Taxi: Corte Ue, gli Stati possono imporre la licenza ai conducenti Uber

CONDIVIDI

giovedì 11 maggio 2017

Uber fornisce un servizio di trasporto e può dunque essere obbligata a ottenere delle licenze. È questo il parere di Maciej Szpunar, consulente della Corte di giustizia dell'Unione europea con sede in Lussemburgo. Si tratta di un parere non vincolante, ma nella maggior parte dei casi l'orientamento espresso in questo tipo di pareri viene seguito dai giudici della Corte. "La piattaforma elettronica Uber, sebbene innovativa, rientra nel campo dei trasporti: a Uber può dunque essere richiesto di ottenere le necessarie licenze e autorizzazioni in base alla legge nazionale", si legge nel parere. La multinazionale californiana non beneficia infatti del principio della libera prestazione dei servizi, che è garantito dal diritto dell'Unione ai servizi della società dell'informazione.

Il consulente legale ha fornito il parere in merito a un caso presentato da un'associazione di conducenti di taxi di Barcellona, che sostenevano che Uber fosse coinvolto in concorrenza sleale con il suo servizio Uberpop, che si avvale di conducenti senza licenza.

“Il pronunciamento dell’avvocato Szpunar rafforza le nostre convinzioni – ha commentato il presidente di Conftrasporto e vicepresidente di Confcommercio Paolo Uggè. - L’attività offerta da Uber via ‘app’ viene effettuata in abuso della professione e crea un regime di concorrenza sleale. D’accordo: l’opinione dell’avvocato Szpunar non è vincolante per la successiva sentenza della Corte di Lussemburgo, ma pone un problema reale e apre la strada perché gli Stati membri possano imporre l’obbligo di licenze e autorizzazioni come per i taxi e gli Ncc. Uber chieda le autorizzazioni e assuma il personale, così sarà in regola. Ora ci aspettiamo che anche l’Italia condivida e concretizzi queste conclusioni”.   

 

Tag: uber, ncc, taxi, confindustria

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sciopero generale 16 dicembre nei trasporti: ecco l'articolazione

Sciopero generale nazionale giovedì 16 dicembre prossimo per protestare contro la manovra del Governo su pensioni, fisco e lavoro. Lo hanno proclamato CGIL e UIL. Le organizzazioni dei...

Nuove tariffe taxi a Genova: Taxi al volo in centro e tariffe fisse per stazione e aeroporto

Riduzione del tassametro e introduzione di tre nuove tariffe sperimentali tra cui il “taxi al volo” in zona “City”, già in uso nelle principali città europee....

Taxi: l'Art lancia una consultazione sulle Linee guida per un servizio più efficiente

Creare un quadro di regole uniformi per tutte le regioni e gli enti locali in materia di servizio taxi per elevare gli standard qualitativi e garantire così il diritto alla mobilità di...

Buoni Viaggio di Roma Capitale per ncc e taxi: ecco come ottenerli

Spostarsi nella Capitale, a partire dal 6 ottobre, sarà più facile e conveniente. Sì perché tra una settimana circa saranno attivi i “Buoni Viaggio” di Roma...

Lazio: Taxi e Ncc, 10mln di euro per l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale

Favorire l'acquisto di veicoli elettrici, ibridi o a metano, per ridurre l'inquinamento e promuovere un modello di sviluppo più sostenibile. A questo punta la nuova delibera approvata dalla...

Porto di Catania: al via la campagna vaccinale anti COVID-19 per tutti gli operatori

Ha riscontrato numerose adesioni la proposta di Confindustria per la realizzazione di piani aziendali volti alla prevenzione e alla lotta contro il virus SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di...

Rivoluzione criptovaluta anche per i taxi: partnership tra HIPS e The Payment House

Nel mondo della mobilità è stata annunciata una nuova partnership per il pagamento dei taxi con la criptovaluta. Una evoluzione-rivoluzione, quella delle criptovalute, divisa tra...

Uggé (Conftrasporto-Confcommercio): taxi e NCC per tornare a scuola

Nuovo Dpcm con le misure anti Covid, nuove limitazioni e nuove aperture. In questa primavera 2021 anche le scuole superiori sono pronte ad aprire battenti e a ospitare gli studenti in presenza. Ma...