Delta Airlines: dal 2025 arriva nella flotta il Boeing 737-10 MAX

CONDIVIDI

martedì 19 luglio 2022

Migliorare l'esperienza dei passeggeri in volo e l'efficienza dei consumi. Con questi obiettivi Delta Airlines prosegue il rinnovamento della propria flotta, dove a partire dal 2025 entreranno i nuovi aeromobili Boeing 737-10. Il modello più grande della famiglia MAX sarà alimentato dai motori di nuova generazione LEAP-1B prodotti da CFM International. L'aeromobile sarà più efficiente nel consumo di carburante del 20%/30% rispetto agli aerei che sostituirà, rendendo l'accordo un passo importante nel percorso della compagnia verso un futuro sostenibile per l'aviazione. 

"Il Boeing 737-10 sarà un'importante aggiunta alla flotta Delta, mentre diamo forma a un futuro più sostenibile per il trasporto aereo, con una nuova esperienza per i passeggeri, una maggiore efficienza dei consumi e prestazioni migliori della categoria – ha dichiarato Ed Bastian, Ceo di Delta –. Questi nuovi aeromobili offrono superiore economia operativa e flessibilità di network e l'accordo testimonia il nostro approccio prudente all'impiego del capitale". 

L'annuncio arriva dal Farnborough International Airshow in corso nel Regno Unito, dove si è svolta una cerimonia di firma con i dirigenti Delta, Boeing e CFM.
La scelta del 737-10 – spiega la compagnia statunitense – è coerente con quattro pilastri fondamentali della strategia di flotta a lungo termine di Delta:

Dimensioni: essendo un aeromobile più grande di quelli che sostituisce, il 737-10 offre vantaggi economici superiori mentre Delta continua a far crescere la dimensione media della sua flotta di narrowbody.

Semplificazione: il 737-10 dovrebbe condividere una categoria di addestramento comune a tutta la flotta 737 di Delta.

Scala: l'ordine farà crescere le dimensioni della famiglia 737 di Delta a più di 300 aeromobili entro la fine del decennio.

Sostenibilità: grazie ai suoi motori LEAP di nuova generazione, il 737-10 sarà uno degli aeromobili più efficienti dal punto di vista dei consumi nella flotta Delta, insieme all'A321neo.

"Siamo orgogliosi che Delta rinnovi la sua flotta a corridoio singolo con il 737 MAX, la famiglia di aerei Boeing più efficiente in termini di consumi – ha dichiarato Stan Deal, president e Ceo di Boeing Commercial Airplanes –. Costruito nella nostra fabbrica nello stato di Washington con il supporto di fornitori leader in tutti gli Stati Uniti, il 737-10 fornirà a Delta le migliori condizioni economiche per trasportare più passeggeri sulle sue rotte a corto e medio raggio".  


Nel 2023 la certificazione FAA

Il 737-10 ha un'ampia flessibilità per servire i mercati degli Stati Uniti che compongono il network Delta. L'aeromobile sarà utilizzato negli hub principali, tra cui New York, Boston, Atlanta, Detroit, Minneapolis-St. Paul, Seattle e Los Angeles. 

L'assemblaggio finale avverrà presso lo stabilimento Boeing di Renton, Wash, vicino all’Aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma, hub internazionale di Delta. 

L'aeromobile completerà la flotta di A321neo ad alte prestazioni della compagnia, che sta aggiornando e rinnovando la sua flotta di narrowbody per i prossimi anni. Con l'ordine, la flotta Delta di Boeing 737 salirà a più di 300 aeromobili totali, e sarà la seconda famiglia di aeromobili più grande del vettore dopo l'Airbus A320. 

Il 737-10 è attualmente in attesa della certificazione finale da parte della Federal Aviation Administration (FAA), prevista per il 2023. In caso di ritardo, l'accordo prevede una protezione adeguata, che consente a Delta di passare a un altro modello della famiglia MAX, se necessario.  

L'ordine è l'ultima iniziativa di Delta per innovare e rimodellare i propri servizi – verso il trasporto aereo del futuro – in volo e a terra. Questo progetto include un investimento a lungo termine di 12 miliardi di dollari in strutture nuove e rinnovate negli aeroporti di New York, Los Angeles, Salt Lake City, Seattle e altre importanti città; nuove lounge Sky Club Delta, ampliate e migliorate negli aeroporti di tutto il paese; wi-fi in volo ad alta velocità potenziato; intrattenimento di bordo ampliato su tutta la flotta Delta e nuovi strumenti digitali per ulteriore comodità e ridurre lo stress in ogni momento del viaggio.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trenitalia arriva in Spagna: dall'autunno via al Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

Dopo Francia, Gran Bretagna Grecia e Olanda, il Gruppo FS è pronto a far viaggiare ad alta velocità gli spagnoli: è tutto pronto, infatti, per il via alle prove tecniche del...

Prometeon Tyre Group scende in campo: sarà main sponsor di Parma Calcio

Un accordo pluriennale attraverso cui sostenere una delle più blasonate squadre italiane, che nella sua storia ha vinto tre Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe, due...

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Varato nel porto di Gaeta il primo catamarano completamente alimentato a idrogeno

Prosegue l’impegno dei porti del Lazio verso l’efficientamento delle operazioni e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività portuali. A pochi giorni...

Raddoppiano le risorse per il bonus trasporti: l'incentivo sarà disponibile da settembre

Le risorse destinate al bonus per incentivare l'uso dei trasporti pubblici raddoppiano (ne avevamo parlato qui). Il decreto Aiuti bis varato dal Consiglio dei ministri rafforza...

Obiettivo mobilità integrata e sostenibile: accordo Trenitalia-TIER

TIER, operatore multinazionale di servizi di micro-mobilità condivisa, e Trenitalia (Gruppo FS Italiane) uniscono le forze per accelerare l’evoluzione della mobilità verso sistemi...

Porto di Taranto-RFI: protocollo di intesa con Regione Puglia e Mims per la sperimentazione di un sistema di trasporto ultraveloce

Individuazione e sperimentazione sul campo di un sistema di trasporto merci e passeggeri alternativo, sostenibile e ultraveloce a guida vincolata e a basso consumo di energia, valutando i vantaggi e...