Consiglio Alis: confermata la visione green del Cluster in vista dell'Assemblea del 12 novembre

CONDIVIDI

mercoledì 18 settembre 2019

 

In vista del Assemblea Generale programmata per 12 novembre, si è riunito a Roma il Consiglio Direttivo di ALIS. L'associazione sta continuando ad operare in favore di una mobilità sempre più sostenibile e di un trasporto sempre meno impattante in grado di contribuire al raggiungimento dei target ambientali fissati a livello europeo ed internazionale.
“In occasione dell’Assemblea Generale - ha dichiarato il Presidente Guido Grimaldi - presenteremo studi ed analisi per confermare la visione green del nostro Cluster e, soprattutto, quanto il trasporto sostenibile possa apportare benefici e benessere all’intera collettività riducendo le c.d. esternalità negative. Sono concrete, ad esempio, le azioni degli associati ALIS nel settore del trasporto marittimo che, attraverso investimenti lungimiranti in tecnologie alternative come gli scrubbers, grandi catalizzatori che permettono di rispettare i limiti imposti dalla direttiva internazionale”.

“L’impegno dell’Associazione per i prossimi mesi - ha aggiunto il Presidente di ALIS - sarà di proseguire la propria azione quotidiana su questa direzione, continuando a crescere con nuove adesioni e puntando sempre più allo sviluppo delle aziende associate e alla crescita della competitività nel mercato globale, attraverso una decisiva riduzione della pressione fiscale ma anche concreti investimenti pubblici e privati nella ricerca, nelle infrastrutture, nella formazione, nella digitalizzazione”.

“La profonda vocazione internazionale e l’allargamento della compagine associativa per far sistema a 360 gradi è testimoniata tanto dai nuovi Soci effettivi, aziende leader dei rispettivi settori che rafforzano ulteriormente la rappresentatività del nostro Cluster, quanto dai nuovi Soci onorari, che incrementano la presenza di ALIS nell’area euro-mediterranea: i porti finlandesi di Helsinki e Hanko, quello croato di Zara e il terminal operator tedesco LHG Lubeck-Travemunde”.

La riunione è stata infatti l’occasione per presentare e ringraziare i nuovi soci entrati in Consiglio ALIS: Hupac, azienda svizzera leader nel settore ferroviario tra i principali gestori di rete nel trasporto multimodale in Europa, Mecar, società simbolo del Sud performante di servizi alle aziende di trasporto su gomma, Iorio Trasporti, primaria società di trasporto su gomma innovativa e fortemente sensibile alle tematiche ambientali, Pesci Attrezzature, azienda italiana specializzata nel settore di riparazione dei veicoli industriali e Altea Security, all’avanguardia nello sviluppo di soluzioni telematiche legate alla sicurezza.

“Ai fini della nostra programmazione sarà inoltre sempre più determinante il lavoro svolto dal dipartimento ALIS Europe - ha sottolineato Guido Grimaldi - che, con il nuovo assetto istituzionale formatosi in queste settimane, porterà avanti la propria azione, da una parte continuando a monitorare le fasi legislative dei dossier in materia di trasporto e logistica, dall’altra in un’opera di informazione e sensibilizzazione verso il Cluster rispetto a quanto avviene in sede comunitaria”.

Tag: Alis, trasporti sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Alimentazioni alternative: con la patente B si potranno guidare veicoli fino a 4,25 tonnellate

Per accelerare la transizione ecologica nel settore dei trasporti, in particolare in quello delle merci nell’ultimo miglio, sarà permesso a i titolari di patenti B di guidare un veicolo...

Dal 2035 in Europa verranno prodotte solo auto a zero emissioni

L’Europa compie un passo fondamentale verso l’attuazione degli obiettivi di decarbonizzazione contenuti nell’Agenda 2030 e 2050.Il Parlamento europeo riunito in sessione Plenaria ha...

Intermodalità: da Ue via libera a 55mln di incentivi per il trasporto merci su ferro

Approvato da parte della Commissione Ue il regime italiano da 55 milioni di euro che punta a incoraggiare il passaggio del trasporto merci dalla strada alla ferrovia. La Commissione ha valutato la...

Carburanti alternativi: Ministri dei Trasporti UE approvano proposte di Regolamento del Pacchetto Fit for 55

“I Paesi europei devono avanzare insieme e rapidamente per centrare gli obiettivi ambiziosi che richiede il processo di decarbonizzazione entro il 2050 previsto dal Pacchetto Fit for 55. A tal...

Ridurre le emissioni e ottimizzare i carichi: la partnership tra Iveco e Alpega Group

Con l’intento di unire le forze nell'Agenda 2030, prestando maggiore attenzione alla sostenibilità e riducendo le pressioni sui costi, promuovendo lo sviluppo e l'impiego di veicoli...

Gruppo FS: 1,6 miliardi per autoproduzione di energia pulita ed efficientamento di treni e stazioni

Un’accelerata decisa verso la decarbonizzazione dei trasporti attraverso la produzione di energia rinnovabile grazie a pannelli fotovoltaici installati sui tetti delle stazioni, delle officin...

Fit for 55: i deputati europei sostengono standard di emissioni per auto e furgoni

I deputati della Commissione europea per l’Ambiente sono favorevoli a un percorso verso una mobilità stradale a emissioni zero nel 2035 per le nuove autovetture e i veicoli commerciali...

Rete Gnl: DKV Mobility raggiunge quota 300 stazioni di distribuzione in Europa

L’industria dei trasporti prosegue nell’impegno di una progressiva riduzione delle emissioni di gas, in linea con gli obiettivi fissati dall’Onu e dalla Commissione Europea. In...