Futuro caccia franco-tedesco: assegnato il primo contratto

giovedì 7 febbraio 2019 10:46:01

Passo avanti per il programma FCAS (Future Combat Air System), l’aereo europeo da combattimento di nuova generazione destinato a sostituire gli Eurofighter e i Rafale. Francia e Germania hanno infatti assegnato il primo contratto – Joint Concept Study (JCS) – a Dassault Aviation e Airbus. L’annuncio è arrivato dal ministro francese della Difesa Florence Parly, e dalla sua controparte tedesca, Ursula von der Leyen, che hanno fatto sapere che la data di inizio dello studio, di durata biennale, sarà il 20 febbraio 2019. Obiettivo dello studio è quello di concettualizzare le diverse capacità del sistema e di aprire la strada per la futura progettazione e industrializzazione, con una full operational capability stimata entro il 2040. Lo studio preparerà e avvierà i programmi dimostrativi per il lancio al Paris Air Show nel giugno 2019. L’accordo avrebbe un valore di 65 milioni di euro che verrebbero pagati al 50% da ciascuna nazione.
“Questo nuovo passo è la pietra miliare per garantire l’autonomia strategica europea di domani – ha commentato Eric Trappier, chairman e ceo di Dassault Aviation -. Noi, come Dassault Aviation, mobiliteremo le nostre competenze come integratori di sistemi per soddisfare i requisiti delle Nazioni e per mantenere il nostro continente come leader di livello mondiale nel campo cruciale degli Air Combat Systems”.
“FCAS è uno dei più ambiziosi programmi di difesa europei del secolo – ha aggiunto Dirk Hoke, ceo di Airbus Defence and Space -. Con la firma del contratto stiamo finalmente mettendo in moto questo programma ad alta tecnologia. Entrambe le aziende sono impegnate a fornire le migliori soluzioni alle nostre Nazioni per quanto riguarda il New Generation Fighter, nonché i sistemi che lo accompagnano. Siamo davvero entusiasti di aver ricevuto questa opportunità e apprezziamo la fiducia riposta in entrambe le nostre società”. Il Future Comba Air System sarà
un “sistema di sistemi” comprendente droni, connettività e comunicazioni protette; consisterà in un caccia di nuova generazione con equipaggio, dotato di un insieme di armi nuove e potenziate, nonché un set di sistemi remoti (Remote Carriers) collegati da un Combat Cloud e dal suo ecosistema, incorporati in un sistema dei sistemi.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Focus

Altri articoli della stessa categoria

Successo per Tecnam al salone Aero 2019

mercoledì 17 aprile 2019 09:31:02
Si è chiuso con numeri più che positivi per Tecnam il salone Aero 2019, il più grande evento europeo dedicato all’aviazione...

Passa anche dall’Italia la crescita di TAP Air Portugal

giovedì 11 aprile 2019 15:09:13
I numeri sono impressionanti: in soli tre anni, da quando con la privatizzazione è stato messo in atto un profondo processo di trasformazione, TAP Air...

Leonardo: COSMO-SkyMed controllerà le piattaforme petrolifere in Brasile

martedì 2 aprile 2019 08:04:17
Leonardo, attraverso la controllata Telespazio Brasil, ha firmato un contratto con Petrobras per il monitoraggio satellitare delle piattaforme petrolifere...

Il Gruppo Adler produrrà anche sedili per aerei commerciali

martedì 26 marzo 2019 11:52:59
Nasce un nuovo player nella progettazione e produzione di sedili aeronautici. E parla interamente italiano. La TTA - Tecno Tessile Adler, con sede ad Airola...

MBDA cresce, nuovi prodotti per restare competitivi

giovedì 21 marzo 2019 19:40:07
Rafforzare gli investimenti nelle tecnologie di ultima generazione, creare nuovi prodotti per le forze armate per restare sempre competitivi e continuare a...