Dakar Rally 2018: buon inizio per il Team Petronas De Rooy Iveco

martedì 9 gennaio 2018

Via alla decima edizione sudamericana del rally raid più duro al mondo, la Dakar, partita questo sabato in Perù con tre Iveco Powerstar pronti ad affrontare un percorso di gara lungo quasi 9.000 chilometri. I 337 veicoli partecipanti hanno sfilato sulla pedana di partenza di El Pentagonito (Lima), dando vita a una cerimonia d’apertura piena di colori.
I team hanno guidato fino al punto d’inizio della tappa, nei pressi della città di Pisco, dove si è svolta la prova speciale cronometrata di 31 chilometri che ha inaugurato la 40° edizione di questa storica competizione.

In questa prima prova speciale Ton Van Genugten, del team Petronas De Rooy Iveco, ha ottenuto il miglior risultato fra i tre Iveco Powerstar. Tagliando il traguardo a un solo minuto di distanza dai leader, si è guadagnato il quarto posto dopo Ales Loprais, Martin van den Brink ed Eduard Nikolaev. Il pilota olandese si è detto soddisfatto di questa prima tappa della Dakar 2018: “Le nostre aspettative si sono rivelate corrette. È andata davvero bene. Il tracciato attraverso le dune ci ha permesso di spingere sull’acceleratore, ma non è stato affatto facile”.

Il compagno di squadra Artur Ardavichus ha concluso la tappa cinque minuti dopo Loprais. Nella seconda tappa, il pilota partirà dalla 16° posizione, la stessa che si è conquistato nella prova speciale di ieri. Per l’argentino Federico Villagra, al volante di un altro Iveco Powerstar, nonché uno dei favoriti nella lotta con la squadra russa e i suoi Kamaz, questi primi 31 chilometri si sono rivelati più complessi. Nella giornata di gara più breve, infatti, un problema del sistema di navigazione gli è costato 16 minuti e 37 secondi.
Sebbene la tappa prevedesse una distanza alquanto ridotta, il percorso ha messo in evidenza le difficoltà che i piloti si troveranno ad affrontare nella prima settimana di gara, durante la quale attraverseranno le dune più alte del mondo nel deserto peruviano. La navigazione rappresenterà un aspetto fondamentale della Dakar 2018 e le capacità dei copiloti saranno messe a dura prova durante tutta la competizione.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata