Enac al Simposio Icao

CONDIVIDI

mercoledì 1 dicembre 2021

L’esperienza italiana in materia di assistenza alle vittime e ai loro familiari in caso di incidente aereo e l’approccio Enac basato sulla regolazione, sulla formazione e sulla cooperazione: di questo ha parlato oggi, 1° dicembre 2021, il vice direttore generale Enac Giovanna Laschena intervenendo al simposio in corso a Las Palmas organizzato dall’Icao (International Civil Aviation Organization), l’organismo dell’Onu che riunisce le autorità per l’aviazione civile di 193 Paesi membri.

L’Italia, infatti, è stata tra i primi Paesi in Europa, già nel 2014, a elaborare un piano ad hoc in cui hanno trovato applicazione gli indirizzi dell’Icao per garantire che tutte le compagnie aeree dispongano di un piano di assistenza alle vittime e ai loro familiari, assicurando, tra l’altro, il coordinamento tra gli attori che attuano l’assistenza.

L’Enac, inoltre, ha informato la comunità internazionale sull’istituzione dell’8 ottobre giornata nazionale “Per non dimenticare”, iniziativa avviata dall’Enac e accolta favorevolmente dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini e dalle commissioni parlamentari competenti che hanno inserito

l’emendamento in sede di conversione del decreto legge trasporti, per ricordare le vittime degli incidenti e per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sicurezza nei trasporti e sulla centralità del passeggero.

Il Simposio, ospitato dal governo spagnolo, ha l’obiettivo di rafforzare la cooperazione internazionale nella gestione generale di situazioni emergenziali e, soprattutto, nella comunicazione delle informazioni sensibili nei casi di incidenti aerei, nelle procedure relative agli indennizzi e nella programmazione delle strategie internazionali comuni nel lungo termine.

Oltre al vice direttore generale dell’Enac hanno partecipato, tra gli altri, il Rappresentante permanente d'Italia presso il Consiglio Icao e Console Generale d'Italia a Montreal Silvia Costantini e un rappresentante del Comitato e della Fondazione 8 ottobre 2001.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Noleggio auto: exploit nel 2022. Ottime le attese per il 2023

Cresce nel 2022 il mercato del noleggio automobili. Sono infatti ben 365mila le vetture a noleggio immatricolate nel 2022, pari a circa il 28% del totale. Con un aumento, rispetto all’anno...

Sostenibilità: minori emissioni di CO2 sulle lunghe distanze con il nuovo camion Volvo a biogas

I costruttori di autocarri stanno sviluppando nuove tecnologie per rispondere alle sfide della transizione ecologica.  Tra i carburanti considerati più sostenibili, figura anche il biogas...

Scuolabus per l’Ucraina: l'Ue lancia una campagna di solidarietà per i bambini

"Le bambine e i bambini ucraini hanno bisogno di scuolabus. L'Europa donerà 14 milioni a questo scopo. Ma abbiamo bisogno di più. Per questo motivo la Commissione europea sta...

Federauto Trucks&Van: autotrasporto ancora in difficoltà, manca continuità nei sostegni

Le difficoltà delle aziende dell'autotrasporto, costrette a fronteggiare i costi elevati dei carburanti, sono seguite con attenzione e apprensione da Federauto Trucks&Van. Nonostante la...

Stazioni ferroviarie, ecco come cambierà la sicurezza nel 2023

Ferrovie dello Stato Italiane e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti stanno intensificando i loro sforzi per garantire la sicurezza dei viaggiatori sui treni italiani. Obiettivo che...

Assaeroporti: nel 2022 i passeggeri sugli aeroporti italiani sono stati 164,6 milioni

Traffico aero in decisa ripresa in Italia nel 2022. Secondo i dati di Assaeroporti sono stati 164,6 milioni i passeggeri transitati negli aeroporti italiani lo scorso anno, più del doppio del...

TDV Group entra nella rete ASTRE Italia

ASTRE Italia ha annunciato l’ingresso nella Rete di un nuovo socio: TDV Group, società portoghese operativa dal 1977.ASTRE è il 1° Raggruppamento europeo di...

Polo Logistico Gruppo FS: Fit-Cisl, necessario un concreto rilancio del cargo ferroviario

Grande interesse è stato espresso dalla Fit-Cisl per il nuovo Piano industriale del Gruppo Fs Italiane, che prevede anche la riorganizzazione delle società in quattro Poli di...