Alessio Quaranta eletto presidente dell’ECAC

CONDIVIDI

lunedì 12 luglio 2021

Il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta, è stato eletto presidente dell’ECAC, l’European Civil Aviation Conference. L’ECAC è la conferenza intergovernativa paneuropea (fondata nel 1955) che riunisce 44 Paesi membri (i 27 comunitari più 17 non comunitari) e fa parte dell’ICAO - International Civil Aviation Organization. La sua missione è quella di promuovere il sistema del trasporto aereo europeo in maniera sicura, efficiente e sostenibile e di armonizzare le politiche nel settore dell'aviazione civile tra gli Stati membri.

L’elezione è avvenuta per acclamazione nell’ambito della Conferenza Plenaria triennale, che si è svolta in modalità virtuale a causa delle restrizioni legate alla pandemia da Covid- 19 in corso. Quaranta succede a Ingrid Cherfils, direttrice generale svedese che ha svolto tale delicato ruolo per due mandati.

L’incarico di presidente ECAC ha durata triennale, con decorrenza immediata e rafforza ulteriormente il ruolo internazionale dell’Italia e dell’Enac nel panorama aeronautico mondiale.

È la seconda volta, dal 1955, anno di fondazione della Conferenza, che un italiano ne assume la presidenza.

All’interno dell’organizzazione il direttore generale dell’Enac ha già ricoperto, nel corso degli ultimi anni, il ruolo di Vice Presidente e Focal Point Security & Facilitation, cioè responsabile europeo per la sicurezza (security), incluso antiterrorismo e prevenzione da atti illeciti in ambito aereo e aeroportuale, e per le Facilitazioni, comprese le questioni relative all'immigrazione e alle procedure di controllo delle frontiere. Inoltre, Quaranta, nell’ambito di tale organizzazione ha rivestito anche il ruolo di responsabile Economico ad interim, con particolare riferimento alla gestione delle iniziative relative al Covid-19.

L'ECAC ha un ruolo chiave in Europa e sostiene i suoi 44 Stati membri nell'affrontare le questioni che interessano il settore dell'aviazione civile europea, in particolare in relazione a safety, security, facilitazioni (facilitation), protezione dell’ambiente e della mobilità sostenibile, navigazione aerea, economia e diritti dei passeggeri.

Svolge questo ruolo in collaborazione con altre importanti organizzazioni internazionali della comunità dell'aviazione civile europea, come l'Unione europea, l'Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA), Eurocontrol e le associazioni industriali di settore.

Le priorità del direttore Quaranta nell’esercizio del suo ruolo di Presidente ECAC saranno:

rafforzare la dimensione paneuropea dell’Organizzazione; sostenere i suoi Stati membri nello sviluppo e nella promozione di posizioni e soluzioni armonizzate; far fungere l’organizzazione da centro di competenza per i suoi Stati membri; favorire lo sviluppo delle tecnologie emergenti, con particolare riferimento alla mobilità aerea urbane ed alle attività relative ai voli sub-orbitali commerciali.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

ADR e Save lasciano Assaeroporti. La replica dell’Associazione: scelta grave e immotivata

Aeroporti di Roma ha comunicato l'uscita da Assaeroporti, spiegando la decisione in una breve nota in cui viene evidenziato come da mesi sia stata constatata l’impossibilità in questo...

Auto: quali sono le cause dell'aumento dei prezzi?

I prezzi delle auto crescono ma, almeno per quanto riguarda le nuove, l’impennata diventa sempre più contenuta. Lo conferma l’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec su...

Piaggio Aerospace: accordo con Safran per il motore Ardiden 3

Piaggio Aerospace e la società francese Safran Helicopter Engines hanno sottoscritto una Lettera di Intenti che prevede una collaborazione nella produzione della famiglia di motori aeronautici...

Al via EXPO Ferroviaria a Rho Fiera Milano: 188 espositori da 14 paesi per la decima edizione

Decima edizione nel segno della mobilità sostenibile e del futuro - con una piattaforma digitale per seguire gli eventi in streaming - per EXPO Ferroviaria a Rho Fiera Milan...

Nuovo partner internazione per il porto di Trieste: è British American Tobacco

Il porto di Trieste ha un nuovo partner internazionale. Nella nuova zona franca di Bagnoli della Rosandra (FREEeste), è infatti nata la collaborazione pluriennale tra Interporto di Triest...

Confitarma: supportare la flotta italiana nella transizione ecologica

Alle audizioni presso le Commissioni riunite della Camera dei Deputati IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni) e VIII (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) del 27 settembre (ne avevamo...

In Regno Unito manca il carburante, priorità al personale medico

Accesso prioritario ed esclusivo ad alcune pompe di benzina ai lavoratori dei servizi essenziali, a cominciare dai medici. E' questa la soluzione a cui sta pensando il governo britannico per il piano...

Il lungo colpo di coda della Brexit: Made in Italy a rischio

In pericolo 3,6 miliardi di valore annuale delle esportazioni agroalimentari Made in Italy in Gran Bretagna, che nel 2021 per la prima volta da almeno un decennio risultano in calo (-2%). Gli...