Logistica, Marciani: Internet of logistics per sfruttare al meglio il veicolo autonomo

venerdì 1 febbraio 2019

“Nella logistica la guida autonoma dovrà necessariamente portare alla condivisione dei dati relativi alla merce e alle infrastrutture, un Internet of Logistics per cogliere tutti i vantaggi del veicolo del futuro”. È l’analisi di Massimo Marciani, presidente del Freight Leaders Council intervenuto oggi durante il convegno “L'evoluzione a breve e medio termine del veicolo per il trasporto merci” nell’ambito della manifestazione “Shipping, Fowarding&Logistics meet Industry” in corso a Milano.

La condivisione delle informazioni – continua il Presidente nel suo intervento - porterà nel lungo termine diversi benefici. La movimentazione all'interno dei depositi o dei piazzali potrà ad esempio avvenire senza l’intervento di operatori grazie alla capacità dei veicoli autonomi di dialogare con altri mezzi e, potenzialmente, con le infrastrutture.

La guida autonoma – conclude – porterà inoltre “importanti benefici in termini di sicurezza stradale e di ottimizzazione del flusso e della velocità del traffico. Il veicolo autonomo, l'elettrificazione e la concorrenza ridurranno i costi e renderanno la proprietà di un'automobile quasi due volte più costosa rispetto a un servizio di guida autonoma su richiesta così da rendere maturo e stabile il passaggio dal possesso del mezzo all’acquisto del servizio”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata