Rafforzare l’industria aerospaziale e creare nuove collaborazioni: siglate le convenzioni PNRR con ASI ed ESA

CONDIVIDI

venerdì 17 giugno 2022

Con la firma delle Convenzioni tra la Presidenza del Consiglio - Dipartimento per la trasformazione digitale, Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e Agenzia Spaziale Europea (ESA), parte l’investimento italiano da oltre 2 miliardi di euro per attuare i programmi spaziali previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

“Grazie all'impegno di oltre 2 miliardi di euro del PNRR, quest’anno abbiamo raddoppiato gli investimenti sullo Spazio per rilanciare l’ambizione dell’Italia nel settore – dichiara il ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao –. Siamo al lavoro con ASI, ESA e tutti gli attori istituzionali coinvolti per raggiungere tre importanti obiettivi: rafforzare l’industria italiana attiva nel campo spaziale, stimolare l’innovazione e la ricerca scientifica, con investimenti mirati ai settori più promettenti, e creare nuove collaborazioni fra pubblico e privato”.

La Convenzione tra ASI e Dipartimento per la trasformazione digitale

Interventi di supporto per i settori ad alto contenuto tecnologico, a beneficio della competitività italiana nella Space Economy saranno oggetto della Convenzione stipulata con ASI per un importo complessivo di 880 milioni di euro, stanziati dal PNRR e dal Fondo complementare nazionale.

In particolare, gli investimenti saranno destinati allo Space Center di Matera, allo sviluppo di telecomunicazioni satellitari sicure, alla realizzazione di fabbriche “intelligenti” per la produzione di piccoli satelliti, alla costruzione di tre nuovi telescopi terrestri per la gestione del traffico spaziale e il tracciamento dei detriti.

“La Convenzione tra la Presidenza del Consiglio e l’ASI per le attività spaziali del PNRR - ha dichiarato il presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia - è un chiaro e rilevante indicatore dell’importanza attribuita dal Governo alle attività spaziali e all’azione dell’Agenzia per l’attuazione delle priorità strategiche nazionali, tenuto conto del ruolo che lo Spazio gioca a favore della ricerca e dello sviluppo economico, in termini di impulso al progresso scientifico e tecnologico e di supporto alle grandi tematiche internazionali, come la transizione ecologica, transizione digitale e l'analisi degli impatti del cambio climatico tramite l’osservazione satellitare”.

 

La Convenzione tra ESA e Dipartimento per la trasformazione digitale

Monitorare i cambiamenti climatici, contrastare il dissesto idrogeologico e gli incendi, tutelare le coste del Paese, monitorare le infrastrutture critiche, la qualità dell’aria e le condizioni meteorologiche. Fornire, infine, dati analitici per lo sviluppo di applicazioni commerciali ad alta tecnologia da parte di startup, piccole e medie imprese del settore.

Queste le azioni svolte dalla costellazione satellitare “IRIDE” per l’osservazione della Terra, la cui messa in atto sarà al centro della Convenzione con l’ESA, per un investimento di circa 1,3 miliardi.
Nell’ambito della stessa Convenzione verrà avviato anche un progetto di costruzione di un motore eco-sostenibile per i futuri lanciatori spaziali europei.

"L'ESA e le sue competenze uniche in Europa sono una risorsa per tutti i nostri Stati Membri – dichiara il direttore generale dell'ESA, Josef Aschbacher –. La decisione dell'Italia, così come le decisioni analoghe di altri Stati Membri, sono una conferma dell'importanza delle tecnologie spaziali nell'affrontare le sfide legate alla transizione verde e digitale e alla ripresa delle nostre economie. Questo accordo è un importante tassello per accelerare l'uso dello spazio per la società, uno degli obiettivi chiave dell'Agenda 2025”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sciopero taxi: al via due giorni di protesta contro il Ddl Concorrenza

È cominciato oggi alle 8 lo sciopero nazionale di 48 ore dei tassisti per chiedere lo stralcio o la modifica dell'articolo 10 del Ddl Concorrenza. (Ne avevamo parlato qui). Il provvedimento...

Sciopero Taxi: accordo con Uber? Il caso Roma

Replicare in tutta Italia l’accordo di maggio tra Radiotaxi Roma e Uber. Questa, secondo il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè, potrebbe essere la formula per dare una...

Porti del Mar Ligure Occidentale: merci e passeggeri in crescita a maggio

Nonostante i dati macroeconomici diano segnali di rallentamento, con i tassi di inflazione in rialzo e le continue difficoltà lungo la catena logistica, nel periodo gennaio-maggio 2022 il...

#AMAMIeBASTA: riparte la campagna Anas contro l'abbandono di cani e gatti

In Italia ogni anno si registrano migliaia di incidenti stradali, spesso anche mortali, causati da animali vaganti o randagi. Chi abbandona un animale non commette solo un reato ai danni...

62° Salone Nautico di Genova: al via la prevendita dei biglietti

Al via la prevendita online dei biglietti del 62° Salone Nautico Internazionale di Genova, in programma dal 22 al 27 settembre 2022. Organizzata da Confindustria Nautica, la manifestazione...

Trasporto pubblico, Atac: il biglietto cartaceo si trasforma in una card ricaricabile e green

Nuova tappa del percorso di digitalizzazione di ATAC per semplificare gli strumenti di pagamento. Arrivano le nuove biglietterie automatiche che adottano la tecnologia chip on paper. Le card +Roma in...

MAN produrrà batterie per camion e autobus elettrici a Norimberga

MAN Truck & Bus pone le basi per l’industrializzazione dei sistemi di azionamento elettrici per autocarri e autobus. Dall’inizio del 2025 produrrà su larga scala batterie per...

Enac-Regione Lazio: protocollo d’intesa per trasporto farmaci con i droni

Regione Lazio ed Enac hanno siglato il 5 luglio un protocollo d’intesa per dare vita a un progetto volto a trasportare farmaci, plasma, organi e dispositivi medici con i droni....