Dall’Italia al Kazakhstan: nuovo volo diretto da Milano ad Almaty

CONDIVIDI

martedì 5 luglio 2022

Ha frequenza bisettimanale il nuovo collegamento tra l’Italia e il Kazakhstan operato da Neos. La compagnia prevede di trasportare 60.000 passeggeri nel primo anno avviando tra i due Paesi una collaborazione con risvolti positivi su business e flussi turistici.

Si viaggia da Almaty a Milano Malpensa il venerdì e la domenica. Un progetto nato in piena pandemia e che ha visto la luce a inizio giugno, registrando già un’ottima risposta da parte del mercato, soprattutto kazako. L’obiettivo – spiega la compagnia – è avviare un traffico business e turistico che possa favorire i rapporti tra i due Paesi e aprire la strada a nuove collaborazioni proficue.

Il Kazakhstan ha infatti un interessante potenziale economico, con una grande disponibilità di carbone, uranio, cotone, rame e si trova al dodicesimo posto per riserve di petrolio. Sede di molteplici aziende italiane in campo energetico, e non solo, sta vivendo un momento decisivo per il suo sviluppo grazie alle riforme che sta apportando in campo politico, sociale e istituzionale. Un graduale cammino di avvicinamento all’Occidente, rafforzato dalla presa di distanza dalla linea russa e dall’esortazione alla pace rispetto alla guerra in Ucraina.

Le analisi realizzate da Neos insieme a Kazakh Tourism, al Comune di Almaty, all’Ambasciata kazaka a Roma, hanno mostrato un forte interesse da parte del popolo kazako verso l’Italia, finora sfavorita nel ranking degli arrivi per via della mancanza di un volo diretto tra i due Paesi.

“Avere un volo diretto rafforza i rapporti bilaterali a tutti i livelli – dichiara Marco Alberti, ambasciatore italiano in Kazakhstan –. Grazie a Neos per aver scommesso sulla rotta Milano-Almaty-Milano, che connette Italia e Kazakhstan. Siamo felici di aver contribuito a questa iniziativa, espressione di una vera collaborazione pubblico-privato. Espressione della nostra volontà di celebrare 30 anni di relazioni diplomatiche e guardando ai prossimi 30”.

Neos ha destinato alla tratta Milano-Almaty uno dei suoi sei Boeing 787-9 Dreamliner da 344 posti, assicurando massimo comfort agli ospiti, un target principalmente alto spendente interessato a città d’arte, shopping e mete estive. A tal proposito, Neos ha anche stretto delle collaborazioni con Fun&Sun, tour operator kazako per la creazione di pacchetti turistici e con McArthurGlen Italia per offrire buoni acquisto ai turisti che si recano all’outlet di Serravalle.

In prospettiva c’è l’implementazione di ulteriori accordi con la compagnia aerea di bandiera locale per realizzare voli in connessione sia verso l’Asia, sia incoming verso l’Italia: un progetto ambizioso su cui Neos lavorerà nei prossimi mesi.

“L’avvio della tratta Milano-Almaty è per noi una grande soddisfazione – commenta Carlo Stradiotti amministratore delegato di Neos –. Una opportunità di crescita per il nostro business, per l’aeroporto di Malpensa e SEA, nonché una leva per consolidare i rapporti fra Italia e Kazakhstan. Con questa nuova rotta, iniziamo a strutturare i flussi tra i due Paesi e a proporre un’esperienza di volo di qualità, interamente Italian style, sicura e su aeromobili di ultima generazione. Siamo sicuri che sarà un prodotto apprezzato e che darà la possibilità di godere di un collegamento comodo, veloce e funzionale per raggiungere l’Italia e l’Europa”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trenitalia arriva in Spagna: dall'autunno via al Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

Dopo Francia, Gran Bretagna Grecia e Olanda, il Gruppo FS è pronto a far viaggiare ad alta velocità gli spagnoli: è tutto pronto, infatti, per il via alle prove tecniche del...

Prometeon Tyre Group scende in campo: sarà main sponsor di Parma Calcio

Un accordo pluriennale attraverso cui sostenere una delle più blasonate squadre italiane, che nella sua storia ha vinto tre Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe, due...

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Varato nel porto di Gaeta il primo catamarano completamente alimentato a idrogeno

Prosegue l’impegno dei porti del Lazio verso l’efficientamento delle operazioni e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività portuali. A pochi giorni...

Raddoppiano le risorse per il bonus trasporti: l'incentivo sarà disponibile da settembre

Le risorse destinate al bonus per incentivare l'uso dei trasporti pubblici raddoppiano (ne avevamo parlato qui). Il decreto Aiuti bis varato dal Consiglio dei ministri rafforza...

Obiettivo mobilità integrata e sostenibile: accordo Trenitalia-TIER

TIER, operatore multinazionale di servizi di micro-mobilità condivisa, e Trenitalia (Gruppo FS Italiane) uniscono le forze per accelerare l’evoluzione della mobilità verso sistemi...

Porto di Taranto-RFI: protocollo di intesa con Regione Puglia e Mims per la sperimentazione di un sistema di trasporto ultraveloce

Individuazione e sperimentazione sul campo di un sistema di trasporto merci e passeggeri alternativo, sostenibile e ultraveloce a guida vincolata e a basso consumo di energia, valutando i vantaggi e...