Nel 2021 crescita record per Turkish Cargo: intervista esclusiva con Turhan Özen, chief cargo officer

CONDIVIDI

venerdì 22 ottobre 2021

Nonostante la grave crisi sanitaria ed economica che ha attanagliato il mondo intero, Turkish Cargo - brand della compagnia di bandiera nazionale Turkish Airlines - ha continuato a operare senza alcuna interruzione e ha trasportato cibo, aiuti, medicine, mascherine e attrezzature mediche in tutto il mondo.
La compagnia ha proseguito sulla sua strada applicando con successo soluzioni efficaci e sviluppando nuove tecnologie e approcci innovativi.

Un percorso che ha portato Turkish Cargo ad essere scelto come miglior marchio d'Europa per i trasporti cargo: la compagnia ha ricevuto, infatti, il riconoscimento ”Best Cargo Airline-Europe" durante gli Air Cargo News Awards 2020.
Turkish Cargo raggiunge oltre 300 destinazioni, 96 delle quali sono destinazioni cargo, e mette a disposizione dei clienti i suoi servizi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 attraverso la propria rete globale.

Quali sono i fattori che hanno contribuito al raggiungimento di questo traguardo? E quali sfide pongono al settore i cambiamenti globali in atto? Ne abbiamo parlato con Turhan Özen, chief cargo officer di Turkish Cargo.

 

Il trasporto aereo durante la pandemia

Sembra che il settore delle merci si sia ripreso più velocemente rispetto a quello dei passeggeri. I dati più recenti confermano questa ripresa post-pandemia? Com'è il confronto del periodo attuale con quello pre-Covid?

L'industria aeronautica è uno dei settori che è stato maggiormente colpito dalla pandemia. A causa delle restrizioni, il settore passeggeri ha subito più sfide rispetto al settore merci. D'altra parte, il Covid-19 ha avuto un effetto positivo sull'e-commerce e questo ha creato grandi opportunità per il trasporto aereo delle merci, che è una modalità di trasporto altamente competitiva per quei prodotti che sono sensibili al fattore tempo.
Pertanto, durante la pandemia, il settore delle merci trasportate via aereo ha continuato a conseguire alte prestazioni. Secondo la IATA, i dati più recenti mostrano che nei primi 7 mesi del 2021, le entrate misurate in RPK (Revenue Passenger Kilometers) sono diminuite del 64,5% rispetto al 2019, il che mostra che il settore passeggeri non è ancora riuscito a raggiungere le sue prestazioni pre-pandemia mentre il settore delle merci ha visto aumentare la sua capacità misurata in CTK (Cargo Tonne Kilometres) del 7,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Inoltre, il ricavo unitario di mercato è stato di 3,20 nei primi 7 mesi del 2021 rispetto allo 1,79 nello stesso periodo del 2019, mentre il fatturato totale ha subito un incremento dell'80,6% rispetto al periodo 2019 dove il fatturato totale nel 2021 era di 37,5 miliardi di dollari e nel 2019 è stato di 20,8 miliardi di dollari.

Trasportate con successo oltre 300 milioni di dosi di vaccino

Ad oggi, la vostra offerta è in grado di soddisfare la domanda del mercato?

Turkish Cargo è la società di logistica del trasporto aereo di merci con la più grande rete di voli al mondo, con più di 300 destinazioni, inclusi 96 punti di volo cargo e 25 velivoli cargo, compresi i wide body della flotta.

Turkish Cargo ha adattato le sue operazioni alle nuove condizioni del mercato durante il periodo di pandemia e ha pianificato i trasporti merci utilizzando aerei per passeggeri (ovvero voli cargo pax), fornendo così un ponte aereo globale per soddisfare i bisogni del mercato anche  in termini di attrezzature mediche. In questo modo sono state trasportate 130mila tonnellate di merci con oltre 2.900 voli cargo nel 2020 e 101mila tonnellate con oltre 2000 voli merci nel periodo gennaio-luglio 2021. Durante il periodo della pandemia, c'è stata una crescente domanda di forniture mediche e Turkish Cargo ha trasportato medicinali, maschere, attrezzature mediche, vaccini Covid-19 e aiuti umanitari in tutto il mondo con cura ed affidabilità. Turkish Cargo ha svolto un ruolo importante nel mantenere i collegamenti aerei critici dando la priorità a queste spedizioni, il che ha anche contribuito ad aumentare la sua quota di mercato.

