Avio testa il primo motore europeo a metano, per il futuro Vega E

mercoledì 14 novembre 2018 08:24:35

Primo test superato per il prototipo del nuovo motore M10, il primo motore europeo  alimentato a ossigeno liquido e metano, e destinato a equipaggiare il Vega E (Vega Evolution) - evoluzione a medio termine del lanciatore Vega – il cui primo volo è previsto per il 2024. Il tiro al banco di prova, con un modello in scala ridotta del propulsore, si è svolto il 13 novembre a Colleferro presso lo stabilimento Avio, l’azienda che realizza l’intera famiglia di lanciatori. Grazie a questo nuovo motore, pensato per sostituire, accorpandone le prestazioni, gli attuali terzo e quarto stadio di Vega, il Vega E sarà in grado di rilasciare molti satelliti in orbite diverse nel corso della stessa missione ad un costo competitivo e mantenendo gli standard di affidabilità e precisione della famiglia Vega.
La tecnologia impiegata è particolarmente innovativa sia per l’efficienza propulsiva sia per la compatibilità ambientale, essendo caratterizzato da ridottissime emissioni e scorie derivanti dalla combustione. Il motore oggetto della prova è stato realizzato secondo il brevetto Avio SMSP (Single Material Single Part) interamente in additive manufacturing, utilizzando tecnologie laser avanzate di stampa tridimensionale.
“Avio è molto soddisfatta del risultato del test di M10, il primo prototipo Europeo di motore a LOx-metano, una tecnologia molto innovativa e bassissimo impatto ambientale di cui non dispone quasi nessuno al mondo – ha commentato Giulio Ranzo, ceo di Avio -. Questo propulsore consentirà nel medio termine di sostituire gli ultimi due stadi propulsivi (Z9 e AVUM) con un nuovo stadio propulsivo criogenico più efficiente e più versatile. L’obiettivo di Vega è infatti di continuare ad incrementare nel tempo la competitività di costo e la versatilità di manovra per il lancio di satelliti piccoli in orbita bassa, mentre la capacità di lancio di satelliti di maggiori dimensioni in orbite intermedie e geostazionarie sarà assicurata da Ariane 6”.   
Intanto il prossimo anno è previsto anche il primo volo del Vega C che rispetto al Vega attuale consentirà significativi progressi in termini di prestazioni e costi. La capacità di carico infatti aumenterà dagli attuali 1.500 kg a 2.200 in orbita LEO. Sarà equipaggiato dal motore a propellente solido P120C, derivato dal primo stadio del Vega P80, progettato in collaborazione don Ariane Group per essere utilizzato anche come booster per il nuovo Ariane 6.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Focus

Altri articoli della stessa categoria

Futuro caccia franco-tedesco: assegnato il primo contratto

giovedì 7 febbraio 2019 10:46:01
Passo avanti per il programma FCAS (Future Combat Air System), l’aereo europeo da combattimento di nuova generazione destinato a sostituire gli...

Nave Margottini in missione per promuovere il Sistema Paese

mercoledì 23 gennaio 2019 15:11:46
  Sta entrando nel vivo in questi giorni la campagna della Fregata europea multi missione (Fremm) Carlo Margottini, partita il 17 gennaio dalla base...

Nuove capacità per i Typhoon britannici, IOC per l'F-35

martedì 15 gennaio 2019 19:02:40
Storm Shadow, Meteor e Brimstone sono operativi sul caccia Eurofighter, grazie alla piena implementazione del programma Centurion, che ha portato i Typhoon...

Il primo M-345 prodotto in serie compie il primo volo

venerdì 21 dicembre 2018 17:28:51
Primo volo all’aeroporto di Venegono (Varese) del primo velivolo di serie del jet da addestramento basico-avanzato M345 HET (High Efficiency Trainer)....

Leonardo: nuovi ordini per l’AW139, dai Vigili del Fuoco e dal Dipartimento Antincendio di Los Angeles

venerdì 14 dicembre 2018 12:36:06
Due nuovi successi per gli elicotteri di Leonardo. Il Vigili del Fuoco hanno infatti firmato un contratto per la fornitura di tre AW139 che serviranno a...