Logistica: nuovo servizio ferroviario dal porto di Monfalcone alla Fantoni di Osoppo

venerdì 31 agosto 2018 18:09:23

Un nuovo servizio di trasporto ferroviario è stato attivato dall’operatore logistico Inter-rail SpA per la gestione della logistica in-bound di prodotti forestali dal porto di Monfalcone agli stabilimenti della Fantoni di Osoppo.
Nei giorni scorsi nel porto di Monfalcone ha attraccato la nave cargo “Pretty Ivy” con un carico di 21.000 tonnellate di tronchi di eucalipto di origine portoghese destinati al Gruppo Fantoni. Nel pomeriggio di sabato 25 agosto sono iniziate in porto le operazioni di scarico a terra dei prodotti forestali. Inter-rail Spa ha ricevuto l’obiettivo dal Gruppo Fantoni di trasferire almeno il 50% del materiale su ferrovia. Ogni treno è composto da 25 vagoni con un carico utile minimo di 800 tonnellate. Il primo convoglio ferroviario è stato consegnato agli stabilimenti Fantoni di Osoppo lo scorso lunedì 27 agosto.

Intervenendo alla presentazione del servizio, l’assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Graziano Pizzimenti ha precisato “questo progetto logistico ferroviario va nella corretta direzione di un’equa e corretta ripartizione dei flussi tra le varie modalità di trasporto, con un maggiore utilizzo della ferrovia, al fine di ridurre i pesanti impatti economici ed ambientali sulla viabilità regionale generati dal traffico dei camion sulle strade".

“Il trasferimento di quote crescenti di traffico merci dalla strada alla ferrovia - quando sussistano le condizioni tecniche ed economiche per farlo - oltre ad essere auspicabile per rendere il trasporto più sostenibile, rappresenta una sfida che deve coinvolgere tutte le principali aziende manifatturiere della Regione FVG” ha concluso l’Assessore Pizzimenti.

“Questa soluzione logistica ferroviaria ci permetterà di togliere dalle strade regionali l’equivalente di 658 camion per ogni nave (sono previste ulteriori 4 navi entro la fine dell’anno) – spiega Tullio Bratta, AD di inter-rail SpA – e rappresenta solo l'ultima realizzazione di una serie di progetti messi a punto dalla nostra società per trasferire quote di traffico dalla strada alla ferrovia, come ad esempio il recente avvio del progetto – oggi in corso - per il trasporto ferroviario sperimentale delle bramme dal Porto di Monfalcone ai 4 laminatoi di San Giorgio di Nogaro.”

L’organizzazione di questo servizio da parte di inter-rail SpA, caratterizzato peraltro da un percorso estremamente breve, ha comportato notevoli difficoltà tecniche ed operative che sono state superate grazie alla fattiva collaborazione della impresa ferroviaria partecipata InRail SpA che cura la trazione dei treni, della impresa portuale Midolini SpA, dell’agenzia marittima Marlines Srl, della società di movimentazione ferroviaria UMF Logyca Srl e dalla disponibilità degli enti interessati al porto di Monfalcone.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Smooth Ports: firmato un protocollo per la sostenibilità dello scalo isontino

Un accordo per migliorare la sostenibilità dello scalo isontino. L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e il Comune di Monfalcone collaboreranno assieme per...

L'Autorità di Sistema Portuale acquisisce l'Azienda Speciale per il Porto di Monfalcone

Sviluppare ulteriormente i traffici portuali grazie anche ai nuovi investimenti privati. In una giornata storica per il porto di Monfalcone, il Comitato di Gestione dell'Autorità di Sistema...

Friuli Venezia Giulia, al via il trasporto ferroviario sperimentale delle bramme

Parte il Progetto Sperimentale per il trasporto ferroviario delle bramme (semilavorati siderurgici) dal Porto di Monfalcone ai quattro laminatoi (EVRAZ Palini e Bertoli Srl, Marcegaglia Sp...