Porto di Napoli: Basile, dragaggio e turismo al primo posto

lunedì 4 maggio 2015

Il dragaggio dei fondali e il miglioramento della ricezione turistica delle stazioni marittime. Ecco i primi passi da compiere, secondo il neo commissario dell'Autorità portuale di Napoli ammiraglio Antonio Basile, che questa mattina nel porto napoletano ha ricevuto gli auguri di buon lavoro da parte del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio

"Conosco i problemi - ha spiegato Basile - e ce la metterò tutta per affrontare i problemi cruciali in vista di una riqualificazione di questo porto che merita una sorte ben migliore di quella che ha avuto finora". Il commissariamento per ora ha durata di 6 mesi; un periodo, spiega Basile, nel quale "si possono sicuramente gettare le basi per ottenere i fini immediati, cioè far partire le gare necessarie per l'approfondimento dei fondali e migliorare la ricezione turistica".

"Abbiamo bisogno di far partire il prima possibile i cantieri per rendere il porto di Napoli sempre più competitivo", ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio. Il porto di Napoli, ha sottolineato Delrio, "è centrale non solo per la Campania ma per tutta l'Italia. Dal Mezzogiorno deve ripartire tutto il Paese - ha aggiunto - perché il Sud ha grandi capacità di crescita". 

Delrio aveva nominato nei giorni scorsi il Contrammiraglio Antonio Basile Commissario dell'Autorità Portuale di Napoli, Direttore Marittimo e Comandante della Capitaneria di Porto di Napoli e Commissario dell'Autorità Portuale di Gioia Tauro, il Capitano di Fregata Davide G. Barbagiovanni Minciullo, Comandante della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro.  

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata