Emirates tra le prime compagnie a sperimentare il Travel Pass della Iata

CONDIVIDI

mercoledì 20 gennaio 2021

Emirates è una delle prime compagnie aeree al mondo a testare il Travel Pass della Iata.
Si tratta di un’app che permette ai passeggeri di crearsi un “passaporto digitale” contenente le informazioni relative ai test per il Covid-19 eseguiti prima del viaggio, a un eventuale certificato di avvenuta vaccinazione e di verificare che queste soddisfino i requisiti richiesti dai Paesi di destinazione.

Sarà inoltre possibile condividere tali informazioni e certificati con le autorità e con le altre compagnie aeree al fine di rendere ancora più comodo il proprio viaggio. Tramite l’app i viaggiatori potranno anche gestire tutta la documentazione di viaggio, per vivere un’esperienza ancora più smart.

Prima del lancio definitivo, Emirates implementerà a Dubai la fase 1 consistente nella verifica e convalida dei test PCR per il Covid-19 da effettuare prima della partenza. In questo modo, a partire da aprile, i passeggeri potranno condividere con la compagnia aerea, attraverso l’app, il risultato del proprio test ancor prima di raggiungere l’aeroporto. Così facendo, Emirates provvederà automaticamente a completare la documentazione per il check-in.

“I nostri voli internazionali sono sicuri come sempre – ha dichiarato Adel Al Redha, Chief Operating Officer di Emirates – tuttavia l’attuale stato pandemico globale impone nuovi protocolli e requisiti di viaggio. Siamo fieri di essere una delle prime compagnie aeree al mondo a sperimentare questo tipo di iniziativa, che ci consentirà di offrire ai nostri clienti un’esperienza ancora migliore”.

All’interno dell’app sarà anche possibile consultare il registro integrato contenente tutte le informazioni aggiornate relative ai requisiti di viaggio e di ingresso di tutte le destinazioni, indipendentemente dalla nazione dalla quale si viaggia. Sarà anche disponibile per gli utenti una mappatura dei vari centri - presenti sul territorio della nazione di partenza - dove è possibile eseguire i test o, eventualmente, anche la vaccinazione per il Covid-19.

Tramite la piattaforma i laboratori e i centri di analisi convenzionati potranno inviare direttamente agli utenti i risultati dei test o i certificati di vaccinazione. Il registro globale, gestito dalla Iata, consentirà un flusso costante e sicuro delle informazioni necessarie a tutti gli attori interessati fornendo, al contempo, un’esperienza senza soluzione di continuità ai viaggiatori.

“Siamo orgogliosi di collaborare con Emirates e mettere a disposizione il Travel Pass nella regione mediorientale – ha dichiarato Nick Careen, Senior Vice President for Airport, Passenger, Cargo and Security di Iata –. Forte del proprio network e di una solida base clienti, Emirates ci consentirà di ottenere un prezioso feedback e di migliorare così il programma. Si tratta del primo passo per rendere i viaggi internazionali il più comodi possibile in questo periodo di pandemia, mettendo al contempo i viaggiatori nella condizione di essere di sicuri di soddisfare tutti i requisiti di ingresso imposti dai governi dei vari Paesi. Con la riapertura delle frontiere, il Travel Pass della Iata sarà ulteriormente potenziato con ulteriori funzioni”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Enac si aggiudica bando europeo di gemellaggio con l’Autorità dell’aviazione civile della Giordania

L’Ente nazionale per l’aviazione civile si è aggiudicato il bando Twinning Project per affiancare l’Autorità per l’aviazione civile della Giordania ai fini di...

Torino: fino al 1° marzo divieti di circolazione per diesel Euro 5 e benzina Euro 1

A Torino, i provvedimenti antismog saranno attivi fino a lunedì 1° marzo. Prosegue infatti l'applicazione del primo livello emergenziale (arancio) per tutelare la salute: per il trasporto...

Un assistente digitale per l’ultimo miglio: parte la sperimentazione sui commerciali Volkswagen

I pacchetti possono arrivare nelle mani dei consumatori in tempi velocissimi grazie a un assistente digitale che “fa compagnia” agli autisti di Volkswagen Transpoter e Volkswagen...

Conftrasporto: no all'ipotesi del nuovo nome per il ministero delle Infrastrutture

Inaccettabile l’idea di trasformare il nome del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile. Lo ha detto  il...

Diritti dei passeggeri: nuove misure dell'Art per facilitare l'inoltro dei reclami

I gestori dei servizi e delle relative infrastrutture dovranno garantire la disponibilità di un meccanismo per il trattamento dei reclami di facile accesso ed utilizzo, avuto particolare...

Trend di ripresa per il mercato di autocarri e veicoli trainati a gennaio 2021

Dopo una chiusura del 2020 fortemente negativa, con cali a doppia cifra sia per gli autocarri (-14%) sia per i veicoli trainati (-20,7%), a gennaio 2021 entrambi i comparti presentano un segno...

Sospensione divieti di circolazione: via libera ai camion domenica 28 febbraio 2021

Un nuovo decreto ha stabilito che gli autotrasportatori potranno liberamente circolare nei quattro fine settimana del mese di febbraio 2021. Domenica 28 febbraio, quindi, i mezzi adibiti al trasporto...

ITA: il progetto va avanti

Il Governo proseguirà con il progetto ITA, la newco destinata ad acquisire le attività di Alitalia. La decisione è stata presa durante un incontro al Mise tra il ministro dello...