Iata: cargo in rallentamento a marzo

CONDIVIDI

mercoledì 2 maggio 2018

Nel mese di marzo il traffico cargo - misurato in freight tonne kilometers (FTK) - è cresciuto dell’1,7% rispetto allo stesso mese 2017. Si tratta di una cifra che è cinque punti percentuali inferiore rispetto al risultato di febbraio e la più bassa da 22 mesi a questa parte.
L’aumento di capacità - misurata in AFTK (available freight tonne kilometers) - si è abbassato +4,4%, in diminuzione rispetto a +6,3% registrato a febbraio. Si tratta della prima volta in 20 mesi che la capacità cresce più della domanda.
Questa, in sintesi, la fotografia scattata dall’Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) sullo stato del traffico cargo nel mese di marzo di quest’anno. Il forte rallentamento della crescita è dovuto principalmente alla fine del ciclo di rifornimento, durante il quale le aziende hanno rapidamente aumentato il proprio inventario per venire incontro alla domanda inaspettatamente alta. Del resto è del tutto evidente anche il rallentamento dei commerci a livello globale.  
“È normale che la crescita rallenti alla fine di un ciclo di rifornimento. In maniera del tutto evidente ci troviamo di fronte a una situazione del genere - ha dichiarato Alexandre de Juniac, direttore generale e ceo Iata -. Guardando avanti, rimaniamo ottimisti rispetto al fatto che la domanda cargo aumenterà complessivamente del 4-5% quest’anno. Ma ci sono obiettivamente dei venti contrari da fronteggiare. Il prezzo del petrolio sta risalendo pesantemente e l’andamento della crescita economica è irregolare. Il danno più grande potrebbe essere a livello politico. Il rafforzamento delle misure protezionistiche sarebbe un autogoal per tutti i Paesi coinvolti, in particolare Usa e Cina”.
Tutte le aree geografiche hanno registrato un rallentamento del traffico cargo nel mese di marzo, con l’eccezione dell’America Latina - unica regione a migliorare la propria performance rispetto al mese di febbraio, con un +15,5% - e dell’Africa - alle prese con una diminuzione del 3,4%.
In Nord America i volumi cargo hanno registrato una crescita del 3,9%; in Europa dell’1%; il Medio Oriente  dello 0,8%, in linea con il generale indebolimento della regione negli ultimi mesi.  

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Roma-Feyenoord: il piano per la viabilità e la sicurezza. Bus e tram fermi dalle 22

La Capitale si prepara alla finale della Uefa Europa Conference League, che si giocherà stasera a Tirana (Albania) tra Roma e Feyenoord con un piano per garantire la viabilità e la...

Luigi Corradi (Trenitalia) nominato coordinatore della Ceo Coalition del CER

Luigi Corradi è il nuovo coordinatore della “Ceo Coalition”, l’assemblea che comprende i Ceo delle principali società di trasporto passeggeri europee associate al CER...

Daimler Truck acquista una partecipazione in Manz per sviluppare batterie innovative

Sviluppare una tecnologia innovativa per le batterie per autocarri e autobus. A questo scopo Daimler Truck acquisirà una partecipazione di circa il dieci per cento nella società di...

Digitalizzare il trasporto marittimo: Tim e Confitarma siglano un accordo di collaborazione

Per rispondere alle sfide del PNRR il settore del trasporto marittimo deve intraprendere un percorso di sinergia tra la transizione ecologica e quella digitale, rivolgendo particolare attenzione alle...

easyJet: in vendita i voli per la primavera 2023

Un’ampia offerta che permetterà ai viaggiatori di prenotare il prossimo break, scegliendo tra migliaia di voli in partenza verso 124 destinazioni in tutto il network di easyJet. easyJet...

Volvo Trucks: la velocità del cambio I-Shift aumenta fino al 30%

Novità per I-Shift, il cambio intelligente e automatizzato di Volvo Trucks. Aumentata la reattività per garantire una migliore guidabilità e fluidità, sia nei veicoli...

Scania: 110 autocarri elettrici per l’azienda Einride

Il più grande ordine di veicoli pesanti elettrici per Scania: l’azienda svedese di trasporto merci Einride potenzia la sua flotta con 110 autocarri elettrici Scania, in consegna a...

Tper: crescono gli utenti che scelgono formule smart per l'acquisto dei titoli di viaggio

I passeggeri apprezzano i servizi digitali per l'acquisto dei titoli di viaggio per il trasporto pubblico e per la programmazione e gestione a largo raggio della propria mobilità.Oggi, in...