Camion elettrici, Mazzoncini: valutare sperimentazioni di tipo tranviario

mercoledì 31 gennaio 2018

"Tra strade e ferrovie c'è una osmosi tecnologica, basti pensare agli esperimenti in corso all'estero e che potrebbero essere effettuati anche da noi dell'elettrificazione delle strade". Lo ha detto l'ad di Ferrovie Renato Mazzoncini durante il convegno a Milano 'Open Italy'. "Ci potrebbe essere uno straordinario impatto dall'elettrificazione delle strade - ha proseguito -. Nel Nord Europa, in Germania e in Svezia stanno conducendo esperimenti partendo dalla considerazione che attualmente solo il 7% delle merci viaggia su rotaia e il 93% su strada, ma che la capacità di trasporto su treno è già a pieno regime e non c'è più spazio. Si studia quindi l'uso di camion elettrici con pantografi".

Mazzoncini ha poi ricordato la presenza internazionale importante delle Fs, "2 miliardi di fatturato in sei paesi europei. Abbiamo acquisito le ferrovie greche, stiamo portando il nostro know how, mentre in Olanda controlliamo il terzo operatore urbano e dal 2025 dovremo utilizzare solo autobus non elettrici".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata