Iveco: in viaggio i primi Stralis a gas naturale liquefatto (Lng)

CONDIVIDI

martedì 29 aprile 2014

Sono partiti da Piacenza con il serbatoio pieno i primi cinque Iveco Stralis alimentati a gas naturale liquefatto (LNG) che circoleranno in Italia: i veicoli sono stati consegnati a LC3 azienda specializzata nel settore del trasporto merci a temperatura controllata e portacontainer, impegnata nell’applicazione sui propri veicoli di soluzioni tecnologiche alternative, volte alla riduzione dell’impatto ambientale. Gli Stralis AT440S33T/P LNG sono stati tra i protagonisti della cerimonia di inaugurazione della prima stazione di rifornimento LNG in Italia di Eni a Piacenza. La stazione rientra nel progetto ”LNG Blue Corridors” che, nell’ambito del 7° Programma Quadro, ha lo scopo di promuovere il gas naturale liquefatto (LNG) come un’alternativa reale al gasolio nei trasporti a medio e lungo raggio. Il progetto prevede l’apertura di 14 stazioni di rifornimento distribuite in Europa su quattro direttrici principali che attraversano il continente. Iveco ed Eni sono due dei 27 partner del progetto in Europa. Alla cerimonia di inaugurazione è intervenuto, tra gli altri, Federico Gaiazzi, General Manager Iveco Mercato Italia, che ha illustrato l’impegno dell’azienda nella ricerca e nell’innovazione tecnologica a favore della sostenibilità ambientale ed economica.
Lo Stralis Natural Power LNG permette un’autonomia di oltre 750 chilometri. Il trattore AT440S33T/P LNG, nella configurazione standard, è equipaggiato con 4 serbatoi CNG da 70 litri e un serbatoio criogenico LNG da 525 litri. Il gas naturale è immagazzinato allo stato liquido alla temperatura di -130°C e alla pressione di 9 bar e, prima di essere iniettato nel motore, viene convertito allo stato gassoso. Il riempimento è semplice, sicuro e può essere effettuato in non più di cinque minuti. Sotto il profilo delle emissioni i motori alimentati a gas naturale sono più ecologici dei Diesel Euro VI. Il gas naturale è un combustibile decisamente pulito grazie a emissioni di particolato (-95% rispetto al Diesel) e di NOx (-35%) ridotte al minimo. Inoltre, l’utilizzo di questi veicoli permette di ridurre le emissioni veicolari di CO2 dal 10% fino al 100% in caso di utilizzo di bio-metano. Infine, la riduzione del rumore in media di 5 Decibel rispetto alle versioni Diesel lo rendono adatto per le missioni di raccolta rifiuti e di distribuzione notturna. Da un punto di vista della sostenibilità economica, il risparmio complessivo del TCO (Total Cost of Ownership), il costo totale di esercizio di un veicolo, è fino al 10%. Il gas naturale ha infatti un costo inferiore rispetto al Diesel, consentendo una riduzione fino al 40% del costo del combustibile, che rappresenta la voce più importante del TCO.

Federico Cabassi

Tag: iveco, stralis, gas naturale, trasporti sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Investimenti 2021/2022: il 3 ottobre via al secondo periodo per presentare le domande

Lunedì 3 ottobre 2022 scatta il click day per il secondo periodo previsto per la presentazione delle domande di contributo per gli investimenti da parte delle imprese di...

Torino: in arrivo 100 biciclette elettriche per una mobilità urbana intermodale

Le biciclette elettriche rappresentano un mezzo pratico e sostenibile: consentendo anche di coprire distanze elevate, si adattano a ogni esigenza di spostamento urbano e offrono una modalità...

Giovannini: una nautica da diporto più sostenibile grazie al nuovo regolamento

Apre i battenti il 62° Salone nautico a Genova. Presente all'inaugurazione anche il ministro Giovannini, il quale ha annunciato che il regolamento per la nautica da diporto è pronto e...

Aeroporto di Torino sempre più green: veicoli elettrici e procedure sostenibili per le operazioni a terra

Nuova iniziativa nell’ambito del progetto ‘Torino Green Airport’, con cui lo scalo del capoluogo piemontese cerca di anticipare i tempi rispetto all’obiettivo NetZero 205...

Autotrasporto: al centro dell'assemblea annuale Anita decarbonizzazione e transizione energetica

Un confronto tra istituzioni e imprenditori sulla transizione energetica e ambientale che l’autotrasporto merci sta vivendo, nell'ottica di una collaborazione per affrontare l’aumento dei...

Decarbonizzazione: Transport & Environment chiede lo stop ai camion inquinanti entro il 2035

In vista della revisione della proposta della Commissione Europea attesa per novembre, che dovrebbe rafforzare gli obiettivi di riduzione della CO2 per i veicoli pesanti, Transport & Environment...

Iveco Group: nel 2023 arriva Gate per il noleggio di veicoli elettrici pesanti e leggeri

Nella seconda metà del 2023 Iveco lancerà Gate (Green & Advanced Transport Ecosystem), società che fornirà un servizio di noleggio a lungo termine e...

Giovannini: in diciotto mesi 94 miliardi per una mobilità più sostenibile e che riduca le disuguaglianze

Nei prossimi anni verranno realizzati 700 chilometri in più di ferrovie ad alta velocità e di linee regionali, soprattutto al Sud con una drastica riduzione delle disuguaglianze...