ITA sceglie Airbus per rinnovare la flotta

CONDIVIDI

venerdì 1 ottobre 2021

ITA ha firmato un Memorandum of Understanding con Airbus per l’acquisto di 28 nuovi aeromobili. Si tratta nel dettaglio di 10 Airbus A330neo per i collegamenti di lungo raggio, 7 esemplari della famiglia di aerei regional Airbus A220 e 11 velivoli della famiglia A320neo (le consegne di questi ultimi aerei sono previste dopo il completamento del Business Plan).

ITA ha inoltre firmato un accordo con la società Air Lease Corporation per la fornitura in leasing di altri 31 aerei Airbus di nuova generazione fra velivoli di lungo, medio e breve raggio.

Complessivamente, ITA acquisirà in leasing nell’arco di piano 56 nuovi aerei Airbus, 13 di lungo raggio, fra i quali anche i modernissimi Airbus A350-900, e 43 di breve e medio raggio, a condizioni significativamente più vantaggiose di quelle riservate ad Alitalia.

La Compagnia inoltre dimezzerà il numero delle società di leasing dalle dodici utilizzate da Alitalia in amministrazione straordinaria per gestire la propria flotta a sei partner di provata solidità finanziaria che affiancheranno la compagnia nel percorso di crescita della flotta dai 52 aerei iniziali a 105 velivoli nel 2025.

Le consegne dei nuovi Airbus inizieranno dalla fine del primo trimestre 2022, dando così avvio al processo di crescita e conversione della flotta iniziale ITA con una nuova generazione di aeromobili più efficienti ed environmental-friendly, dotati delle migliori tecnologie e di sistemi all'avanguardia per garantire il massimo comfort ai passeggeri. Inoltre, la scelta di un unico fornitore consente di superare i limiti di flessibilità nella gestione dell'equipaggio e di ottenere una maggiore efficienza nella fornitura dei pezzi di ricambio degli aeromobili e nelle attività di manutenzione.

Inoltre, ITA ha anche concordato con Airbus di diventare un partner strategico per le nuove tecnologie e per la futura generazione di aeromobili sostenibili.

 “La partnership strategica con Airbus e ALC è cruciale per ITA al fine di imprimere una svolta al nostro business plan nel raggiungimento dell'obiettivo di operare una nuova flotta rispettosa dell'ambiente e con costi operativi e di leasing significativamente bassi”, ha commentato Alfredo Altavilla, presidente esecutivo di ITA.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Aeroporto di Bergamo: da gennaio via ai voli della compagnia norvegese Flyr

L’Aeroporto di Bergamo si appresta ad accogliere una nuova compagnia aerea. Si tratta di Flyr, vettore norvegese che opera con una flotta di tre Boeing 737-800 da 189 posti e ha la sua base...

Protesta Green pass: nel porto di Trieste l'operatività torna a regime

L'operatività del porto di Trieste sta tornando a regime. Lo scrive in una nota l'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale precisando che il traffico stradale recupera...

Toyota: un investimento da 3,4 miliardi di dollari per la produzione di batterie

Diverse case automobilistiche, per dare un apporto ancora maggiore alla transizione elettrica, si stanno orientando verso la produzione di batterie, alla base dei veicoli elettrici già, per...

Turchia: pubblicato il programma economico di medio termine 2022-2024

È stato pubblicato nella gazzetta ufficiale lo scorso 5 settembre il nuovo Programma di Medio Termine (MTP) della Turchia relativo al periodo 2022-2024. Il programma è stato sviluppato...

Porto di Gioia Tauro: 50 milioni di euro per potenziare il terminal

Un piano di sviluppo per potenziare la capacità di trasbordo, incrementare i volumi gestiti nell'area portuale di Gioia Tauro e aumentare i livelli occupazionali. La società Medcente...

DHL mira a ridurre a zero le emissioni del trasporto aereo

DHL Global Forwarding continua la sua strada verso una logistica a zero emissioni. La società ha acquistato 3,4 milioni di galloni di carburante sostenibile per l’aviazione (SAF) –...

Trasporto pubblico locale: oltre 135 milioni per il rinnovo dei mezzi e delle infrastrutture di rifornimento della regione Marche

In arrivo oltre 135 milioni di euro di finanziamenti destinati al rinnovo dei mezzi e alle infrastrutture di rifornimento per il trasporto pubblico locale della regione Marche. Risorse che –...

Anfia: il mercato degli autocarri torna positivo a settembre. In crescita anche gli autobus

A settembre, il mercato degli autocarri torna a segnare un rialzo a doppia cifra dopo il risultato negativo registrato ad agosto, mentre i veicoli trainati proseguono il trend di ripresa dei mesi...