Regno Unito: nuove misure di contenimento, ecco gli adempimenti previsti per gli autisti dei camion

martedì 16 giugno 2020

Sono entrate in vigore nel Regno Unito nuove misure di contenimento per l’emergenza COVID-19. Prevista la quarantena obbligatoria di 14 gg per chiunque voglia fare ingresso con qualsiasi mezzo di locomozione (treno, aereo, nave, veicolo a motore), con una sanzione per i trasgressori che può arrivare fino a 1.000 sterline (oltre 1.100 euro).
Lo ha comunicato la Fiap.

Gli autisti dei camion provenienti dall’estero fanno eccezione, a condizione che siano in grado di dimostrare che stanno effettuando un trasporto internazionale (tramite lettera di vettura internazionale CMR, copia autentica della licenza comunitaria, lettera del datore di lavoro); abbiano presentato on line, non oltre le 48 ore precedenti l’accesso in frontiera, il modulo di localizzazione (UK locator form), dove i conducenti devono riportare:

  1. le informazioni sul loro passaporto;
  2. i dettagli di viaggio, inclusi orari e date;
  3. l'eventuale indirizzo dove alloggeranno nel Regno Unito,

Non è possibile inviare questo modulo oltre le 48 ore precedenti all’arrivo nel Regno Unito. Durante la compilazione è possibile salvare le informazioni per poi completarle in un secondo momento, ed inoltre dopo 25 minuti di inattività si viene disconnessi in automatico. Trascorsi 7 giorni, le informazioni riportate in eventuali modelli incompleti verranno cancellate.

Ecco il modello

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata