Enav festeggia 40 anni

CONDIVIDI

lunedì 12 luglio 2021

Digitalizzazione, interoperabilità e transizione sostenibile sono le direttrici lungo le quali Enav opera ogni giorno per costruire il cielo del futuro, rappresentando le sfide del settore anche alla luce degli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Di queste nuove sfide si è discusso oggi in un convegno a Ciampino - in cui sono stati celebrati i 40 anni di attività della società che gestisce il traffico aereo civile in Italia -, che ha visto tra gli altri la partecipazione del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, Enrico Giovannini, del Capo di Stato Maggiore Aeronautica Militare, Alberto Rosso.

“In un periodo di profonde trasformazioni, la grande sfida che attende il settore dell’aviazione, duramente colpito dalla crisi pandemica, è di restare al passo con l’evoluzione tecnologica, accelerare la transizione ecologica e offrire servizi sempre più innovativi, anticipando le esigenze di mercato - ha dichiarato Enrico Giovannini, ministro delle infrastrutture e della Mobilità Sostenibili -. “L’Enav è un player europeo importante le cui strategie, anche sul piano dello sviluppo sostenibile, dimostrano lungimiranza e attenzione nel coniugare sicurezza ed efficienza, mettendo al centro le esigenze dei passeggeri. Il Piano di Ripresa e Resilienza, con la sua spinta verso la sempre maggiore digitalizzazione contribuirà a dotare il Paese di un sistema di gestione dei voli all’altezza delle nuove sfide.  Con investimenti per 110 milioni di euro, i progetti del PNRR vanno proprio nella direzione di rendere i servizi sempre più competitivi riducendo allo stesso tempo le emissioni climalteranti.

E l’amministratore delegato di Enav, Paolo Simioni, ha aggiunto: “Dopo 40 anni di storia il primo pensiero è che la sfida più importante per Enav sia la prossima. Oggi raccontiamo un Gruppo che ha sempre anticipato il futuro, primo in Europa per sicurezza e puntualità, presente con la propria tecnologia in oltre 100 Paesi nel mondo. Un’azienda costantemente proiettata in avanti che ha nello sviluppo tecnologico e nelle capacità delle persone due pilastri fondamentali per l’evoluzione sostenibile dello spazio aereo quale risorsa strategica dell’economia italiana. ENAV opera ormai in un ecosistema interconnesso con partner e autorità nazionali ed internazionali, ricoprendo un ruolo non solo operativo ma proattivo nei processi di cambiamento che ci vedono in prima linea nello sviluppo delle piattaforme satellitari e della gestione dei droni”.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

ADR e Save lasciano Assaeroporti. La replica dell’Associazione: scelta grave e immotivata

Aeroporti di Roma ha comunicato l'uscita da Assaeroporti, spiegando la decisione in una breve nota in cui viene evidenziato come da mesi sia stata constatata l’impossibilità in questo...

Auto: quali sono le cause dell'aumento dei prezzi?

I prezzi delle auto crescono ma, almeno per quanto riguarda le nuove, l’impennata diventa sempre più contenuta. Lo conferma l’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec su...

Piaggio Aerospace: accordo con Safran per il motore Ardiden 3

Piaggio Aerospace e la società francese Safran Helicopter Engines hanno sottoscritto una Lettera di Intenti che prevede una collaborazione nella produzione della famiglia di motori aeronautici...

Al via EXPO Ferroviaria a Rho Fiera Milano: 188 espositori da 14 paesi per la decima edizione

Decima edizione nel segno della mobilità sostenibile e del futuro - con una piattaforma digitale per seguire gli eventi in streaming - per EXPO Ferroviaria a Rho Fiera Milan...

Nuovo partner internazione per il porto di Trieste: è British American Tobacco

Il porto di Trieste ha un nuovo partner internazionale. Nella nuova zona franca di Bagnoli della Rosandra (FREEeste), è infatti nata la collaborazione pluriennale tra Interporto di Triest...

Confitarma: supportare la flotta italiana nella transizione ecologica

Alle audizioni presso le Commissioni riunite della Camera dei Deputati IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni) e VIII (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) del 27 settembre (ne avevamo...

In Regno Unito manca il carburante, priorità al personale medico

Accesso prioritario ed esclusivo ad alcune pompe di benzina ai lavoratori dei servizi essenziali, a cominciare dai medici. E' questa la soluzione a cui sta pensando il governo britannico per il piano...

Il lungo colpo di coda della Brexit: Made in Italy a rischio

In pericolo 3,6 miliardi di valore annuale delle esportazioni agroalimentari Made in Italy in Gran Bretagna, che nel 2021 per la prima volta da almeno un decennio risultano in calo (-2%). Gli...