Iata: air cargo in crescita anche a maggio

CONDIVIDI

giovedì 8 luglio 2021

La domanda cargo globale è in forte ripresa. Secondo i dati della Iata, l’associazione internazionale del trasporto aereo, a maggio l’incremento della domanda misurata in CTK (cargo tonne-kilometers) è stato del 9,4% rispetto a maggio 2019, ovvero al periodo pre-covid. Si tratta di un incremento minore rispetto ad aprile, quando la domanda era salita dell’11,3% rispetto ad aprile 2019 ma nonostante questo l’air cargo ha sovraperformato il commercio globale di merce per il quinto mese consecutivo.

Una grande spinta alla crescita è venuta dai vettori del Nord America che hanno contributo a questo miglioramento con 4,6 punti percentuali ma in generale hanno supportato la crescita i vettori di tutte le regioni, con l’unica eccezione dell’America Latina. La capacità rimane limitata al 9,7% al di sotto dei livelli pre-Covid a causa della messa a terra in corso degli aerei passeggeri.

“Spinta dalla forte crescita economica nel commercio e nella produzione, la domanda per air cargo è del 9,4% al di sopra dei livelli pre-crisi. Man mano che le economie si sbloccano, possiamo aspettarci uno spostamento dei consumi dai beni ai servizi – ha sottolineato Willie Walsh, direttore generale della Iata -. Ciò potrebbe rallentare la crescita in generale, ma una migliore competitività rispetto al trasporto marittimo dovrebbe continuare a rendere l’air cargo un punto luminoso per le compagnie aeree, mentre la domanda passeggeri lotta con continue chiusure delle frontiere e restrizioni di viaggio”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Vueling presenta l’offerta per l’estate 2022: 5 nuove rotte dall’Italia

Vueling presenta la programmazione per la stagione estiva 2022 che prevede cinque nuove rotte mai operate prima in estate dall’Italia. Si tratta dei voli diretti che collegheranno Parigi Orly...

Pandemia e trasporti: Giovannini, traffici in ripresa. Erogati oltre 10mld nel biennio 2020-2021

Emergenza sanitaria e situazione trasporti: questo il tema al centro della recente audizione del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, presso...

MIMS: al via i lavori per l'elaborazione del Piano generale trasporti e logistica

Il MIMS ha dato il via alle attività per la redazione del Piano generale trasporti e logistica, alla luce del PNRR e dei nuovi fondi previsti dalla Legge di Bilancio. In vista dei lavori...

Porti del Mare Adriatico Meridionale: bilancio positivo nel 2021 per le merci movimentate. In ripresa anche le crociere

Bilancio più che positivo nel 2021 per i porti dell’Autorità del Mare Adriatico Meridionale (AdSPMAM) che chiudono il secondo anno di pandemia con un volume complessivo di...

L’Aeroporto d'Abruzzo diventa un set cinematografico

L’Aeroporto d’Abruzzo si trasforma in set cinematografico per due giorni. Oggi e domani il banco check-in, ma anche uno dei gate dello scalo si trasformeranno nell’aeroporto Jfk di...

Assologistica: caro energia penalizza imprese di un settore cruciale per il Paese

"L'aumento del costo dell'energia è estremamente penalizzante per le attività imprenditoriali nel nostro Paese. Le imprese produttive sono penalizzate, ma altrettanto se non di...

Porti del Tirreno Centro Settentrionale: dati di traffico 2021 positivi ma il 2022 sarà un altro anno difficile

“Apriamo l’anno con un sano ottimismo, unito alla piena consapevolezza delle questioni che restano sul tappeto, a partire da quelle occupazionali per arrivare a quelle di bilancio, e del...

Dal PNRR 630 milioni di euro per le Zone Economiche Speciali per rilanciare il Sud

Si è svolta  la prima riunione degli otto Commissari delle Zone Economiche Speciali (Zes) con il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna. Al centro dell'incontr...