L’F-35 espande la sua presenza globale nel 2021

CONDIVIDI

mercoledì 5 gennaio 2022

Il 2021 è stato un anno di successi per l‘F-35 di Lockheed Martin. Due nuovi Paesi, Svizzera e Finlandia, lo hanno scelto nell’ambito dei loro programmi per un nuovo velivolo da combattimento. Inoltre, la Danimarca ha ricevuto il suo primo F-35 e la Royal Netherlands Air Force, la nona nel mondo, ha dichiarato l’Initial Operational Capability per la sua flotta nazionale di F-35.

Le capacità operative dell’F-35 continuano a migliorare, dimostrandone il valore come sistema più avanzato per gli scenari del 21mo secolo. Solo lo scorso anno, l’F-35 ha preso parte con successo a numerosi test di volo ed esercitazioni, tra cui Project Hydra, Northern Edge, Orange Flag, Talisman Sabre e Flight Test-6.

"Il team congiunto del programma F-35 continua a garantire capacità impareggiabili negli scenari di combattimento del 21mo secolo, grazie all’F-35 - ha commentato Bridget Lauderdale, Vice President e General Manager del programma F-35 -. Fornire supporto costante alla flotta in crescita, partecipare a diverse esercitazioni in tutti gli scenari e rispettare gli obiettivi di consegna durante una pandemia globale, mentre l’F-35 veniva scelto anche da Svizzera e Finlandia come nuovo velivolo da combattimento, non è stata un’impresa da poco".

Le performance operative dell'F-35 si confermano solide. Alcuni degli interventi e delle esercitazioni dell'F-35A hanno dimostrato un tasso di capacità di missione superiore all'80%. L’F-35 si è dimostrato anche uno degli asset più affidabili della flotta di velivoli da combattimento degli Stati Uniti, con risultati migliori del previsto per il 93% delle componenti del velivolo.

Nell’ultimo anno, gli F-35 sono stati coinvolti in quattro attivazioni su basi e navi e hanno preso parte a oltre 60 schieramenti e distaccamenti, tra cui il primo schieramento di un F-35C dell’U.S. Navy a bordo della USS Carl Vinson. Durante il primo schieramento della nave ammiraglia della Royal Navy, la HMS Queen Elizabeth, come elemento del Carrier Strike Group 2021 del Regno Unito, gli F-35B del Corpo dei Marines degli Stati Uniti e della Royal Air Force hanno effettuato quasi 1.300 sortite, oltre 2.200 ore di volo e condotto 44 missioni di combattimento.

Questi traguardi del programma sono stati resi possibili grazie all’utilizzo di tecnologie digitali, fondamentali per portare a compimento le 142 consegne del 2021. Strumenti intelligenti, macchinari connessi e realtà aumentata contribuiscono agli obiettivi di consegna e alla manutenzione dei velivoli.

"Lockheed Martin investe in tecnologie digitali, in grado di far progredire le capacità di quinta generazione dell'F-35 molto dopo la consegna - ha aggiunto Lauderdale -. Stiamo introducendo una trasformazione digitale che consente uno sviluppo più rapido e la progressiva implementazione del software, con l’utilizzo di modelli digitali e di supercomputer in grado di migliorare i dati dei test fisici, attraverso verifiche basate sulla simulazione, e l’automatizzazione dell’elaborazione dei dati per risparmiare tempo e ottenere informazioni per migliorare i processi di manutenzione."

Sono oltre 750 i velivoli operativi da 30 basi e navi in tutto il mondo; oltre 1.585 i piloti e 11.545 gli addetti alla manutenzione formati mentre la flotta di F-35 ha raggiunto quasi 470.000 ore di volo cumulative. Nove nazioni hanno F-35 operativi da basi sul territorio nazionale, 12 servizi hanno dichiarato l’Initial Operational Capability e sei servizi hanno utilizzato gli F-35 in operazioni di combattimento.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autostrade: sulla A7 tra Ronco Scrivia e Busalla esenzione totale del pedaggio

  Fino al 28 febbraio 2022 nel tratto della A7 tra Ronco Scrivia e Busalla è stata disposta l’esenzione totale del pedaggio, in entrambe le direzioni. La misura è stata...

Roma: 17 e 18 gennaio stop ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

Stop ai veicoli più inquinanti a Roma. Lo ha disposto il Campidoglio per i giorni 17 e 18 gennaio nella Fascia Verde. Il provvedimento si rivolge a tipologie di veicoli normalmente...

Aeroporti 2030: nel 2021 traffico in flessione di quasi il 60% negli scali italiani

“Il sistema aeroportuale italiano chiude l’anno con perdite tra 1,3-1,4 miliardi di euro: un calo drammatico per gli scali nazionali che hanno visto transitare nel 2021, sulla base di...

Sciopero nazionale trasporto pubblico: la situazione a Roma e Milano

E' in svolgimento oggi venerdì 14 gennaio uno sciopero nazionale del trasporto pubblico. A Roma la situazione è la seguente:Metro A: attiva con riduzione di corseMetro B/B1:...

MIMS, concessioni autostradali: nasce una commissione per aggiornare il sistema

Una Commissione per individuare le modalità di aggiornamento e revisione del sistema delle concessioni autostradali, in linea con le disposizioni comunitarie. L'ha istituita con un decreto il...

Logistica: Amazon apre un nuovo centro ad Ardea (Roma)  

  Amazon ha annunciato l'apertura di un nuovo centro di distribuzione ad Ardea, città metropolitana di Roma.  Il nuovo centro sarà operativo entro la prossima primavera e...

Micromobilità in sharing: 750 monopattini elettrici Tier a Milano

Migliorare i livelli di inquinamento delle principali città del Paese e offrire una soluzione innovativa e sicura, grazie agli indicatori di direzione, sono questi gli obiettivi di TIE...

Automotive: a novembre produzione in calo per il quinto mese consecutivo

A novembre 2021, secondo i dati Istat, la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme registra un calo del 13,7% rispetto a novembre 2020 (-5,3% rispetto a novembre 2019...