Roma: in vigore i divieti permanenti nella Fascia Verde

mercoledì 2 novembre 2016

Nel Comune di Roma è in vigore da oggi (2 novembre) il blocco per quasi 140.000 veicoli nella Ztl-Fascia Verde istituita dal prefetto Francesco Paolo Tronca nel 2015. L'area interessata dal blocco riguarda il territorio all'interno del Gra, ad esclusione di 4 zone specifiche.

L'ordinanza, firmata il 27 ottobre dal sindaco di Roma Virginia Raggi, attua le disposizioni previste dal Piano generale del traffico urbano. Il provvedimento prevede il divieto permanente di accesso e circolazione, con l'esclusione del sabato e della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali, per le auto a benzina Euro 1 (oltre 66mila secondo l'Aci) e per quelle diesel Euro 1 ed Euro 2 (oltre 70mila). Esentate dal divieto le auto con pass invalidi, veicoli delle forze dell'ordine, auto dei corpi diplomatici e della Città del Vaticano, veicoli per trasporto medici, trasporto pubblico, mezzi per trasporto rifiuti e della protezione civile, veicoli per i cortei funebri. Resta naturalmente la deroga per i mezzi a Gpl e a metano.

Grazie a quanto prescritto in un'altra ordinanza datata 27 ottobre, viene prorogato il limite alla circolazione all'interno del più piccolo anello ferroviario per i ciclomotori e i motoveicoli Euro 1 a due, tre, quattro ruote, a due e quattro tempi. Una misura, in vigore dal 2 novembre di quest'anno al 31 ottobre 2017 (sempre dal lunedì al venerdì festivi esclusi), che arriva in attuazione agli interventi per la qualità dell'aria ai sensi della delibera della giunta capitolina n. 242 del 2011.

Nell'anello ferroviario resta naturalmente lo stop, in vigore da anni e in questo caso sette giorni su sette, per ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote, a due e quattro tempi Euro 0. Deroga per quelli storici.   

Il Pgtu prevede anche che dal dal 1 gennaio del 2017 scatterà il divieto di ingresso nel Centro storico e Trastevere dei veicoli Euro 3.

"Abbiamo messo in campo un autentico cambiamento culturale - ha detto l'assessore all'Ambiente Paola Muraro - puntando su di una visione sistemica in luogo di interventi spot. Abbandoniamo quindi la logica delle targhe alterne a beneficio di un piano oculato, che prevede anche il lavaggio delle strade e una rimodulazione del riscaldamento degli edifici".

La Giunta comunale ha fissato le date per le domeniche ecologiche dell'inverno 2016-2017. Saranno quattro tra dicembre e marzo. La prima l'11 dicembre. Poi le domeniche a piedi torneranno il 22 gennaio, il 26 febbraio e il 26 marzo.

Andrea Coen Tirelli 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata