Icao: nel 2017 prosegue crescita del traffico passeggeri e cargo

venerdì 19 gennaio 2018 14:34:59

L’Organizzazione internazionale dell’Aviazione Civile (Icao) ha diffuso i dati preliminari relativi al trasporto aereo nel 2017 dai quali emerge che sono stati 4,1 miliardi i passeggeri nell’anno appena concluso. La cifra segna un aumento del 7,1% rispetto al 2016.
“La sostenibilità dell’incredibile crescita registrata dal traffico aereo civile internazionale è dimostrata dal continuo miglioramento delle condizioni di sicurezza, dell’efficienza e dell’impatto ambientale - ha sottolineato il presidente Icao, Olumuyiwa Benard Aliu -. Questa sostenibilità è il risultato degli sforzi congiunti e della collaborazione a livello regionale, nazionale e globale, in particolare in termini di conformità Icao, che è la chiave di accesso al network globale”.
“La crescita del trasporto aereo sta contribuendo in modo decisivo al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile contenuti nell’Agenda delle Nazioni Unite 2030, offrendo l’opportunità di far uscire un’intera generazione dalla povertà, a livello materiale e figurato - ha aggiunto il segretario generale Fang Liu -. Come agenzia delle Nazioni Unite, Icao è profondamente impegnata nell’assicurare che tutti i Paesi abbiano l’opportunità di beneficiare delle previsioni di raddoppio dei volumi dei passeggeri nei prossimi 15 anni”.
Questo aspetto si rispecchia bene nel fatto che oltre la metà degli 1,2 miliardi di turisti che hanno varcato i propri confini nazionali lo scorso anno hanno viaggiato in aereo e che il trasporto aereo rappresenta oggi circa il 35% del commercio mondiale. Inoltre più del 90% dell’e-commerce internazionale Business to Consumer viaggia in aereo.
I passeggeri sui voli di aviazione commerciale - espressi in termini di RPK (revenue passenger-kilometres) - sono cresciuti dell’8% nel 2017, quindi in miglioramento rispetto al +7,8% registrato nel 2016. Tutte le regioni hanno registrato numeri in miglioramento rispetto, con l’eccezione di un rallentamento in Medio Oriente - che rappresenta il 14% del mercato globale dell’aviazione e registra nel 2017 un +6,9% in significativa diminuzione rispetto al +11,8% del 2016 - dovuto a una combinazione di vari fattori, tra cui la competitività tra gli hub e maggiori collegamenti diretti, il basso costo del petrolio e l’impatto del dollaro forte.
L’Europa, con il 37% di RPK mondiali, rimane il principale mercato internazionale con una crescita dell’8,1% supportata dal miglioramento delle condizioni economiche generali. L’Asia-Pacifico rappresenta il secondo mercato globale (29%), ed è caratterizzata dalla seconda crescita tra tutte le aree geografiche (+9,6%). Il Nord America rappresenta il 13% del mercato e, pur presentando un miglioramento rispetto all’anno precedente, risulta la regione con la crescita più lenta, +4,9%. L’America Latina rappresenta il 4% del mercato globale e riporta la crescita maggiore tra le diverse regioni, +10%. Il mercato più piccolo è quello rappresentato dall’Africa - 3% dei trasporti globali - in crescita leggermente maggiore rispetto a quanto avvenuto nel 2016 (+7,6%).
Per quanto riguarda il traffico domestico, il settore risulta in crescita nel 2017 del 7%, quindi in miglioramento rispetto al +6,7% registrato nel 2016. Grazie alla forte domanda registrata in India e Cina, specialmente la prima che registra oltre il 20% di crescita, la regione Asia-Pacifico risulta in crescita del 10,6% mentre il Nord America vede la crescita in rallentamento (3,8%) rispetto all’anno precedente. Si tratta delle due regioni che rappresentano i maggiori mercati per gli spostamenti interni, circa il 41% totale dei collegamenti domestici a livello globale.
Le compagnie low-cost sono caratterizzate da una crescita maggiore rispetto alla media globale, un mercato che continua a crescere, soprattutto per quanto riguarda le economie emergenti. Nel 2017 sono stati 1,2 miliardi i passeggeri trasportati da compagnie low-cost, circa il 30% dei passeggeri totali. In particolare in Europa ha viaggiato con compagnie low-cost il 33% dei passeggeri totali; seguono Asia-Pacifico e Nord America con, rispettivamente, 31% e 26%.
La capacità complessiva offerta dalle compagnie aeree in tutto il mondo - espressa in ASK (available seat-kilometres) - è cresciuta del 6,4%. Il load factor medio è cresciuto dello 0,9%, raggiungendo il record dell’81,2%. Il Medio Oriente è l’unica regione a registrare una diminuzione del load factor, sotto la pressione del rallentamento nella crescita del traffico.
Sostenuto dal miglioramento delle condizioni economiche e del commercio a livello globale, con ordini crescenti sia di import che di export, il cargo è stato caratterizzato da una forte ripresa. I traffici mondiali - misurati in FTK (freight tonne-kilometres) sono cresciuti di un robusto 9,5% nel 2017, registrando quindi un significativo miglioramento rispetto al +3,8% registrato nel 2016.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Focus

Altri articoli della stessa categoria

Successo per Tecnam al salone Aero 2019

mercoledì 17 aprile 2019 09:31:02
Si è chiuso con numeri più che positivi per Tecnam il salone Aero 2019, il più grande evento europeo dedicato all’aviazione...

Passa anche dall’Italia la crescita di TAP Air Portugal

giovedì 11 aprile 2019 15:09:13
I numeri sono impressionanti: in soli tre anni, da quando con la privatizzazione è stato messo in atto un profondo processo di trasformazione, TAP Air...

Leonardo: COSMO-SkyMed controllerà le piattaforme petrolifere in Brasile

martedì 2 aprile 2019 08:04:17
Leonardo, attraverso la controllata Telespazio Brasil, ha firmato un contratto con Petrobras per il monitoraggio satellitare delle piattaforme petrolifere...

Il Gruppo Adler produrrà anche sedili per aerei commerciali

martedì 26 marzo 2019 11:52:59
Nasce un nuovo player nella progettazione e produzione di sedili aeronautici. E parla interamente italiano. La TTA - Tecno Tessile Adler, con sede ad Airola...

MBDA cresce, nuovi prodotti per restare competitivi

giovedì 21 marzo 2019 19:40:07
Rafforzare gli investimenti nelle tecnologie di ultima generazione, creare nuovi prodotti per le forze armate per restare sempre competitivi e continuare a...