Commissione Ue aggiorna l'elenco per la sicurezza aerea: cieli europei interdetti a 21 compagnie russe

CONDIVIDI

giovedì 14 aprile 2022

La Commissione Ue ha aggiornato l'elenco delle compagnie aeree soggette a un divieto operativo o a restrizioni all'interno dell'Unione europea perché non rispettano le norme internazionali di sicurezza.

In seguito all'ultimo aggiornamento, 21 compagnie aeree certificate in Russia sono ora incluse nell'elenco per la sicurezza aerea dell'UE. Questo provvedimento riflette le gravi preoccupazioni per la sicurezza generate dalla reimmatricolazione forzata da parte della Russia di aeromobili di proprietà straniera, poiché ciò autorizza consapevolmente l'esercizio di tali aeromobili senza certificati di aeronavigabilità validi, in violazione delle norme internazionali in materia di sicurezza aerea.

"L'Agenzia federale russa del trasporto aereo – spiega la commissaria per i Trasporti, Adina Vălean – ha consentito alle compagnie aeree russe di operare centinaia di aeromobili di proprietà straniera senza un certificato di aeronavigabilità valido. Le compagnie aeree russe interessate hanno agito consapevolmente in violazione delle pertinenti norme internazionali di sicurezza. Si tratta non solo di una palese violazione della convenzione sull'aviazione civile internazionale, ma anche di una minaccia immediata per la sicurezza. Questa decisione non intende imporre un'ulteriore sanzione nei confronti della Russia, ma è stata adottata esclusivamente per motivi di ordine tecnico e di sicurezza. Non confondiamo la sicurezza con la politica".

117 compagnie aeree interdette dai cieli dell’Ue

L'aggiornamento dell'elenco per la sicurezza aerea dell'Ue è basato sul parere unanime degli esperti per la sicurezza aerea degli Stati membri, riunitisi in videoconferenza lo scorso 5 aprile, sotto l'egida del comitato per la sicurezza aerea dell'UE. Il comitato è presieduto dalla Commissione con il sostegno dell'Agenzia dell'Unione europea per la sicurezza aerea (Easa). Le decisioni riguardanti l'elenco per la sicurezza aerea dell'Ue si basano sulle norme internazionali di sicurezza, in particolare quelle dell'Organizzazione per l'aviazione civile internazionale (Icao).

In seguito all'aggiornamento, i cieli dell’Ue sono interdetti a 117 compagnie aeree:

90 compagnie aeree, certificate in 15 Stati diversi (Afghanistan, Angola – con l'eccezione di 2 compagnie aeree –, Armenia, Eritrea, Gibuti, Guinea equatoriale, Kirghizistan, Liberia, Libia, Nepal, Repubblica del Congo, Repubblica democratica del Congo, Sao Tomé e Principe, Sierra Leone e Sudan), a causa della sorveglianza inadeguata della sicurezza da parte delle autorità aeronautiche di tali Stati;

21 compagnie aeree certificate in Russia, nonché 6 singole compagnie aeree di altri Stati, sulla base di gravi carenze individuate in materia di sicurezza: Avior Airlines (Venezuela), Blue Wing Airlines (Suriname), Iran Aseman Airlines (Iran), Iraqi Airways (Iraq), Med-View Airlines (Nigeria) e Air Zimbabwe (Zimbabwe).

Ci sono poi 2 compagnie aeree soggette a restrizioni operative e autorizzate a volare nell'Ue solo con determinati tipi di aeromobili: Iran Air (Iran) e Air Koryo (Corea del Nord).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sciopero taxi: al via due giorni di protesta contro il Ddl Concorrenza

È cominciato oggi alle 8 lo sciopero nazionale di 48 ore dei tassisti per chiedere lo stralcio o la modifica dell'articolo 10 del Ddl Concorrenza. (Ne avevamo parlato qui). Il provvedimento...

Sciopero Taxi: accordo con Uber? Il caso Roma

Replicare in tutta Italia l’accordo di maggio tra Radiotaxi Roma e Uber. Questa, secondo il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè, potrebbe essere la formula per dare una...

Porti del Mar Ligure Occidentale: merci e passeggeri in crescita a maggio

Nonostante i dati macroeconomici diano segnali di rallentamento, con i tassi di inflazione in rialzo e le continue difficoltà lungo la catena logistica, nel periodo gennaio-maggio 2022 il...

Emirates: di nuovo operativo l’A380 sulla rotta Roma-Dubai

Emirates annuncia la reintroduzione dell'Airbus 380 sulla rotta operata con frequenza giornaliera da Roma. La compagnia di bandiera di Dubai sta impiegando gradualmente e i suoi iconici velivoli in...

Porto di Ravenna: presentato il Bilancio di Sostenibilità

Descrivere l’organizzazione dell’Autorità Portuale e la sua Governance, ponendo attenzione alla valutazione dell’impatto e del contributo dell’Autorità Portuale...

Mercato auto, Unrae: a giugno immatricolazioni ancora in calo (-15%)

Il calo delle immatricolazioni di auto in Italia non si ferma: nel mese di giugno il mercato ha registrato 127.209 nuove immatricolazioni, con una flessione del 15,0% rispetto a giugno 2021.Il primo...

Ncc a favore dell’approvazione del Ddl sulla concorrenza

In queste settimane è stata avviata una fase di confronto sul Ddl concorrenza presso il MIMS che vede coinvolte le rappresentanze di tassisti e Ncc (ne abbiamo parlato qui). Diverse...

Porto di Civitavecchia: partite 120 Maserati verso l’Oriente

Partito dal porto di Civitavecchia il primo viaggio con 120 auto Maserati trasportate su bisarche provevienti dallo stabilimento di Cassino e dirette in Oriente (Cina, Giappone e Australia le...