Parere legale sui divieti al Brennero: le decisioni del Tirolo contrastano con i diritti Ue

CONDIVIDI

martedì 9 febbraio 2021

La Camera di Commercio di Bolzano ha richiesto un parere legale sulla questione divieti di circolazione per i mezzi pesanti in Tirolo. Allo scopo, è stato interpellato il docente di diritto comunitario presso l'Università di Innsbruck, Peter Hilpold, il quale ha affermato che il divieto settoriale in questione contrasta con il diritto comunitario.

Secondo il professore, si tratta di valutare e definire chiaramente la proporzionalità delle misure restrittive. A questo proposito nel 2011 la Corte aveva già concluso che "tali criteri non risultavano soddisfatti e che il divieto settoriale di circolazione era dunque in collisione con il diritto comunitario".

Secondo il prof. Peter Hilpold i divieti settoriali al Brennero contrastano con il diritto comunitario

Hilpold ha, quindi, analizzato l’idoneità, la necessità e l'adeguatezza delle misure previste.
Una delle eccezioni sollevate è la scelta arbitraria e discriminante da parte del Tirolo dei "beni compatibili con il trasporto su rotaia". I divieti settoriali di circolazione hanno penalizzato palesemente l'industria altoatesina, anche perché non risultano prese misure precise per evitare l'abuso e l'elusione del divieto da parte delle aziende tirolesi. Inoltre, l'estensione delle deroghe al divieto per il traffico regionale anche al traffico a lunga distanza con origine o destinazione in Tirolo "contrasta con l'intera logica dell'eccezione prevista per il traffico regionale e non regge quindi di fronte al diritto comunitario".

La ragione ambientale dei divieti al Brennero non convince

"Per quanto concerne poi l'obiettivo di natura ambientale del divieto - prosegue la Camera di Commercio, riportando il parere legale - si pone la domanda se, di fronte a dati sui valori dell'aria in significativo miglioramento che praticamente soddisfano le prescrizioni europee, siano ammesse ulteriori restrizioni. Il divieto settoriale di circolazione non è solo un problema per le regioni o nazioni confinanti con il Tirolo, ma rappresenta anche una violazione del principio fondamentale del libero traffico di merci all'interno dell'Ue".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Torino: fino al 1° marzo divieti di circolazione per diesel Euro 5 e benzina Euro 1

A Torino, i provvedimenti antismog saranno attivi fino a lunedì 1° marzo. Prosegue infatti l'applicazione del primo livello emergenziale (arancio) per tutelare la salute: per il trasporto...

Camion: il 540S di Scania convince la stampa europea

Scania convince la stampa. Il 540S della casa svedese, infatti, ha primeggiato nei test comparativi – il 1000 Punkte Test (Test dei 1000 punti) e dell’European Truck...

Scania, cambio al vertice: Christian Levin è il nuovo CEO

A partire dal 1° maggio 2021 Christian Levin, attualmente membro dell’Executive Board di Traton SE e Chief Operating Officer di Traton Group, sarà il nuovo CEO e presidente di...

A22: stop ai mezzi pesanti lunedì 22 febbraio fino alle 11:00

Stop al traffico pesante, oggi 22 febbraio fino alle ore 11:00, sull'A22 da Verona in direzione nord. Come comunicato dalla Camera di Commercio di Bolzano, non sarà possibile transitare nel...

In Tirolo alto rischio Covid: quali conseguenze per trasporti, export italiano e mercato comune?

Il Tirolo è stato classificato quale “zona ad altissimo rischio Covid”. In seguito a ciò, il lavoro degli autotrasportatori italiani che devono arrivare in Germani...

Servizio tamponi per gli autotrasportatori all'Autoparco Brescia Est

È stata attivata a partire da oggi l’iniziativa di A4 Holding che permette, attraverso un apposito ambulatorio medico sito all’interno dell’Autoparco Brescia Est, di...

Brennero, Anita lancia l'allarme: mancano macchinisti e si riduce il trasporto combinato ferroviario

Anita segnala una riduzione della capacità del trasporto ferroviario di merci attraverso il Tirolo, in direzione Italia, a seguito delle misure limitative anti-Covid imposte dalla Germania che...

Test Covid Brennero: le autorità accettano anche certificati in lingua italiana

Le autorità tedesche e austriache adesso accettano anche i test in lingua italiana. L'aggiornamento sui blocchi al Brennero a causa dei test e adempimenti introdotti per l’ingresso...