Sicurezza stradale: da Goodyear il progetto Goodhero

venerdì 15 aprile 2011
“Sicuri Insieme - Goodyear per l’educazione stradale”. Questo il nome del progetto educativo di Goodyear, volto alla costruzione di una cultura responsabilizzante in tema di sicurezza stradale, a partire dalla convinzione che i comportamenti corretti sono il risultato di un’attitudine, una pratica mentale da condividere e sviluppare insieme.
Anima del progetto è Goodhero, un cartone animato che ha come protagonista una supereroina che opera, traendo forza da una rete di alleanze, per portare a termine la sua missione: prevenire possibili situazioni di rischio lungo le strade, promuovendo al tempo stesso la cultura della sicurezza stradale. Claudia Gerini è la voce di Goodhero ed è anche madrina dell’intero progetto. La serie è costituita da 10 puntate che saranno trasmesse da Deejay Tv, a partire da lunedì 2 maggio 2011, tutti i giorni alle ore 14.00, alle ore 16.00 e alle ore 19.00.
La validità e la natura sociale dell’intero progetto, promosso da Goodyear, trovano riconoscimento nel patrocinio del Ministero dell’Interno e del Ministero della Gioventù e nel coinvolgimento attivo di partner autorevoli che hanno voluto dare il proprio apporto quali: la Polizia di Stato, Cittadinanzattiva e il Centro Turistico Studentesco e Giovanile.
“Nel decennio designato dalle Nazioni Unite come il Decennio di Azione per la Sicurezza Stradale, Goodyear si fa promotrice di un progetto che vuole diffondere la cultura dell’educazione alla sicurezza stradale lavorando sui concetti di responsabilità e prevenzione – dichiara Luca Crepaccioli, Presidente e Amministratore Delegato di Goodyear Dunlop Italia -  In questo contesto, e in un’ottica di coerenza rispetto alla propria filosofia, "Safety together", Goodyear intende promuovere la cultura dell'educazione stradale con progetti di responsabilità sociale che facciano sistema. L’obiettivo, infatti, è educare alla sicurezza, responsabilizzando e portando alla partecipazione attiva tutti i soggetti coinvolti nella salvaguardia della sicurezza stradale. E’ infatti con il contributo di tutti, lavorando insieme, che si potranno creare strade più sicure e cittadini più consapevoli”.
“Il Ministero della Gioventù ha rivolto sin dall’inizio un’attenzione particolare all’educazione stradale dei giovani e alle azioni di contrasto alle stragi del sabato sera – commenta il Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni – Credo che l’efficacia del progetto “Sicuri Insieme” risieda nell’essere un prodotto divertente che allo stesso tempo si rivolge ai giovani come ad un interlocutore maturo e consapevole, e non semplicemente a qualcuno da ammonire o sanzionare quando sbaglia. Da sola, la repressione non basta. Le cattive abitudini al volante non possono essere combattute soltanto a suon di multe o divieti, ma il loro contrasto deve essere accompagnato da formazione e informazione. Occorre far capire ai giovani la pericolosità, ad esempio, di mettersi al volante ubriachi, o sotto l’effetto di qualche stupefacente, o di correre a tavoletta su una statale. Quello che molto spesso manca, però, sono proprio un’adeguata informazione e, di conseguenza, una giusta consapevolezza.”
Congiuntamente al cartoon, Goodyear sostiene un progetto scuole rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte di un campione rappresentativo di centinaio di  scuole di secondo grado di tre regioni, Lombardia, Lazio e Puglia. L’obiettivo è educare i giovani alla sicurezza stradale, coinvolgendoli e parlando loro attraverso codici e format innovativi che li rendano effettivamente attivi attraverso dibattiti, interviste doppie, quiz, approfondimenti e testimonianze dirette in classe da parte degli stessi alleati presenti nel cartoon (Polizia di Stato, Cittadinanzattiva, Centro Turistico Studentesco e Giovanile).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata