SITA: la tecnologia aumenta il tasso di soddisfazione dei passeggeri

CONDIVIDI

venerdì 1 luglio 2022

Sempre più passeggeri per volare decidono di affidarsi alle tecnologie touchless e al cellulare: questo è quanto emerge dal Passenger IT Insights 2022 di SITA, fornitore globale di tecnologia per il trasporto aereo. Il rapporto appena presentato mostra come la pandemia abbia accelerato anche la digitalizzazione dei viaggi aerei e la disponibilità dei viaggiatori ad adottare le soluzioni digitali, mobile e touchless. I risultati evidenziano tuttavia che i controlli sanitari sono un punto dolente che ha rallentato l’automazione dei processi di viaggio (end-to-end), tantoché nel primo trimestre del 2022, nonostante un certo uso della tecnologia in questa fase, oltre la metà dei passeggeri ha fatto ricerche sui requisiti per i controlli sanitari e ha preferito presentare manualmente la documentazione. L'incertezza sui requisiti sanitari e sulle regole di viaggio ha probabilmente portato i viaggiatori a cercare una maggiore interazione con il personale aereo all’inizio del viaggio, nella fasi del check-in, etichettatura e consegna dei bagagli.

Maggiore è il ricorso alla tecnologia durante il viaggio, più i passeggeri sono risultati avere un grado di gradimento più elevato: dall’indagine emerge, infatti, che l'87% dei viaggiatori prova emozioni positive riguardo al controllo dell'identità, con un aumento dell'11% rispetto al 2016, lo stesso vale per l'84% dei passeggeri che manifesta soddisfazione durante il ritiro dei bagagli, con un incremento del 9%. Queste sono anche le aree in cui l'adozione della tecnologia è aumentata maggiormente, grazie ai cellulari e ai gate automatizzati, con la metà dei passeggeri che ora riceve anche informazioni in tempo reale sulla consegna dei bagagli. Piace anche l’identità biometrica, visto che i passeggeri hanno dato a questa soluzione un voto di 7,3 su 10 (dove 10 rappresenta il massimo del comfort), a riprova che i viaggiatori dopo la pandemia vorrebbero semplificare alcune fasi del viaggio.

L'indagine evidenzia anche che i passeggeri nel 2023 vogliono volare di più rispetto a prima della pandemia, prevedendo una stima di 2,93 voli per passeggero nel corso dell’anno per i viaggi business e 3,90 per il tempo libero. Nel valutare se volare o meno, i principali ostacoli sono il prezzo dei biglietti, i rischi per la salute e i rischi geopolitici. La sostenibilità è un ulteriore fattore decisivo: circa la metà dei passeggeri apprezzerebbe che gli aeroporti e le compagnie aeree implementassero nuove soluzioni IT a sostegno della sostenibilità, quali il monitoraggio delle prestazioni ambientali dell'aeroporto per ridurre le emissioni e l'ottimizzazione delle rotte di volo per ridurre il consumo di carburante. Quasi tutti i passeggeri pagherebbero in media l'11% in più del prezzo del biglietto per compensare le emissioni di carbonio del volo.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Varato nel porto di Gaeta il primo catamarano completamente alimentato a idrogeno

Prosegue l’impegno dei porti del Lazio verso l’efficientamento delle operazioni e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività portuali. A pochi giorni...

Raddoppiano le risorse per il bonus trasporti: l'incentivo sarà disponibile da settembre

Le risorse destinate al bonus per incentivare l'uso dei trasporti pubblici raddoppiano (ne avevamo parlato qui). Il decreto Aiuti bis varato dal Consiglio dei ministri rafforza...

Obiettivo mobilità integrata e sostenibile: accordo Trenitalia-TIER

TIER, operatore multinazionale di servizi di micro-mobilità condivisa, e Trenitalia (Gruppo FS Italiane) uniscono le forze per accelerare l’evoluzione della mobilità verso sistemi...

Porto di Taranto-RFI: protocollo di intesa con Regione Puglia e Mims per la sperimentazione di un sistema di trasporto ultraveloce

Individuazione e sperimentazione sul campo di un sistema di trasporto merci e passeggeri alternativo, sostenibile e ultraveloce a guida vincolata e a basso consumo di energia, valutando i vantaggi e...

Monopattini: a Roma Voi Technology promuove il "buon parcheggio" e premia i comportamenti corretti

Incentivare il corretto parcheggio dei monopattini nelle strade della Capitale. Voi Technology, l’azienda svedese di micromobilità elettrica condivisa presente con il servizio di...

IBE Intermobility and Bus Expo 2022: ecco il programma di eventi a cura del Comitato Tecnico Scientifico

La decima edizione di IBE Intermobility and Bus Expo (l’appuntamento biennale di IEG Italian Exhibition Group dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini) presenta il Programma dei lavori a cura...