Bologna, dal 15 aprile cambia il collegamento tra la città e il Parco FICO

giovedì 21 marzo 2019 13:25:14

Raggiungere il Parco FICO Eataly Word è sempre più facile. Dal prossimo 15 aprile entra in servizio la nuova linea F per rispondere alle esigenze dei visitatori.

La nuova linea F non sarà, infatti, più solamente un collegamento da e per il parco, ma si trasforma in un servizio, sempre a tariffazione speciale, che abbraccia in modo più puntuale la città di Bologna con una riformulazione in chiave più turistica, mettendo in rete molti dei principali snodi del centro storico.

La nuova linea è frutto di un confronto tra Tper, Agenzia per la mobilità SRM, Istituzioni e privato gestore. FICO Eataly World concorrerà con un contributo al servizio e sosterrà il costo della caratterizzazione della livrea dei mezzi per un ammontare annuo che potrà arrivare fino a 150mila euro annui.

Il percorso. Con il nuovo tracciato la linea si propone ai frequentatori di FICO anche come opzione per una visita al capoluogo e alle sue bellezze senza dover muovere la macchina.

l nuovo percorso collegherà, infatti, nei giorni feriali dal lunedì  
al venerdì: Piazza XX Settembre (Autostazione), via Indipendenza, via Rizzoli, Piazza Minghetti, Piazza Malpighi, via Marconi e Viale Pietramellara (Stazione Centrale ferroviaria). Nei Tdays, la linea F nel centro storico continuerà, invece, a transitare su via Indipendenza, via dei Mille, via Amendola e Viale Pietramellara.

Rimodulata poi la frequenza. Dalle ore 9 alle 20.30 sarà ogni 30 minuti. Dopo tale orario, sono in programma 3 corse tutti i giorni e 4 al sabato, accompagnando i flussi di visitatori negli orari di apertura di FICO.

Tariffe invariate. Rimangono le stesse le tariffe e le formule di pagamento: 5 euro il prezzo della corsa singola, 7 dell'andata e ritorno in giornata; 5 euro per l'andata e ritorno in giornata per i gruppi (minimo 4 persone solo con acquisto online).

Per chi è già titolare di un abbonamento Tper, mensile o annuale, il prezzo è di 4 euro per andata e ritorno; il servizio è invece senza costi per i bambini e i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado che hanno l'abbonamento gratuito concesso dal Comune di Bologna.

Per le visite serali al parco agroalimentare, è possibile anche acquistare online su ficobus.it un biglietto di andata e ritorno, al   costo di 4 euro (3 euro per abbonati Tper) utilizzabile nella stessa serata a partire dalle ore 17.

Infine, un titolo da 10 euro consente l'andata e ritorno in giornata e la possibilità di utilizzare per l'intero giorno anche le altre linee ordinarie di trasporto pubblico in area urbana; al costo di 16 euro, invece, è possibile acquistare l'andata e ritorno in giornata assieme all'andata e ritorno del servizio Aerobus da utilizzarsi entro tre giorni solari.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Città/Tpl

Altri articoli della stessa categoria

Verona, Fase2 mobilità: ampliate le Zone 30 per incentivare spostamenti a piedi e in bicicletta

venerdì 29 maggio 2020 12:19:42
Gli incentivi previsti con il Decreto rilancio per l’acquisto di biciclette hanno l’obiettivo di aumentare la diffusione delle due ruote tra i...

Bologna: orario estivo dei bus Tper dal 1° giugno. Intensificate le corse nelle ore di punta

venerdì 29 maggio 2020 15:17:46
Dal 1° giugno entra in vigore l'orario estivo dei bus nell'intero bacino di Bologna. Saranno intensificate le frequenze delle corse sulle principali linee...

Confcooperative Lavoro chiede un piano di rilancio per il trasporto pubblico e turistico

venerdì 29 maggio 2020 22:23:16
“Serve un piano nazionale di rilancio, che garantisca i livelli occupazionali ed eviti un pericoloso ritorno a modalità non sostenibili”. Lo...

Bari, Fase2 mobilità: presentato “Open Space”

giovedì 28 maggio 2020 10:38:53
Il lockdown degli ultimi mesi ha determinato una crisi generalizzata di carattere economico, culturale e sociale, che è prevedibile produca effetti...

Mobilitaria 2020: il lockdown ha ridotto traffico e inquinamento. Adesso la sfida è tornare a muoverci senza inquinare e congestionare le città

giovedì 28 maggio 2020 13:18:52
Presentato “MobilitAria 2020”, studio annuale di Kyoto Club e Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche...