Sostenibilità: Renault lancia il progetto Advanced Battery Storage

CONDIVIDI

martedì 2 ottobre 2018

Il gruppo Renault lancia il progetto Advanced Battery storage, dispositivo di stoccaggio stazionario di energia che si avvale esclusivamente di batterie di veicoli elettrici.

Capace di stoccare almeno 60 Mwh - equivalenti al consumo giornaliero di una città di 5.000 nuclei familiari -  sarà il dispositivo di questo tipo più importante che sia mai stato realizzato in Europa.

L’obiettivo è di gestire le differenze tra il consumo e la produzione di elettricità in un dato momento, al fine di aumentare la quota delle fonti rinnovabili nel mix energetico. Il benché minimo scarto tra consumo e produzione può comportare perturbazioni che possono compromettere la stabilità della frequenza dell’elettricità domestica (50 Hz). «La nostra soluzione di stoccaggio stazionario serve a compensare questi scarti: il dispositivo rilascia le riserve accumulate nel preciso istante in cui si crea uno squilibrio nella rete, per compensarne gli effetti», precisa Nicolas Schottey, Direttore del Programma Nuovi Business Energia del Gruppo Renault.

Advanced Battery Storage si basa sull’utilizzo di batterie di veicoli elettrici sia nuove che di seconda vita, raccolte in container. “Questo assemblaggio unico – continua il direttore - da al sistema la possibilità di liberare o assorbire, quasi istantaneamente, una potenza di 70MW. La forte potenza e la grande capacità della nostra soluzione ci consentiranno di rispondere efficacemente alla maggior parte delle richieste della rete”.  

Nell’ambito del progetto “Advanced Battery Storage”, il Gruppo Renault si è associato con vari partener per diventare attore principale di ecosistemi elettrici: la Banque des Territoires, il Gruppo giapponese Mitsui, Demeter (tramite il Fonds de Modernisation Ecologique des Transports) e The Mobility House.

I primi impianti saranno installati all’inizio del 2019 in tre siti in Francia e Germania: negli stabilimenti Renault di Douai (Nord) e Cléon (Senna Marittima) e in un’ex centrale a carbone della Renania Settentrionale- Vestfalia.

Tag: renault

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Turchia: premiati i campioni dell’esportazione, industria automobilistica in cima alla classifica

Si è svolta lo scorso 18 settembre la cerimonia di premiazione degli Export Champions dell'Assemblea degli esportatori turchi (TIM), durante la quale il presidente Recep Tayyip Erdoğan ha...

La turca Karsan produrrà la berlina Megane della Renault

La joint venture turco-francese Oyak Renault ha firmato un accordo quinquennale con il produttore di veicoli turco Karsan per la produzione del suo modello di berlina Megane. L'accordo mira a...

Hyvia, la joint venture tra Renault e Plug power: dalla produzione di idrogeno ai veicoli commerciali

Se si vuole percorrere la strada della sostenibilità e, in particolare, dell’idrogeno non è sufficiente produrre mezzi a celle di combustibile: bisogna pensare anche...

Gruppo Renault e STMicroelectronics insieme per l'elettronica di potenza

Il Gruppo Renault ha deciso di migliorare la performance energetica delle applicazioni per i suoi veicoli elettrici e ibridi basandosi sulle tecnologie e sui prodotti semiconduttori ad ampio gap di...

Sostenibilità: Renault punta sull'idrogeno con la joint-venture Hyvia

La mobilità a idrogeno sarà la mobilità del prossimo futuro?Di certo, negli ultimi anni, molte case costruttrici hanno scelto di investire su questo fronte.È il caso di...

Sette nuovi Renault Trucks della gamma T nella flotta di Transar Srl

Sette nuovi Renault Trucks della gamma T520 High con un allestimento in acciaio Acitoinox sono stati consegnati oggi all’azienda potentina Transar Srl. I nuovi veicoli, che vanno ad aggiungersi...

Renault rinnova la gamma dei commerciali leggeri: nuove soluzioni per la transizione verso zero emissioni

Renault amplia e rinnova la sua gamma di veicoli commerciali con i nuovi Kangoo Van, Express Van e Trafic. Una duplice offerta complementare per il segmento furgonette Dopo aver rivisitato Master...

Ue: nel 2020 immatricolazioni camion all'insegna del diesel (96,4%), propulsione alternativa al 2,9%

Le immatricolazioni di camion nell'Ue del 2020 sono ancora all'insegna del diesel. Per quanto riguarda questo tipo di alimentazioni, infatti, la quota di mercato è del 96,4%, mentre la benzina...