27 tonnellate di materiale sanitario trasportato da quattro velivoli dell’AM

CONDIVIDI

mercoledì 1 aprile 2020
Continua lo sforzo operativo e logistico dell’Aeronautica Militare nell'ambito delle attività di contrasto al Covid-19. Su specifica richiesta dello Stato Maggiore della Difesa, infatti, quattro aeroplani - tre C-130J ed un C-27J della 46ª Brigata Aerea di Pisa – sono stati impiegati contemporaneamente per trasportare 27 tonnellate di materiale sanitario da Malpensa e Fiumicino verso gli aeroporti di Venezia, Cagliari, Palermo, Lamezia Terme e Bari.
Solo nelle ultime 24 ore sono stati sei i voli di trasporto di materiale ed attrezzature sanitarie effettuati dai velivoli dell’Aeronautica Militare, un ponte aereo che è in atto da alcuni giorni su richiesta della Protezione Civile per recuperare materiale, sia in Italia sia all'estero, e trasferirlo nel più breve tempo possibile verso le regioni ed i centri maggiormente colpiti dall'emergenza.
Tali interventi si aggiungono ai trasporti in bio-contenimento che l'Aeronautica Militare sta effettuando con gli elicotteri del soccorso aereo del 15° Stormo di Cervia e gli assetti della 46ª Brigata di Pisa, trasformati per l’occasione in vere e proprie ambulanze del cielo con a bordo team specializzati di medici ed infermieri.
Si tratta di capacità peculiari dell’Aeronautica Militare che si inquadrano nel più ampio ventaglio di capacità ed assetti di supporto messe a disposizione dalle Forze Armate a supporto del Ministero degli Affari Esteri, della Salute e della Protezione Civile.
Gli assetti e gli equipaggi sono in stato di allerta operativa, 24 ore su 24, pronti a partire in tempi strettissimi. Le attività vengono coordinate dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (Ferrara), centro nevralgico della Forza Armata che attraverso il proprio Air Operation Center è deputato a ricevere e valutare le richieste che di volta in volta possono arrivare da ospedali, prefetture o, in questo caso in modo accentrato, dalla Protezione Civile, traducendo le stesse in ordini di missione per i reparti di volo designati.
 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Fermo autotrasporto Liguria: revocata la protesta, oggi l'incontro in Regione

Recentemente (ne avevamo parlato qui) diverse associazioni dell'autotrasporto (CNA FITA, CONFARTIGIANATO TRASPORTI, FAI, FIAP, LEGACOOPERATIVE, TRASPORTOUNITO) avevano annunciato un fermo in Liguria...

Veicoli commerciali: mercato in stagnazione, a maggio -0,4% rispetto al 2019

Il mercato dei veicoli commerciali in maggio segna una stagnazione con 17.750 unità immatricolate rispetto alle 17.826 dello stesso mese 2019 (-0,4%, il confronto con il 2020 rimane ancora non...

Rilanciare l'economia del mare con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

L’Italia si estende per l’80% nel mare e i suoi scali intercettano una fetta rilevante dei traffici del Mediterraneo. Per questo è necessario intervenire su più fronti per...

Msc Splendida riparte da Trieste: è la quinta nave di Msc a riprendere le attività

Trieste sarà l’home port, per l’estate 2021, di Msc Splendida, una tra le navi più grandi della compagnia, con i suoi 333 metri di lunghezza e le sue 137 mila tonnellate di...

L'80% dei vacanzieri sceglierà l'auto. Giovannini (Mims): attenzione alla sicurezza stradale

È la più amata dagli italiani, anche e soprattutto in vacanza: si tratta dell’auto che, secondo l’indagine dell’Istat sulle prospettive di vacanza degli italiani...

Enav: contratto da un milione di euro con Airservice Australia

Enav, attraverso la controllata IDS AirNav, società leader a livello globale nei sistemi di gestione delle informazioni aeronautiche, ha firmato un contratto del valore di un milione di euro...

Trasporti: l'agenda delle commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 14 al 18 giugno 2021

Pubblichiamo l'agenda degli appuntamenti delle Commissioni Trasporti e Lavori pubblici di Camera e Senato prevista per la settimana in corso. Gli appuntamenti alla Camera Convocazione della IX...

Stellantis: le strategie del Governo per un futuro in Italia

Per garantire un futuro italiano a Stellantis scende in campo il Governo. È infatti previsto per il prossimo 15 giugno l’incontro con azienda e sindacati in cui il ministro dello...