Volkswagen Poznań: in dirittura d’arrivo l’ampliamento dell’impianto per il nuovo Caddy

CONDIVIDI

martedì 4 agosto 2020

Dopo due anni di lavori per l’ampliamento dello stabilimento Volkswagen di Poznań, ora i preparativi per la produzione in serie del nuovo Caddy sono quasi terminati. Nel corso della ristrutturazione, tra l’altro, è stato realizzato un nuovo capannone logistico, è stato ampliato il reparto carrozzeria ed è stata riprogettata l’area dello stabilimento.

“Abbiamo già impiegato circa il 90% degli investimenti destinati alla preparazione dello stabilimento per la produzione degli ultimi modelli di veicoli, in particolare il nuovo Caddy. I primi veicoli per il collaudo dei processi di produzione sono già stati realizzati con i nuovi impianti – ha spiegato Dietmar Mnich, presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen Poznań, e direttore dello stabilimento di Poznań –. Prevediamo di iniziare la produzione in serie a settembre, per poi aumentare gradualmente i volumi e raggiungere la piena capacità produttiva nel 2021“.

Nella prima fase di ampliamento sono state integrate due parti dello stabilimento, precedentemente separate da una strada pubblica secondaria. In seguito è stato costruito il nuovo capannone logistico, con un’area di stoccaggio di 46.000 m² per i componenti adibiti alla produzione del Caddy e del T6.1 quali: motori, ammortizzatori, cristalli laterali, pannelli delle porte, paratie e serbatoi carburante. L’immediata vicinanza del capannone alla zona di produzione consentirà ai camion di evitare fino a 260 viaggi al giorno tra Poznań e la sede di Swarzędz.

La più grande sfida finanziaria e organizzativa degli ultimi due anni – sottolinea l’azienda – è stato l’ampliamento del reparto carrozzeria. Oltre al nuovo capannone, con una superficie totale di oltre 14.000 m² e una capacità di stoccaggio di 200.000 m³, Volkswagen Poznań ha investito soprattutto nella tecnologia moderna. Nel reparto carrozzeria del nuovo Caddy vengono infatti impiegati 450 nuovi robot multifunzionali, che garantiscono elevata precisione nella lavorazione e nella saldatura delle lamiere ad alta resistenza piegate a caldo. Questo ha portato a un aumento del grado di automazione del reparto carrozzeria, dall’iniziale 43% a oltre l’80%.

L’automazione dei processi di produzione comporta grandi cambiamenti anche a livello organizzativo. Per questo, ha sottolineato Jolanta Musielak, responsabile Risorse Umane e Organizzazione: “Insieme al progresso tecnologico, stanno emergendo nuovi requisiti di competenza per i nostri collaboratori. La costruzione della carrozzeria del nuovo Caddy richiede una percentuale notevolmente inferiore di lavoro manuale, mentre la necessità di controllare gli impianti e le macchine è quasi triplicata. Di conseguenza, negli ultimi due anni abbiamo tenuto oltre 1.800 sessioni di formazione allo scopo di riqualificare e migliorare le competenze del team per le loro nuove mansioni”.

Tag: volkswagen

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Guida autonoma: ASTM e Volkswagen testano su strada il dialogo diretto veicolo-infrastruttura

L’autostrada del futuro sarà sostenibile, intelligente e connessa e soprattutto capace di dialogare con le auto a guida autonoma, per farci viaggiare più sicuri e...

Volkswagen Group Italia: Marcus Osegowitsch nuovo amministratore delegato

Il top management di Volkswagen Group Italia cambia volto: dal 1° agosto, il ruolo di Amministratore Delegato sarà affidato a Marcus Osegowitsch.Osegowitsch raccoglierà il...

Volkswagen: la Way to Zero è la strada verso un futuro elettrico

Volkswagen è pronta alla sfida. Entro il 2050 l'Europa vuole arrivare alla completa decarbonizzazione dei trasporti, e la casa tedesca sta lavorando per essere puntuale all'appuntamento....

Gruppo Volkswagen: nel primo trimestre del 2021 fatturato a +13,3%

Il 2021 è iniziato bene per il Gruppo Volkswagen. In effetti anche durante la seconda metà del 2020 il Gruppo aveva messo a segno una performance finanziaria positiva. La performance...

Volkswagen: ecco alcune anticipazioni sulla nuova Taigo

All’inizio del 2022 arriverà la nuova Volkswagen Taigo e, nell’attesa, la casa tedesca ha svelato alcuni dettagli. Con la Taigo, la gamma dei suv Vw si arricchirà con un...

Un assistente vocale per aiutare i corrieri: il progetto di Volkswagen e Hermes

Ottimizzare le consegne e agevolare il lavoro dei corrieri: è questo l’obiettivo di Volkswagen Veicoli Commerciali e dell’azienda di logistica Hermes e per raggiungerlo le due...

AlixPartners: autonomia globale dei veicoli elettrici al massimo storico

È record per l’autonomia globale dei veicoli elettrici: lo rivela l’Automotive Electrification Index relativo al Q4 2020 realizzato dalla società di consulenza...

Volkswagen: anticipazioni sul progetto Trinity, il nuovo standard del brand

Volkswagen ha anticipato un pirmo bozzetto della sua Trinity, la berlina elettrica che, a partire dalla sua costruzione nel 2026, rappresenterà nuovi standard in tema di autonomia, tempi di...