Al MIT partono i tavoli di lavoro su rilancio Trasporto ferroviario delle merci. Obiettivo: +50% in 5 anni

venerdì 29 aprile 2016 15:47:41

Avviati oggi i tavoli di lavoro sul rilancio del trasporto ferroviario delle merci organizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Questa mattina, in sessione plenaria, l'inaugurazione dei lavori con il professor Ennio Cascetta, coordinatore della Nuova Struttura Tecnica di Missione, e del consigliere del Ministro Ivano Russo. Poi, l'organizzazione di quattro sessioni parallele, ciascuna sotto il coordinamento di una Direzione Ministeriale, con la partecipazione di rappresentanti di enti, istituzioni pubbliche e associazioni di categoria.

I lavori dei tavoli verranno estesi successivamente a ulteriori rappresentanti di istituzioni, associazioni di categoria e stakeholders, in modo da garantire la più ampia partecipazione possibile. "L’approccio seguito è coerente con la centralità che il Ministero attribuisce ad un trasparente, strutturato e qualificato partenariato economico sociale per la maturazione delle grandi scelte di indirizzo - si legge nel comunicato ufficiale - in linea con la recente esperienza del 1° Forum Nazionale sulla Portualità e la Logistica del 27 aprile scorso a Bari".

La nota ministeriale spiega, inoltre, che "I quattro tavoli di lavoro affronteranno il miglioramento infrastrutturale e normativo dei collegamenti di ultimo miglio ferroviario, la semplificazione normativa e amministrativa, l’efficientamento dell’infrastruttura ferroviaria e gli interporti". Le misure di incentivazione, invece, verranno trattate in un quinto tavolo che verrà avviato nelle prossime settimane.

Questa nuova fase fa seguito alla presentazione del discussion paper “Politiche per il rilancio del trasporto ferroviario delle merci”, presentato il 2 febbraio scorso e alla successiva fase di raccolta di numerose osservazioni e commenti conclusa a marzo. Una linea di lavoro "in sinergia con altre attività avviate dal Ministero, a partire dal Piano strategico nazionale della portualità e della logistica", "coerente con gli indirizzi contenuti nel documento 'Strategie per le infrastrutture di trasporto e logistica' allegato al DEF 2016. L’obiettivo comune è quello di incrementare del 50% in 5 anni il traffico ferroviario delle merci".

I risultati finali dei lavori saranno oggetto di un evento pubblico, articolato in tre differenti ambiti di intervento: "azioni da inserire in documenti di pianificazione e di indirizzo; azioni da convertire in provvedimenti amministrativi e normativi di carattere ministeriale; azioni che richiederanno l’adozione di provvedimenti legislativi".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Treno

Altri articoli della stessa categoria

Gruppo Fs: consegnato Rock, il nuovo treno per i pendolari del Lazio

venerdì 3 luglio 2020 10:32:52
Nel Lazio arriva Rock, il nuovo treno regionale ad alta capacità di trasporto con tutte le caratteristiche di sostenibilità ambientale. E’...

Umbria: nasce la Trasimeno line, iniziativa di Trenitalia e Regione

venerdì 3 luglio 2020 12:20:39
Raggiungere le spiagge del Trasimeno non è mai stato così facile e green. Nasce la Trasimeno line da una idea di viaggio di Trenitalia e Regione...

Italo: da oggi diventano 87 i viaggi giornalieri con 39 nuovi collegamenti

giovedì 2 luglio 2020 10:00:36
L’offerta di servizi Italo continua ad aumentare. A partire da oggi i collegamenti giornalieri diventano 87, rispetto ai 48 operati finora. Numeri...

Trenord: parte la sperimentazione per prenotare il viaggio ed evitare affollamenti

giovedì 2 luglio 2020 14:08:44
Sabato 4 luglio sarà avviato il test per la prenotazione dei viaggi per 8 corse Trenord. La sperimentazione nasce per evitare affollamenti a bordo dei...

Fercargo: ''Logistica ferroviaria e emergenza Covid-19'', le proposte per la ripartenza del settore

venerdì 26 giugno 2020 14:27:20
Con l’obiettivo di avanzare proposte utili per affrontare al meglio le sfide che il trasporto ferroviario delle merci dovrà fronteggiare dopo...