Forte domanda di voli nazionali ed internazionali: la Turkish Airlines  mira ad una crescita a due cifre

CONDIVIDI

mercoledì 22 giugno 2022

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione  della compagnia di volo Turkish Airlines (THY) ha annunciato l’obiettivo di  raggiungere tassi di crescita a due cifre durante il corso di quest'anno ed anche nel 2023. "Stiamo lavorando duramente per soddisfare la forte domanda di voli nazionali ed internazionali", ha comunicato Ahmet Bolat ai giornalisti in occasione del lancio dei voli della compagnia di bandiera per Seattle, città che rappresenta  la dodicesima destinazione della Turkish Airlines negli Stati Uniti e che attualmente ha in programma 4 voli a settimana in seguito ad una forte domanda. Nel mirino, anche  altre destinazioni statunitensi, come Detroit, Denver e Orlando, oltre a nuove rotte in Asia. “Di recente, abbiamo acquistato sei Airbus A350 e stiamo continuando ad aggiungere altri jet a fusoliera larga alla nostra flotta", ha affermato il presidente Bolat.

La Turkish Airlines attualmente vola verso 340 destinazioni in 129 paesi con una flotta di 377 aeroplani e prevede di aumentare il numero dei  piloti nei prossimi tre anni. "Abbiamo 400 piloti stranieri e stiamo cercando altri piloti", ha aggiunto Bolat, il quale ha anche sottolineato che la Turkish Airlines è un importante esportatore di servizi. "Le nostre esportazioni di servizi sono ammontate a 8 miliardi di dollari, ma quest'anno potrebbero aumentare fino a 13 miliardi di dollari".

La Turkish Airlines ha finora trasportato oltre 24 milioni di passeggeri, inclusi 9,2 milioni di passeggeri nazionali e 14,8 milioni di viaggiatori internazionali nel periodo gennaio-maggio di quest'anno. I ricavi della società sono aumentati del 10,2% dal primo trimestre del 2019 a 3,05 miliardi di dollari nel gennaio-marzo 2022, con i ricavi delle merci in aumento del 141% a 980 milioni di dollari. Il vettore ha registrato un utile netto di  161 milioni di dollari nel primo trimestre, mentre il profitto proveniente dalle operazioni principali è stato di 163 milioni di dollari.

Fonte: Hurriyet Daily News

Tag: Turchia, infrastrutture

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

La moneta elettronica PARAM riceve investimenti per 200 milioni di dollari

PARAM, il primo istituto di moneta elettronica turca ha ricevuto uno degli investimenti più importanti nel settore  delle tecnologie finanziarie, con una valutazione di oltre 200 milioni...

Più sostenibile, tecnologica e moderna: 150 milioni di euro per potenziare la Tangenziale di Napoli

Un ampio programma da oltre 150 milioni di euro per rendere la Tangenziale di Napoli un'infrastruttura sempre più sostenibile, tecnologica e moderna al servizio della città e...

MIMS: nel 2021 diminuiscono le opere incompiute, 64 in meno rispetto al 2020 (-14,4%)

Al 31 dicembre 2021 le opere infrastrutturali incompiute in Italia erano pari a 379, in calo rispetto alle 443 (-14,4%) della fine del 2020, anno in cui si era già registrata una diminuzione...

“Fare impresa in Turchia”: le opportunità di investimento raccontate nella seconda puntata del podcast

Meccanica, meccatronica, medicale e farmaceutico come settori di punta del mercato turco sui quali investire: sono questi gli argomenti trattati nella seconda puntata del podcast “Fare impresa...

Dalla Torino-Lione al Brennero: in arrivo fondi dall'Ue per 11 progetti italiani

Undici progetti italiani rientrano tra i 135 progetti di infrastrutture di trasporto che riceveranno fondi Ue. Tra questi quello relativo alla galleria di base Lione-Torino, con 10.713.000 euro a...

La Turchia è il quinto paese in Europa per numero di progetti IDE

Secondo i dati dell’ EY Attractiveness  Survey Europe, il numero di progetti di IDE in Turchia è aumentato notevolmente nel 2021, circa il 27%, grazie al  reshoring e al...

Lombardia: via libera ai lavori di adeguamento per il Raccordo A52 e le opere connesse

Arriva l'intesa per la realizzazione degli interventi di adeguamento del Raccordo A52 e delle opere connesse. Il Protocollo punta a garantire adeguati standard di fluidità della circolazione...

La Turchia punta sulla produzione agricola nei paesi stranieri per affrontare la sfida della sicurezza alimentare  

La Turchia prevede di affittare terreni agricoli nei paesi stranieri, in particolare in diverse contee dell'Africa e dell' America Latina,  per aumentare la produzione agricola ed arginare...