Emilia Romagna: firmato l'accordo per la nascita del cluster intermodale

CONDIVIDI

venerdì 16 marzo 2018

Oltre 10 mila imprese, il 10,2% degli operatori nazionali, più di 77.300 occupati (+20% dal 2011 a oggi), 12,3 miliardi di euro di fatturato (il 15% del settore a livello nazionale). Numeri che collocano il comparto della logistica al primo posto in Emilia Romagna per dinamica di crescita dell’occupazione. Un settore interessato da 700 milioni di euro di investimenti per nuove opere e adeguamenti delle infrastrutture e dell’accessibilità ferroviaria.

Parte da questi dati l’Accordo per la crescita del sistema intermodale regionale 2018-2020, firmato oggi a Bologna dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e dall’assessore regionale alla Mobilità e infrastrutture, Raffaele Donini, con i vertici dei principali hub logistici pubblici e privati operanti in Emilia Romagna: Daniele Rossi, presidente dell’Autorità del sistema portuale del mare Adriatico centro settentrionale (Ravenna); Luigi Capitani, Ad di Cepim Spa – Interporto di Parma; Gino Maioli, presidente di Dinazzano Po Spa, scalo ferroviario e piattaforma di logistica (Reggio Emilia); Marco Spinedi, presidente di Interporto Bologna Spa; Guido Nicolini, Ad di Terminal Rubiera srl (Reggio Emilia); Armando de Girolamo, legale rappresentante di Lotras System srl (Piacenza); Federica Ceccato, responsabile Area centro nord di Terminali Italia srl Gruppo ferrovie dello Stato; Piero Solcà, Ad di Hupac spa.

"È un risultato storico a cui abbiamo lavorato fin dall'inizio del nostro mandato - ha commentato l'assessore Raffaele Donini -. Da oggi - aggiunge -, il settore della logistica regionale è più forte ed è pronto a conquistare nuovi mercati europei, puntando sulla specializzazione e formazione del personale, sulla capacità di internazionalizzare le imprese del settore e con un piano di investimenti previsto nei prossimi anni di oltre 700 milioni di euro per il potenziamento infrastrutturale, che produrrà ulteriore reddito e occupazione per il nostro territorio".

"Si tratta - sottolinea ancora Donini - di un accordo fondamentale per lo sviluppo, la competizione e la competitività ambientale e della mobilità. I principali operatori hub della logistica - che costituiscono quasi il 14% del Pil del settore del settore secondario, quindi industriale e servizi di questa nostre Regione - finalmente si sono messi insieme attraverso la regia della Regione Emilia Romagna, condividendo un piano di investimenti nei prossimi anni di almeno 700 milioni di euro per potenziare il traffico merci su ferro e, soprattutto, per andare a potenziare ulteriormente questo mercato in ambito europeo,  visto che gran parte degli itinerari europei attraversano la nostra regione". "L'obiettivo - conclude Donini - è di far sì che, in questo settore, quest'accordo contribuisca sempre di più ad aumentare il reddito e l'occupazione di questo territorio".

Tag: logistica, intermodalità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Terminal di Vado Ligure: nuovo servizio con i porti del Nord America

Italia e America più vicine con il nuovo servizio settimanale EMA (East Mediterranean America) che collega il Container Terminal di Vado Gateway con i porti di New York, Norfolk e...

L'Ue incentiva trasporti multimodali e sostenibili con un bando da 7 miliardi euro

Sette miliardi di euro per progetti di infrastrutture di trasporto europee. Questa la somma messa a disposizione dall'Ue con l'invito a presentare proposte nell'ambito del Connecting Europe Facility...

Amazon e sindacati firmano un protocollo sulle relazioni industriali

Amazon Italia Logistica e i sindacati dei lavoratori hanno firmato un protocollo di relazioni industriali. L'atto è stato sottoscritto al ministero del Lavoro grazie a un processo caldeggiato...

Ultimo miglio: Catena del Freddo, la soluzione Geotab per il trasporto refrigerato

La pandemia ha determinato un incremento delle consegne dell'ultimo miglio che probabilmente persisterà. Solo nel 2020, le consegne business-to-consumer sono aumentate del 25% circa e, secondo...

La più grande cooperativa Conad potenzia la rete logistica con Tesisquare e Shippeo

La più grande cooperativa del consorzio Conad ha scelto i partner tecnologici Tesisquare e Shippeo per migliorare la visibilità dei trasporti in tempo reale e potenziare così la...

Interporto Verona: confermato Gasparato alla presidenza. Nominato il consiglio direttivo 2021-2026

Nuovo consiglio direttivo per il Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa di Verona. Riconfermato alla presidenza Matteo Gasparato; Andrea Prando sarà il vicepresidente. Per il quinquennio...

Si parte con i progetti del PNRR: il punto della situazione con Confetra

Quali sono gli interventi legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza su cui si sta cominciando a lavorare. Massimo De Donato ne ha parlato con Ivano Russo, direttore generale di Confetr...

Logistica urbana: nuovo edificio Prologis a Milano

Prosegue l’attività di sviluppo di edifici di ultimo miglio da parte di Prologis a Milano (ne avevamo parlato qui). Consegnato un secondo innovativo edificio build-to-suit di Classe A ad...