GNV: due nuove unità per potenziare il comparto merci per la Sicilia

CONDIVIDI

martedì 29 settembre 2020

GNV potenzierà le linee da e per la Sicilia grazie al noleggio delle due navi Forza e Tenacia che entreranno a far parte della flotta della compagnia a partire dal 15 ottobre. Le due unità, costruite rispettivamente nel 2010 e nel 2008, ciascuna con una capacità di circa 2.500 metri lineari e circa 1.000 passeggeri, e una velocità di 23 nodi, sono dotate di scrubber di ultima generazione, in grado di garantire un ridottissimo impatto sull'ambiente.

Il noleggio - sottolinea la compagnia in una nota - fa parte di una serie di investimenti in termini di miglioramento del servizio, incremento della capacità e riduzione dell'impatto ambientale: “Con questi noleggi diamo continuità al potenziamento delle linee per la Sicilia – ha dichiarato Matteo Catani, Ceo di GNV –. Durante il periodo estivo abbiamo noleggiato due unità a supporto del traffico merci: oggi, l'ingresso di Forza e Tenacia sulla linea Genova-Palermo, con un successivo potenziamento anche sulle linee per Napoli e Civitavecchia, siamo in grado di garantire migliori transit time e capacità su tutte le direttrici di collegamento della Sicilia, con un'ulteriore ottimizzazione del network di rotte”.

Un rafforzamento del network che anticipa quanto era già stato pianificato con l’ingresso in flotta nella primavera del 2021 di una unità di nuova costruzione, attualmente in fase di realizzazione presso i Cantieri Visentini.

Tag: gnv, trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Traffico in crescita nei terminal italiani: pubblicata l’analisi economico-finanziaria di Fedespedi

Analizzare le performance economico-finanziarie realizzate lo scorso anno dalle società di gestione di 13 importanti terminal italiani, per restiuire la fotografia di un comparto che gioca un...

Navi green: prorogato il termine per la presentazione delle richieste di contributo

La decarbonizzazione e l’abbattimento delle emissioni sono ormai imprescindibili per tutte le modalità di trasporto nel percorso verso il raggiungimento degli stringenti obiettivi...

Porto di Ortona: 34mln di euro per ristrutturare e potenziare lo scalo

In arrivo 34 milioni di euro a favore dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale per il potenziamento del Porto di Ortona (Chieti). La somma di 4 milioni è stata...

Assiterminal: verso la digitalizzazione di aziende terminalistiche e portuali con il progetto Port digital&Innovation

L'associazione Assiterminal, in collaborazione con C.I.S.C.O, ha presentato il progetto “Port digital&Innovation”. La maturità digitale delle aziende terminalistiche e imprese...

Trasporto marittimo: aggiudicati dalla Regione Sicilia i collegamenti con le isole minori

Aggiudicati dalla Regione Sicilia per i prossimi cinque anni i collegamenti in aliscafo con le isole minori in regime di servizio pubblico con compensazione finanziaria, che saranno operati a partire...

Zeno d’Agostino nuovo presidente dell’Organismo europeo dei porti

Zeno d'Agostino è il nuovo presidente della European Sea Ports Organisation (Espo). Eletto all'unanimità dai rappresentanti dei 23 Paesi membri dell'Associazione nel corso...

Sviluppo della portualità e della logistica: dal Pnrr oltre 9 miliardi di investimenti

Gli investimenti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), dal Piano Nazionale Complementare (Pnc) e da risorse nazionali per lo sviluppo della portualità nel nostro Paese...

Aumentare la dinamicità e la competitività dei porti italiani: l'Autorità dei Trasporti avvia una call for input

Acquisire osservazioni e altri elementi utili alla definizione di misure regolatorie necessarie a incrementare la dinamicità, la trasparenza e la competitività dei porti italiani....