Con l'inizio della distribuzione del vaccino, Turkish Cargo ha trasportato con successo oltre 300 milioni di dosi di vaccino, pari a circa 1500 tonnellate, dai centri di produzione dei vaccini alle destinazioni attraverso la sua vasta rete di voli. Il marchio della compagnia di bandiera turca ha trasportato i vaccini Covid-19 verso destinazioni chiave e certificate come Turchia, Baku, Roma, Belgrado, Copenaghen, Beirut, Miami, San Paolo e Città del Messico, creando un corridoio globale tra oltre 400 località. Con 30 anni di esperienza nel trasporto di merci speciali, Turkish Cargo  ha dimostrato le proprie capacità con vaccini Covid-19 dai requisiti di trasporto diversi, trasportandone  7 diversi tipi  in contenitori con sistemi di raffreddamento speciali.
Turkish Cargo ha registrato un aumento delle entrate del 143,4% nel 2020
rispetto al 2019 nel trasporto di forniture mediche e ha aumentato la sua quota di mercato globale dal 5,3% al 7,2% alla fine del 2020 e all'8,0% nel 2021. Nei primi 7 mesi di 2021, il vettore ha aumentato le entrate del 10,5% e ha aumentato la quota di tonnellaggio globale in questo gruppo di prodotti dal 7,4% all'8% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Come risultato dei suoi continui sforzi, Turkish Cargo è diventato uno dei tre maggiori vettori farmaceutici al mondo, raggiungendo il più alto rapporto di crescita tra i primi 25 vettori aerei cargo con una quota di mercato del 5,7% nel giugno 2021.

La rete Turkish in Italia

Qual è l'attuale struttura della rete di collegamenti con l'Italia? Sono previsti ulteriori sviluppi?

L'Italia, uno dei centri di produzione più importanti d'Europa, non ha mai interrotto i suoi legami socio-economici con la nostra geografia che esistono da migliaia di anni. Considerando le reti internazionali di trasporto e di collegamento dell'Italia, che hanno differenziato i suoi elementi produttivi soprattutto nel secondo dopoguerra, i legami commerciali di ormai centinaia di anni di entrambi i paesi hanno acquisito maggiore importanza e valore.

Come Turkish Cargo, stiamo offrendo 5 voli cargo a settimana da Milano e dal mese di ottobre stiamo progettando di aumentare il numero di aerei wide-body per passeggeri, che attualmente è di 3 a settimana, a 5. L'ampia prospettiva delle voci produttive dell'economia italiana si riflette anche nelle spedizioni che effettuiamo. In Italia offriamo servizi per il trasporto di molti prodotti diversi, come automobili, tessili e prodotti alimentari. Le spedizioni di animali vivi, farmaceutici e merci sensibili dall'Italia, che abbiamo aumentato di recente, hanno acquisito maggiore importanza in questo momento.

La flotta merci differenziata di Turkish Cargo consente il trasporto di diversi tipi di prodotti e la sua rete globale porta gli esportatori italiani con i loro destinatari tramite numerosi collegamenti aerei in tutto il mondo.

Best Cargo Airline-Europe: le ragioni di un successo

Quali sono le principali qualità che hanno permesso all'azienda di ottenere il prestigioso premio Best Cargo Airline-Europe? Che ruolo hanno avuto le tecnologie avanzate impiegate dall'azienda?

Innovazione, velocità, efficienza e criteri di visione sono stati tra i criteri di valutazione della categoria "Best Cargo Airline-Europe" all'evento "AirCargo News Awards 2020".

Come Turkish Cargo, abbiamo raggiunto questo successo con la dedizione dei nostri dipendenti, la fiducia e il supporto dei nostri clienti. Agendo con questa consapevolezza, abbiamo adottato una struttura che centra sia i nostri clienti che i dipendenti con investimenti tecnologici avanzati che toccheranno tutti i criteri e oltre.

Innanzitutto, Turkish Cargo ha investito in sistemi automatici di stoccaggio e movimentazione nel suo nuovo Hub, SMARTIST, in modo che le attività di stoccaggio e movimentazione possano essere svolte rapidamente e senza intoppi. Grazie al sistema di stoccaggio e recupero automatico (ASRS), forniremo lo stoccaggio e il trasferimento dei carichi con un sistema controllato da computer senza l'uso di operatori e carrelli elevatori. Con il sistema di archiviazione ULD, automatizzeremo e ottimizzeremo i processi di archiviazione ULD attualmente eseguiti manualmente, e quindi eseguiremo un processo operativo rapido, semplice e di alta qualità.

