì 27 luglio 2020

In Italia circolano ancora molte auto vecchie e particolarmente inquinanti. Su un totale di 39,5 milioni di autovetture circolanti, quelle di categoria uguale o inferiore ad Euro 4 sono 23,5 milioni, pari al 59,4%. Le autovetture Euro 5 ed Euro 6 sono invece 16 milioni, il 40,6% del totale. I dati emergono da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec sulle più recenti informazioni di fonte Aci.

Il decreto Rilancio prevede incentivi per le nuove motorizzazioni e per i motori tradizionali Euro 6, secondo l’ Osservatorio Autopromotec “sono misure che riguarderanno una minima percentuale degli italiani” sarebbe quindi necessario “prevedere anche incentivi per la manutenzione e la riparazione di autovetture che consentirebbero alla grande maggioranza dei cittadini di mantenere in efficienza il proprio veicolo: questo intervento darebbe un grande impulso non solo alla sicurezza della circolazione stradale, ma anche all’ambiente”.

“La promozione di incentivi per la manutenzione e la riparazione delle auto più vecchie in circolazione, poi, darebbe respiro alle centinaia di migliaia di dipendenti impegnati nel settore dell’aftermarket automobilistico e della riparazione, spesso impiegati in aziende di piccolissime dimensioni. Questo intervento potrebbe anche contribuire in modo efficace all’emersione del nero, pratica che danneggia la maggioranza delle aziende sane e in regola. È auspicabile pertanto che il Governo, nel prossimo provvedimento, tenga conto anche di queste esigenze, ricordando che il settore automotive rappresenta da solo circa l’11% del PIL nazionale”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata