Singapore Airlines riprende a volare da Roma Fiumicino

CONDIVIDI

lunedì 19 luglio 2021

Singapore Airlines ha ripreso a volare da Roma Fiumicino Sabato 17 luglio. La compagnia aveva sospeso i voli dalla capitale nel marzo 2020 a causa del Covid-19.

La rotta da Roma a Singapore sarà operata 3 volte a settimana con aeromobile wide-body A350 via Copenaghen; i passeggeri avranno dunque l'opportunità di viaggiare semplicemente verso la Danimarca e i Paesi nordici, senza necessariamente volare fino a Singapore.

La ripresa dei voli da Roma Fiumicino avviene in occasione delle celebrazioni per i 50 anni di Singapore Airlines in Italia: il primo volo della compagnia atterrò infatti a Roma nel giugno 1971. Questa ripresa dei voli – sottolinea la compagnia in una nota – riconferma la solida relazione tra Singapore Airlines e l'Italia e la volontà della compagnia aerea di consentire nuovamente ai viaggiatori italiani l'accesso a Singapore e al resto del mondo.

“Questo di Singapore Airlines a Roma Fiumicino è un ritorno di grande rilevanza – ha commentato Federico Scriboni, Head of Aviation Business Development di Aeroporti di Roma –. Una ripartenza che ci riempie di ulteriore soddisfazione perché avviene nell’anno in cui questa storica compagnia aerea celebra i 50 anni di presenza in Italia. Un traguardo che attribuisce un significato ancor più profondo a questo momento e che conferma una storia di preziosa e continuativa collaborazione. Confidiamo che questo nuovo segnale positivo, unitamente alle molteplici azioni messe in campo da ADR, possano contribuire ad una crescente ripresa del traffico, contando anche sul primato che ha visto il nostro aeroporto essere il primo al mondo a ricevere 5 stelle Skytrax per l’adozione di misure sanitarie e protocolli di sicurezza”.

“Dopo aver ripreso a volare da Milano, il ripristino dei voli da Roma rappresenta un ulteriore passo verso il nostro obiettivo di tornare al più presto alle frequenze pre Covid-19 – ha sottolineato Dale Woodhouse, General Manager Italia di Singapore Airlines –. Siamo orgogliosi di contribuire alla ripresa del trasporto aereo globale e ci auguriamo che la domanda di viaggi migliori costantemente”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

ADR e Save lasciano Assaeroporti. La replica dell’Associazione: scelta grave e immotivata

Aeroporti di Roma ha comunicato l'uscita da Assaeroporti, spiegando la decisione in una breve nota in cui viene evidenziato come da mesi sia stata constatata l’impossibilità in questo...

Auto: quali sono le cause dell'aumento dei prezzi?

I prezzi delle auto crescono ma, almeno per quanto riguarda le nuove, l’impennata diventa sempre più contenuta. Lo conferma l’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec su...

Piaggio Aerospace: accordo con Safran per il motore Ardiden 3

Piaggio Aerospace e la società francese Safran Helicopter Engines hanno sottoscritto una Lettera di Intenti che prevede una collaborazione nella produzione della famiglia di motori aeronautici...

Al via EXPO Ferroviaria a Rho Fiera Milano: 188 espositori da 14 paesi per la decima edizione

Decima edizione nel segno della mobilità sostenibile e del futuro - con una piattaforma digitale per seguire gli eventi in streaming - per EXPO Ferroviaria a Rho Fiera Milan...

Nuovo partner internazione per il porto di Trieste: è British American Tobacco

Il porto di Trieste ha un nuovo partner internazionale. Nella nuova zona franca di Bagnoli della Rosandra (FREEeste), è infatti nata la collaborazione pluriennale tra Interporto di Triest...

Confitarma: supportare la flotta italiana nella transizione ecologica

Alle audizioni presso le Commissioni riunite della Camera dei Deputati IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni) e VIII (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) del 27 settembre (ne avevamo...

In Regno Unito manca il carburante, priorità al personale medico

Accesso prioritario ed esclusivo ad alcune pompe di benzina ai lavoratori dei servizi essenziali, a cominciare dai medici. E' questa la soluzione a cui sta pensando il governo britannico per il piano...

Il lungo colpo di coda della Brexit: Made in Italy a rischio

In pericolo 3,6 miliardi di valore annuale delle esportazioni agroalimentari Made in Italy in Gran Bretagna, che nel 2021 per la prima volta da almeno un decennio risultano in calo (-2%). Gli...