Camere, eletti i presidenti delle Commissioni equamente distribuiti tra M5s e Lega

venerdì 22 giugno 2018

L'asse tra M5s e Lega regge alla prova delle elezioni dei presidenti delle 28 commissioni permanenti di Camera e Senato. Nessuna sorpresa né incidenti di percorso per la maggioranza di governo, che si aggiudica tutte le presidenze delle commissioni parlamentari, con i pentastellati che la fanno da padroni, conquistando la guida di 17 'parlamentini', alla Lega le rimanenti 11 presidenze.
Le Commissioni che maggiormente riguardano l’autotrasporto e i temi ad esso legati, ovvero Trasporti, Lavori pubblici, Ambiente e Lavoro hanno visto prevalere il Carroccio alla Camera, dove sono stati eletti Alessandro Morelli che guiderà la IX Commissione - che ha anche la competenza sulle Tlc – alla X Alessandro Manuel Benvenuto mentre alla XI è stato eletto Andrea Giaccone.

In Senato  la presidenza della Lavori Pubblici e trasporti è andata Mauro Contori, M5s, mentre Lavoro e Ambiente rispettivamenti ai colleghi di partito Nunzia Catalfo e Vilma Moronese.
Anche per quanto riguarda i vicepresidenti è stata rispettata la proporzionalità dei gruppi parlamentari e l'alternanza per quanto riguarda la maggioranza di governo. Alla Camera vicepresidenti eletti della commissione. I vicepresidenti della commissione Lavoro sono Renata Polverini di Forza Italia e Davide Tripiedi, del Movimento 5 stelle; i vicepresidenti della commissione Ambiente sono Patrizia Terzoni del M5s e Alessandro Butti di FdI; i vicepresidenti della commissione Trasporti sono Diego De Lorenzis del M5s e Deborah Bergamini di Forza Italia.

In Senato invece i vicepresidenti della Commissione Lavori pubblici e trasporti sono Maurizio Campari della Lega e Domenico De Siano di Forza Italia, all’Ambiente Francesco Bruzzone (Lega) e Gaetano Nastri e alla Lavoro Annamaria Parente (Pd) e William De Vecchis (Lega).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata