Tariffe garantite, salvi i volumi di traffico e nuovi collegamenti in convenzione: il bando per la nuova continuità territoriale con la Sardegna

CONDIVIDI

giovedì 21 ottobre 2021

“Riconquistiamo alcuni dei diritti fondamentali dei sardi, garantendo i volumi di traffico in continuità agli aeroporti sardi, i prezzi fissi per i residenti, la tariffa unica per i non residenti che viaggiano per lavoro”.

Così il presidente Christian Solinas a margine dell’approvazione da parte della Giunta regionale della delibera con cui – dopo un cammino di condivisione con la rappresentanza italiana a Bruxelles e con il Governo – vengono tracciate le linee guida del nuovo regime di continuità territoriale con la Sardegna, che scatterà al termine dei 7 mesi di affidamento straordinario in vigore dal 16 ottobre.

“Dopo molti anni – spiega il presidente Solinas – viene reintrodotta, per le destinazioni di Torino e Bologna, da e verso alcuni aeroporti sardi, la cosiddetta Continuità territoriale minore. Il nuovo progetto, anche in considerazione dell’incertezza dell’evolversi della Pandemia da Covid-19, avrà un orizzonte temporale di due anni, nel corso del quale proseguirà un attento monitoraggio della domanda e dell’offerta commerciale, prestando particolare attenzione al meccanismo di formazione dei prezzi dei biglietti aerei”.

In particolare, infatti - spiega la Regione in una nota - tra le rotte da assoggettare ad oneri di servizio pubblico il nuovo schema include, oltre ai collegamenti dai tre aeroporti sardi di Cagliari, Alghero e Olbia verso le rotte storiche di Roma Fiumicino, Milano Linate, anche il collegamento con Alghero/ Bologna, Cagliari/ Bologna nonché il collegamento Cagliari-Torino.

Con riferimento alle condizioni tariffarie, al lordo dell’Iva e al netto delle tasse aeroportuali, la tariffa massima per i passeggeri residenti applicabile ai collegamenti con Roma Fiumicino è pari a 39 euro; la tariffa massima per i passeggeri residenti applicabile ai collegamenti con Milano Linate e Bologna è pari a 47 euro; la tariffa massima per i passeggeri residenti applicabile ai collegamenti con Torino è pari a 60 euro.

Sono equiparati ai residenti in Sardegna i disabili, gli studenti universitari fino al compimento del 27° anno, i giovani dai 2 ai 21 anni e gli anziani al di sopra dei 70 anni. I bambini al di sotto dei 2 anni viaggiano gratuitamente se non occupano il posto a sedere.

Tra le novità, viene specificato che le tariffe sopraindicate sono abbattute del 30% per bambini dai 2 ai 12 anni non compiuti. Inoltre viene introdotta almeno parzialmente la tariffa unica: sono passeggeri equiparati ai residenti, per la sola stagione invernale, anche i non residenti che viaggiano sulle rotte onerate per motivi di lavoro, mentre la tariffa è libera per i non residenti che viaggiano per diverse motivazioni. Nella stagione estiva la tariffa è libera per tutti i passeggeri non residenti in Sardegna.

I voli si concentrano principalmente nelle fasce della mattina (indicativamente 7.00-9.00) e quella serale (indicativamente 18.30-22.30) al fine di consentire ai passeggeri residenti, e non residenti, un viaggio di andata e di ritorno in giornata evitando costi aggiuntivi legati all’altrimenti obbligata permanenza oltre la giornata.

Tenuto conto delle tempistiche previste dal regolamento europeo, i nuovi oneri di servizio pubblico da/per la Sardegna decorreranno dal 15 maggio 2022.

L’offerta in termini di posti offerti - conclude la nota - evidenzia una sostanziale tenuta rispetto ai precedenti oneri, in vigore fino al 14 ottobre 2019, con alcune flessioni sulla Cagliari-Roma Fiumicino, per il solo 2022, compensate sostanzialmente con la previsione delle destinazioni aggiuntive.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Anas, Ferragosto: traffico intenso ma senza criticità

Nella giornata di oggi, lunedì di Ferragosto, si prevede un consistente flusso di traffico al mattino per le consuete gite fuori porta della giornata festiva verso le aree marittime e montane...

Promuovere carburanti sostenibili per l’aviazione: accordo tra Mims e Politecnico di Torino

Con l’intento di analizzare e promuovere l’utilizzo di nuovi carburanti sostenibili nel settore dell’aviazione, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili...

Trenitalia arriva in Spagna: dall'autunno via al Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

Dopo Francia, Gran Bretagna Grecia e Olanda, il Gruppo FS è pronto a far viaggiare ad alta velocità gli spagnoli: è tutto pronto, infatti, per il via alle prove tecniche del...

Prometeon Tyre Group scende in campo: sarà main sponsor di Parma Calcio

Un accordo pluriennale attraverso cui sostenere una delle più blasonate squadre italiane, che nella sua storia ha vinto tre Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe, due...

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Varato nel porto di Gaeta il primo catamarano completamente alimentato a idrogeno

Prosegue l’impegno dei porti del Lazio verso l’efficientamento delle operazioni e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività portuali. A pochi giorni...

Raddoppiano le risorse per il bonus trasporti: l'incentivo sarà disponibile da settembre

Le risorse destinate al bonus per incentivare l'uso dei trasporti pubblici raddoppiano (ne avevamo parlato qui). Il decreto Aiuti bis varato dal Consiglio dei ministri rafforza...