Roma: Aeroporto di Ciampino, arrestati funzionari dell'Enac

CONDIVIDI

lunedì 7 aprile 2014

Associazione a delinquere finalizzata ai reati di corruzione, turbata libertà degli incanti, falso e frode nelle pubbliche forniture. Sono queste le accuse che stamattina hanno portato la Squadra Mobile di Roma e la Polizia di Frontiera dell'Aeroporto di Ciampino a eseguire 6 ordinanze di custodia cautelare nell’ambito di un’attività investigativa coordinata dal sostituto procuratore presso la Procura della Repubblica di Roma Mario Palazzi, nei confronti dell’ex direttore dello scalo di Ciampino, funzionari dell’Enac e un imprenditore.
Enac ha diffuso oggi un comunicato in relazione alla vicenda: "In merito all’arresto di questa mattina di tre propri dipendenti nell’ambito di un’indagine  della Procura della Repubblica di Roma, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile conferma di aver ricevuto nel mese di gennaio informazione in merito all’avvio di un indagine che vedeva coinvolte tre persone dell’ENAC. Le strutture dell’Ente hanno immediatamente fornito tutto il supporto richiesto e si sono rese disponibili a collaborare con l’Autorità giudiziaria per ogni ulteriore approfondimento che fosse ritenuto necessario. I dipendenti coinvolti, nel momento in cui si è appreso dell’indagine in corso, sono stati subito rimossi dai propri incarichi e assegnati ad altri ruoli, in conformità alle disposizioni previste delle leggi vigenti e a tutela sia dell’amministrazione, sia delle persone oggetto di accertamenti. I tre dipendenti coinvolti sono un dirigente ex Direttore Aeroportuale di Roma Ciampino, un ingegnere inquadrato nel ruolo professionale e un funzionario. Subito dopo le informazioni relative all’avvio dell’inchiesta, l’ENAC, il 24 gennaio 2014, ha costituito una Commissione interna per la verifica della regolarità amministrativa sulle procedure oggetto di accertamento. La Commissione ha concluso i propri lavori in data 24 febbraio 2014 e ha disposto una relazione che è stata trasmessa sia alla Procura della Repubblica di Roma, sia alla Procura della Corte dei Conti per le azioni di competenza. Poiché che dalla relazione erano emerse presunte irregolarità amministrative nello svolgimento delle attività oggetto di indagine interna, l’ENAC ha avviato il 3 marzo un procedimento disciplinare a carico dei tre dipendenti coinvolti, che è tuttora in corso. A seguito dell’adozione dei provvedimenti di custodia cautelare, i tre dipendenti verranno sospesi da ogni funzione a partire da oggi, 7 aprile. Sul tema dell’indagine in corso e sull’arresto dei tre dipendenti verrà fornita un’informativa nell’ambito del Consiglio di Amministrazione che si svolgerà mercoledì 9 aprile".

Tag: enac, ciampino

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Italia e Stati Uniti confermano la collaborazione per lo sviluppo del trasporto spaziale commerciale

Proseguire la collaborazione per il progresso del trasporto spaziale commerciale e sviluppare il progetto Criptaliae Spaceport, lo spazioporto di Taranto Grottaglie. Questi i principali punti al...

Droni per trasporto di medicinali e attrezzature: accordo tra Enac e Croce Rossa

Avviare servizi dedicati all’emergenza sanitaria, per potenziare l’azione di prevenzione e soccorso, attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie per il trasporto, come aeromobili a...

Mobilità aerea avanzata: Enac e Comune di Firenze firmano un protocollo di collaborazione

La mobilità aerea avanzata è il futuro delle città, reso possibile dallo sviluppo di servizi di mobilità aerea efficienti, sicuri, sostenibili e interoperabili con le...

Fine dell’emergenza Covid-19: ecco le linee guida per viaggiare in aereo

A seguito della cessazione dello stato di emergenza dovuto alla pandemia da Covid-19, l’Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac) ha aggiornato le linee guida per gli operatori del...

Enac-Regione Lazio: un protocollo di intesa per l'uso di droni per trasporto medicinali

“L’Advanced Air Mobility è in grado di introdurre una terza dimensione, quella aerea, al trasporto di persone, merci, e di medicali offrendo una alternativa alla mobilità...

Enac: anticipo di 34 milioni alle società di handling e catering come ristori per danni da Covid-19

“Si tratta di un sostegno rilevante a un comparto che occupa migliaia di lavoratori e che contribuisce in modo determinante alla qualità dei servizi aeroportuali. Sosteniamo con fiducia...

Ristori Covid-19: Enac eroga 300 milioni di anticipo alle società di gestione aeroportuale

Trecento milioni di euro erogati alle società di gestione aeroportuale. Si tratta di un anticipo del 50% rispetto alle richieste di ristoro avanzate per i danni causati dall’emergenza...

Enac eroga gli anticipi dei ristori per danni da Covid-19

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile avvierà nei prossimi giorni l’erogazione di un anticipo pari al 50% delle richieste di ristoro del danno determinato...