Abbiamo fatto un altro investimento in tecnologia avanzata con il progetto Work Order. Con il nostro investimento sugli ordini di lavoro, garantiremo che tutte le unità siano sincronizzate nei processi di trasporto del magazzino e che i processi possano essere controllati dall'inizio alla fine. Integrando il nostro flusso di lavoro con i sistemi di automazione, garantiremo che i carichi vengano spediti ai punti desiderati nel modo più rapido ed efficiente. Con queste innovazioni, ridurremo al minimo la dipendenza umana in base alla velocità e all'efficienza nei nostri processi operativi, ottimizzeremo i processi di archiviazione e aumenteremo la qualità garantendo un uso efficiente dello spazio.

Con questa visione e questo scopo, uno dei processi che conduciamo e investiamo dal 2019 è l'integrazione della tecnologia RPA, e quindi dei robot software, che chiamiamo “colletti metallici”, nei nostri processi aziendali. In questo modo, abbiamo liberato i nostri dipendenti da lavori manuali e ripetitivi di routine, consentendo loro di concentrarsi su lavori ad alto valore aggiunto e di conseguenza aumentare la loro motivazione. Inoltre, abbiamo svolto le operazioni che devono essere svolte 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con i nostri dipendenti “colletti metallici”, prevenendo possibili interruzioni che potrebbero verificarsi nei nostri processi aziendali e realizzando un flusso ininterrotto. Riducendo al minimo gli errori umani con il processo RPA, abbiamo anche aumentato la qualità del nostro lavoro e migliorato i nostri processi. Abbiamo già automatizzato 16 dei nostri processi aziendali e continueremo a beneficiare di questa tecnologia avanzata con i nostri altri processi che dimostrano la conformità RPA.

Abbiamo fatto buoni passi verso la digitalizzazione e uno di questi è il nostro Chatbot Whatsapp chiamato Cargy che offre ai nostri clienti l'opportunità di conoscere lo stato dell’ AWB e le richieste tariffarie basate su domanda e offerta tramite WhatsApp. Grazie a questo servizio, i clienti possono ottenere facilmente informazioni correlate con accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7 con i loro telefoni, soprattutto durante la pandemia, mentre le tariffe cambiano frequentemente.  Questo processo può aumentare la soddisfazione del cliente.

Inoltre, nell'ambito del progetto Digital Marketplaces, su cui abbiamo iniziato a lavorare nel 2020 e avviato nel 2021, abbiamo fornito l'integrazione con la piattaforma WebCargo, che offre grande comodità ai nostri clienti nella prenotazione online. Grazie all'API (Application Programming Interface) che abbiamo sviluppato lavorando con "Turkish Airlines Technology", i nostri clienti possono visualizzare le informazioni più aggiornate su tariffe e gli addebiti di Turkish Cargo sulla piattaforma WebCargo, completando  le loro prenotazioni in pochi minuti . Grazie all’integrazione con WebCargo, che riduce a pochi minuti il processo di prenotazione, processo che può richiedere giorni nel settore delle merci trasportate via aereo, abbiamo compiuto un passo importante in linea con la nostra visione come una delle società di logistica più innovative. Con questa collaborazione, abbiamo anche permesso ai nostri clienti di aumentare la loro velocità ed efficienza.   

SmartIST, un centro di attrazione logistica

Quali sono i prossimi obiettivi?

Come Turkish Cargo, rispondiamo alle esigenze del settore con la nostra struttura agile, seguendo da vicino i cambiamenti globali e gli sviluppi tecnologici. In quest’ottica, abbiamo costruito la nostra struttura SmartIST all'aeroporto di Istanbul, che sta diventando un centro di attrazione logistica, in linea con gli obiettivi 2023 di Turkish Cargo di diventare uno dei migliori vettori aerei cargo al mondo.

Turkish cargo trasferirà le sue attività a SmartIST, il mega impianto cargo di Turkish Cargo in costruzione presso l'aeroporto di Istanbul, che sarà pienamente operativo nel 2021 e sarà un importante centro di trasporto aereo per migliorare le attività del brand degli anni a venire. La struttura SmartIST di Turkish Cargo, che fornirà un'opportunità di capacità di 2 milioni di tonnellate su base annua nella prima fase, raggiungerà una capacità di 4 milioni di tonnellate su base annua su un'area di 340.000 metri quadrati al completamento della seconda fase.

