Camion: lunedì 14 gennaio sciopero dell'autotrasporto contro le modifiche Ue sui tempi di guida

lunedì 7 gennaio 2019

Protestare contro le modifiche, in fase di avanzata discussione a livello europeo, del regolamento 561/06 sui tempi di guida e di riposo degli autisti. Questo lo scopo dello sciopero nazionale del comparto autotrasporto proclamato dalle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti per l’intera giornata del prossimo lunedì 14 gennaio.

L’iniziativa, che fa seguito a quella già attuata per le stesse motivazioni a maggio del 2017, potrà essere implementata da ulteriori 24 ore di sciopero da proclamarsi a livello territoriale. Al riguardo si segnala che in Liguria lo sciopero è stato esteso anche nella giornata di martedì 15 gennaio.

"Il prossimo 10 gennaio - si legge nel comunicato diffuso dalle organizzazioni sindacali - la commissione Trasporti europea voterà l'intesa del Consiglio dei Ministri dei Trasporti Ue sul Mobility Package. Dobbiamo fermare ogni modifica del regolamento 561/06 perché il rischio che corrono i conducenti sui mezzi pesanti è quello di veder peggiorare le proprie condizioni di vita e di lavoro. La modifica al regolamento prevede infatti la possibilità di distribuire in modo squilibrato i tempi di guida e di riposo, con la concentrazione del risposo lungo nella quarta settimana determinando perciò un allungamento dei tempi di lavoro nelle prime tre settimane".

Più fatica, meno concentrazione, più difficoltà di recupero, spiegano i sindacati, andrebbero a gravare sui lavoratori riducendo la sicurezza per tutti gli utenti della strada.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata