La Iata rivede al rialzo le stime per il trasporto aereo per il 2022

CONDIVIDI

lunedì 20 giugno 2022

Il trasporto aereo si sta riprendendo tanto che la Iata, l’associazione internazionale del trasporto aereo, ha rivisto al rialzo le proprie previsioni per il 2022. Secondo la Iata le perdite dovrebbero infatti attestarsi a 9,7 miliardi di dollari, in miglioramento rispetto alle previsioni dell'ottobre 2021 che stimavano una perdita di 11,6 miliardi di dollari. Migliora anche il margine netto a -1,2% in crescita rispetto al -36% (137,7 miliardi) del 2020 e al -8,3% (42,1 miliardi) del 2021. La Iata prevede inoltre un ritorno all'utile nel 2023 con il Nord America che già nell'anno in corso dovrebbe registrare un profitto di 8,8 miliardi. I numeri sono stati diffusi nel corso del meeting annuale dell’associazione, che è in corso a Doha, negli Emirati Arabi.

Il numero dei passeggeri nel 2022 dovrebbe arrivare a 3,8 miliardi, raggiungendo l'82,4% del traffico del 2019. I voli operati nel 2022 dovrebbero essere 33,8 milioni, pari all'86,9% dei livelli del 2019 (38,9 milioni di voli).

“Le compagnie aeree - ha sottolineato il ceo della Iata, Willie Walsh - sono resilienti. Le persone volano sempre più numerose. E il settore cargo sta ottenendo buoni risultati anche in un contesto di crescente incertezza economica. È un momento di ottimismo, anche se ci sono ancora sfide sui costi, in particolare sul carburante, e alcune restrizioni persistenti in alcuni mercati chiave'”.

Per quanto riguarda le merci, la Iata prevede che verrà raggiunto il livello record di 68,4 milioni di tonnellate nel 2022.

Con 192 miliardi di dollari, il carburante è la voce di costo più importante del settore nel 2022 (24% dei costi complessivi, rispetto al 19% del 2021). Questo dato si basa su un prezzo medio previsto per il greggio Brent di 101,2 dollari al barile e di 125,5 dollari per il cherosene per jet. Si prevede che nel 2022 le compagnie aeree consumeranno 321 miliardi di litri di carburante rispetto ai 359 miliardi di litri consumati nel 2019.

La manodopera è la seconda voce di costo operativo più alta per le compagnie aeree. Si prevede che l'occupazione diretta nel settore raggiunga i 2,7 milioni, con un aumento del 4,3% rispetto al 2021, in quanto l'industria si sta riprendendo dal significativo calo di attività del 2020. Tuttavia, l'occupazione è ancora leggermente inferiore ai 2,93 milioni di posti di lavoro del 2019 e si prevede che rimarrà al di sotto di questo livello per qualche tempo.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sciopero taxi: al via due giorni di protesta contro il Ddl Concorrenza

È cominciato oggi alle 8 lo sciopero nazionale di 48 ore dei tassisti per chiedere lo stralcio o la modifica dell'articolo 10 del Ddl Concorrenza. (Ne avevamo parlato qui). Il provvedimento...

Sciopero Taxi: accordo con Uber? Il caso Roma

Replicare in tutta Italia l’accordo di maggio tra Radiotaxi Roma e Uber. Questa, secondo il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè, potrebbe essere la formula per dare una...

Porti del Mar Ligure Occidentale: merci e passeggeri in crescita a maggio

Nonostante i dati macroeconomici diano segnali di rallentamento, con i tassi di inflazione in rialzo e le continue difficoltà lungo la catena logistica, nel periodo gennaio-maggio 2022 il...

#AMAMIeBASTA: riparte la campagna Anas contro l'abbandono di cani e gatti

In Italia ogni anno si registrano migliaia di incidenti stradali, spesso anche mortali, causati da animali vaganti o randagi. Chi abbandona un animale non commette solo un reato ai danni...

62° Salone Nautico di Genova: al via la prevendita dei biglietti

Al via la prevendita online dei biglietti del 62° Salone Nautico Internazionale di Genova, in programma dal 22 al 27 settembre 2022. Organizzata da Confindustria Nautica, la manifestazione...

Trasporto pubblico, Atac: il biglietto cartaceo si trasforma in una card ricaricabile e green

Nuova tappa del percorso di digitalizzazione di ATAC per semplificare gli strumenti di pagamento. Arrivano le nuove biglietterie automatiche che adottano la tecnologia chip on paper. Le card +Roma in...

MAN produrrà batterie per camion e autobus elettrici a Norimberga

MAN Truck & Bus pone le basi per l’industrializzazione dei sistemi di azionamento elettrici per autocarri e autobus. Dall’inizio del 2025 produrrà su larga scala batterie per...

Enac-Regione Lazio: protocollo d’intesa per trasporto farmaci con i droni

Regione Lazio ed Enac hanno siglato il 5 luglio un protocollo d’intesa per dare vita a un progetto volto a trasportare farmaci, plasma, organi e dispositivi medici con i droni....