Molise: ferrovia Campobasso-Roma, convocata d’urgenza Trenitalia

mercoledì 5 febbraio 2014 12:50:16

I nuovi disagi vissuti dai passeggeri della tratta ferroviaria Campobasso-Roma, hanno indotto l’assessore regionale ai Trasporti, Pierpaolo Nagni, a convocare un incontro urgente con il dirigente regionale di Trenitalia per Abruzzo e Molise, Cesare Spedicato, con il quale ha avuto un lungo colloquio.
“La discussione – ha spiegato l’assessore Nagni – è stata funzionale.Abbiamo ottenuto,da parte di Trenitalia, l’impegno ad attivare un percorso migliorativo del quadro del trasporto su ferro, soprattutto per quel che riguarda la tratta Campobasso-Roma. Nell’ambito dell’incontro, sono state ipotizzate varie soluzioni, tra le quali la messa a disposizione di nuovi treni,sempre alimentati a diesel,ma di nuova generazione e quindi più veloci, affidabili e confortevoli.Si è pensato alla sospensione delle soste attualmente previste nella regione Lazio,ma anche all’istituzione di un cambio a Venafro con prosecuzione su treno elettrico fino a Roma. Altra soluzione potrebbe essere quella di aggiungere un’altra linea per Roma Tiburtina con partenza al mattino e ritorno pomeridiano previsto intorno alle ore 15.00″.
“Nell’affrontare il quadro complessivo – ha continuato l’assessore – si è poi parlato della questione biglietteria, immaginando l’affidamento a terzi soggetti o ad una apertura part-time con orari certi. Insomma, è stato prospettato un ventaglio di possibilità che necessitano, però, di un’attenta valutazione”.
“Detto questo –ha concluso Nagni– dal punto di vista tecnico la questione madre resta quella dell’elettrificazione di tutta la linea ferroviaria regionale. Cosa che, secondo Trenitalia, risolverebbe definitivamente la questione. Dal punto di vista amministrativo, invece, il nodo rimane il contratto ereditato e attualmente in corso con Trenitalia che, di fatto, oggi non ci permette di poter intervenire sul quadro dei servizi. Siamo, però, in fase di scadenza. Ciò significa che dobbiamo ora provvedere a discutere su come modificare per il futuro, il rapporto tra la Regione e l’azienda, in modo da poter garantire,in materia di mobilità su ferro, condizioni più accettabili e dignitose per l’utenza”.
Intanto, è prevista a Roma un’audizione con l’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, e l’amministratore delegato di RFI, Michele Mario Elia, alla quale parteciperà anche l’assessore Nagni.
L’incontro è stato organizzato dal sottosegretario D’Angelis e vedrà impegnate tutte le Regioni in una discussione atta a migliorare il servizio di trasporto su ferro sull’intero territorio nazionale.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Treno

Altri articoli della stessa categoria

Fercargo, il trasporto intermodale ferroviario è strategico per la crisi coronavirus

mercoledì 18 marzo 2020 14:36:06
Il trasporto intermodale ferroviario è un asset strategico nella crisi coronavirus per tutta l’Europa, spiega FerCargo. Rivolgendosi ai Ministri...

Coronavirus: ferrovie, si fermano i treni notturni

sabato 14 marzo 2020 17:38:50
Da questa sera i treni notturni non saranno più disponibili. Il provvedimento emerge dal decreto firmato ieri dalla ministra delle infrastrutture e dei...

Coronavirus, manutentori a RFI: stop agli interventi ordinari, soltanto opere urgenti

giovedì 12 marzo 2020 13:21:58
Le aziende di manutentori che operano per Rete Ferrovia Italiana, associate in Anceferr, chiedono uno stop agli interventi ordinari. “Abbiamo manifestato...

Coronavirus, Fs Italiane: nuovo criterio per la prenotazione dei posti sulle Frecce

martedì 10 marzo 2020 15:26:29
Trenitalia (Gruppo FS Italiane) ha avviato l’utilizzo di un nuovo criterio per la prenotazione dei posti a bordo delle Frecce. La nuova...

Fs, raggiunta intesa per il potenziamento della linea Roma – Pescara

mercoledì 4 marzo 2020 12:53:09
Accordo tra Ministero delle Infrastrutture, Regioni Lazio e Abruzzo e RFI per il potenziamento della linea ferroviaria Roma – Pescara. A firmare...