Enav: approvato il Piano di sostenibilità 2021-2023

CONDIVIDI

venerdì 2 luglio 2021

Il Consiglio di Amministrazione di Enav ha approvato il Piano di sostenibilità per il periodo 2021-2023. Il Piano prevede 33 obiettivi, che rappresentano i principali progetti su cui il Gruppo sarà impegnato nel prossimo triennio.

“Strategia e Governance”, “Politiche”, “Innovazione tecnologica”, “Reporting e Comunicazione” “Cultura e Progetti dedicati” e “Climate Change”: queste le linee strategiche sulle quali è articolato il Piano di sostenibilità che, partendo dai 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite, delinea una serie di azioni che prendono spunto da diversi ambiti, tra cui: le risultanze emerse dall’attività di stakeholder management, l’analisi del posizionamento del Gruppo Enav rispetto ad assessment condotti su importanti indici di sostenibilità e un’analisi di benchmark sulle tematiche di sostenibilità di maggiore interesse per il mercato e per il Gruppo.

“Lo sviluppo sostenibile è il driver che guida tutte le strategie industriali del Gruppo Enav – ha dichiarato l’amministratore delegato Paolo Simioni –. Siamo ormai una smart company impegnata sull’innovazione tecnologica, la digitalizzazione dei sistemi e la crescita delle risorse, e ora anche in prima linea nella gestione dei droni, che rappresentano un settore in forte evoluzione, per il miglioramento dei servizi essenziali e strategici per le persone e l’Italia. Ci siamo allineati agli SDGs, definiti dall’Onu per promuovere il benessere umano e proteggere l’ambiente. Lo stiamo facendo con impegno e dedizione grazie a un Piano investimenti totalmente "sostenibile’" che genererà impatti positivi per tutto il settore e per l’indotto”.

Enav è da tempo impegnato nell’implementazione di progetti in grado di ridurre le emissioni, a terra e in volo. La procedura Free Route, ad esempio, consente alle compagnie aeree di attraversare lo spazio aereo italiano con rotte dirette, superando le vecchie aerovie. Dal 2017, anno di attivazione di questa procedura, sono stati risparmiati globalmente 128 milioni di kg di carburante per minori emissioni pari a 403 milioni di Kg di CO2. Guardando alle emissioni dirette, entro il 2022 Enav sarà un’azienda a impatto climatico zero, superando e anticipando di quasi 10 anni i target dell’Unione europea. Nel 2021 saranno ridotte del 23% le emissioni dirette di CO2, fino ad arrivare all’80% nel 2022. Il restante 20% sarà compensato attraverso il finanziamento di progetti di tutela ambientale a beneficio del sistema Paese e internazionale.

Questo obiettivo sarà raggiunto grazie a diverse iniziative, in buona parte già avviate, che vanno dalle azioni di efficientamento dei consumi, all’acquisto e produzione di energia da fonti rinnovabili, passando per la graduale sostituzione del parco auto con vetture elettriche e all’utilizzo massivo dello smart working quale leva per il miglioramento dell’ambiente di lavoro e del contesto di riferimento dei dipendenti. Significativi anche i progetti di eliminazione delle plastiche monouso e la green supply chain, nonché le iniziative finalizzate alla cura delle persone, come il miglioramento del rapporto tra lavoro e vita privata, le politiche di welfare e una nuova visione della diversità e inclusione quali opportunità per un’azienda migliore. A tal proposito verranno lanciati un progetto dedicato all’inclusione delle persone con disabilità e progetti relativi alla gender diversity e al diversity management.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Emirates: da ottobre A380 operativo sulla rotta per Istanbul

Dal 1° ottobre Emirates introdurrà il primo volo commerciale di linea operato con Airbus 380 per Istanbul. Il jumbo jet a due piani, il più grande aereo commerciale al mondo in...

Elettrificazione e tecnologia al centro del workshop sull'auto promosso da LoJack

L’elettrificazione e la tecnologia sono i pilastri del presente e del futuro dell’automotive. Ne sono convinti in Lojack, la società impegnata in soluzioni telematiche per il...

Giornate della Polizia Locale: VDO presenta DSRC-RP, il dispositivo che ottimizza i controlli su strada

La 40° edizione de “Le Giornate della Polizia Locale e sicurezza urbana” si terrà presso il Palazzo dei Congressi di Riccione, dal 15 al 17 settembre 2021.  In tale...

Terminal di Vado Ligure: nuovo servizio con i porti del Nord America

Italia e America più vicine con il nuovo servizio settimanale EMA (East Mediterranean America) che collega il Container Terminal di Vado Gateway con i porti di New York, Norfolk e...

Grottaglie: dal 22 al 24 settembre arriva il Mediterranean Aerospace Meeting

Si terrà dal 22 al 24 settembre, presso l’aeroporto di Grottaglie, in Puglia, la prima edizione del MAM (Mediterranean Aerospace Matching). Tre giornate intense di tavole rotond...

Turchia: la produzione automobilistica cresce del 40% nonostante la carenza dei chip

Secondo un rapporto dell’Automotive Manufacturers Association (OSD) la produzione automobilistica turca è aumentata del 41,7% durante lo scorso mese, con una percentuale del 14,4%...

Con la Iberian Express di Rif Line Civitavecchia e Shanghai sono più vicine

È salpata la Iberian Express di Rif Line, il player di spedizioni attivo nei collegamenti tra il Belpaese e l’Oriente. Rif, con sede principale a Fiumicino, ha infatti recentemente...

L'Ue incentiva trasporti multimodali e sostenibili con un bando da 7 miliardi euro

Sette miliardi di euro per progetti di infrastrutture di trasporto europee. Questa la somma messa a disposizione dall'Ue con l'invito a presentare proposte nell'ambito del Connecting Europe Facility...