Black Friday: 24 novembre sciopero per i dipendenti del centro Amazon Piacenza

CONDIVIDI

giovedì 23 novembre 2017

Rivendicare un miglior trattamento economico, una differente organizzazione del lavoro e la possibilità della contrattazione decentrata. Queste le ragioni alla base dello sciopero dei lavoratori Amazon nel "Black Friday", proclamato per venerdì 24 novembre, giorno che segue il Ringraziamento negli Usa ed è tradizionalmente dedicato ai saldi. Lo hanno deciso Cgil, Cisl, Uil e Ugl al centro di Amazon di Piacenza (dove lavorano circa 4 mila persone) nelle assemblee che Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil e Ugl terziario hanno tenuto con i lavoratori il 20 e 21 novembre.
Lo sciopero comincerà con il turno mattutino del 24 novembre e terminerà all’inizio del turno mattutino del 25 novembre. Il 24 novembre tra le 10 le 13 è previsto un presidio dei lavoratori fuori dai tornelli di Amazon a Castel San Giovanni.

“Per oltre un anno la strategia di Amazon è stata orientata alla sterilità del confronto – spiegano in una nota i sindacati di categoria –. Dopo un lungo confronto che ha ottenuto il giusto riconoscimento contrattuale per quanto concerne il livello retributivo, non vi è stata alcuna apertura concreta ai fini del miglioramento delle retribuzioni o della contrattazione di un premio aziendale. Si tenga conto che Amazon Italia ha avuto una crescita enorme – sottolineano ancora i sindacati – e che, inoltre, le produttività richieste sono altissime".
"Oltre un anno fa la piattaforma votata dai lavoratori per un contratto integrativo aziendale ha trovato il netto rifiuto da parte aziendale - sottolineano ancora Filcams, Fisascat, Uiltucs e Ugl - Non poteva e non può bastare ai lavoratori l’ennesimo invito ad attendere il maturare” degli eventi”.

"La crescita esponenziale del commercio elettronico nel nostro Paese impone una riflessione sulla necessità di avviare corrette e costruttive relazioni sindacali con le multinazionali plurilocalizzate del comparto, finalizzate alla definizione di una impalcatura contrattuale di riferimento – ha dichiarato il segretario generale della Fist, Pierangelo Raineri la federazione del terziario della Cisl nata dall’accorpamento delle federazioni di categoria Fisascat Cisl e Felsa Cisl. -  Partecipare attivamente alla negoziazione dei nuovi modelli organizzativi e orari condivisi dai lavoratori e non vissuti come imposizioni unilaterali da parte delle gerarchie aziendali, accrescere il contenuto professionale delle mansioni richieste ai lavoratori del retail on line, che non potranno essere di mera esecuzione, e la definizione di dinamiche salariali strettamente legate all’apporto individuale ed agli obiettivi raggiunti, si configurano come tappe obbligate per un segmento settoriale che si appresta a conoscere un innalzamento sostenuto dei propri livelli occupazionali".

"In una economia moderna e sempre più globalizzata le aziende, soprattutto quelle più moderne ed innovative, possono più agevolmente coniugare risultati positivi in termini gestionali e il rafforzamento patrimoniale se investono su strutturate relazioni sindacali e sulla partecipazione dei lavoratori alle scelte strategiche aziendali", ha concluso.

Tag: amazon

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Logistica: Amazon Italia aumenta la retribuzione dei propri dipendenti

Arriva l'aumento della retribuzione d’ingresso per tutti i dipendenti impiegati presso i siti logistici Amazon in Italia annunciato nei giorni scorsi (ne avevamo parlato qui). Con l'aument...

Conftrasporto: da Amazon disponibilità ad un aumento salariale per i dipendenti

Nuovo incontro sul solco del Protocollo di relazioni industriali firmato il 15 settembre al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (ne avevamo parlato qui) tra Amazon e sindacati. Le...

Amazon e sindacati firmano un protocollo sulle relazioni industriali

Amazon Italia Logistica e i sindacati dei lavoratori hanno firmato un protocollo di relazioni industriali. L'atto è stato sottoscritto al ministero del Lavoro grazie a un processo caldeggiato...

Amazon apre a San Salvo (CH): avviate le candidature per i dipendenti

L’e-commerce esplode, Amazon cresce sempre più e, per far fronte alla crescente domanda di ordini da parte dei clienti, il colosso di Seattle espande la sua rete distributiva, anche in...

Amazon espande la sua rete logistica: in funzione nuovo deposito di smistamento di Pioltello

È entrato ufficialmente in funzione il deposito di smistamento Amazon a Pioltello, nel territorio della città metropolitana di Milano. La nuova struttura consentirà ad Amazon di...

Amazon e Poste italiane insieme per lo sviluppo dell'e-commerce in Italia

Rafforzare l'offerta di servizi innovativi per le consegne dell'e-commerce, fenomeno in netta crescita anche a seguito delle nuove abitudini legate alle restrizioni pandemiche.A questo punta il...

Amazon, a Novara il nuovo centro di distribuzione

Amazon continua la sua crescita in Italia. In autunno sarà inaugurato il nuovo centro di distribuzione di Novara, realizzato a ridosso del casello di Novara Ovest dell'A4, in una posizione...

Amazon: con Innovation Lab in arrivo nuove tecnologie per semplificare il lavoro

Amazon va avanti nell’innovazione tecnologica con il suo Innovation Lab, il laboratorio di Vercelli dove mette a punto nuovi sismemi per rendere più semplice la vita dei suoi...