Quali tecnologie la alimentano?

La struttura SmartIST è stata dotata di Industria 4.0, R&D logistica, studi innovativi e infrastrutture tecnologiche. Verranno utilizzati due diversi sistemi, ovvero PCHS (Pallet Control Handling System) e ASRS (Automatic Storage and Retrieval System), per l'automazione dei processi. Il sistema PCHS sarà utilizzato per immagazzinare gli ULD, che vengono scaricati dall'aeromobile o pronti per essere caricati a bordo dell'aeromobile, e per trasferirli automaticamente nel luogo previsto. Il sistema ASRS sarà utilizzato per immagazzinare i colli di carico più piccoli, comprendenti il contenuto degli ULD, e per trasferirli automaticamente nel luogo previsto, se e quando necessario. Questi nuovissimi sistemi utilizzano la propria intelligenza artificiale per ottimizzare i loro movimenti, riducendo al minimo qualsiasi intervento da parte dei dipendenti e migliorando quindi la qualità del servizio.

La nuova struttura soddisferà le esigenze del mercato e massimizzerà la soddisfazione del cliente garantendo che tutti i processi di carico speciale, dall'accettazione alla consegna, in aree private (deperibili, prodotti farmaceutici, merci di valore, trasporto di animali vivi, merci espresse, e-commerce) siano eseguiti con i più alti standard di qualità possibili.

Inoltre, come Turkish Cargo, seguiamo da vicino le ultime tendenze tecnologiche come Internet of Things (IoT), 5G, Blockchain Technologies (Blockchain), Big Data (Big Data), Application Programming Interface (API), Augmented Reality (AR), Intelligenza Artificiale (AI). Miriamo non solo a raggiungere il settore creando casi d’uso, ma anche a essere pionieri in questo campo offrendo sistemi integrati per soddisfare le esigenze dei nostri clienti e dei partner del settore, al fine di ottenere  un modello di trasporto fluido ed affidabile.

Tag: Turchia, logistica, cargo, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Turchia: Ford Otosan lancia il nuovo due ruote elettrico Rakun

La joint venture Ford Otosan, società di produzione automobilistica con sede in Turchia, proprietà in pari quota di Ford Motor Company e Koç Holding, ha presentato venerdì...

Dal 1° gennaio l’Ue lancia il nuovo sistema di gestione del rischio doganale

Rafforzare i controlli doganali dell'Ue e proteggere i cittadini e le imprese dell'Unione, nonché gli interessi finanziari europei. Questi gli obiettivi del nuovo sistema di gestione del...

Porto di Cagliari: la nuova società MITO gestirà l’attività terminalistica del Gruppo Grendi

La new company Mito gestirà l’attività terminalistica del Gruppo Grendi nel Porto Canale di Cagliari. Mediterranean Intermodal Terminal Operator si occuperà del nuovo...

Rhenus Group: obiettivo zero emissioni per le spedizioni Groupage entro il 2030

Rhenus Group azzererà le emissioni di carbonio di tutte le spedizioni Less than Container Load (LCL) entro il 2030. A partire dal 2022, i carichi consolidati spediti dal gateway sito a Hilden...

Divieti Brennero: l’IRU e 12 associazioni europee chiedono l’intervento dell'Ue

I provvedimenti austriaci che impongono il contingentamento dei mezzi pesanti nel corridoio del Brennero continuano a mettere in difficoltà il comparto trasporto...

Intermodalità: Gts Rail attiva un nuovo collegamento Bologna-Rotterdam

Dal prossimo 13 dicembre Gts Rail attiverà un nuovo collegamento ferroviario Bologna-Rotterdam. Un'operazione che punta a togliere dalle strade interessate dal tragitto oltre 20 mila camio...

Nuove regole per l'ingresso in Regno Unito: cosa cambia per l'autotrasporto?

Il Regno Unito, a seguito dell'individuazione della nuova variante Omicron, ha messo in campo nuove misure restrittive per l'accesso nel Paese. Tali misure però, segnala l'Iru, riguardano solo...

Turchia: impennata straordinaria dei prezzi per il mercato automobilistico

Il settore automobilistico turco ha registrato a novembre un aumento dei prezzi delle auto nuove per la terza volta ormai, con una crescita senza precedenti anche dei prezzi dei veicoli di seconda...