L’aeroporto di Torino compie un passo verso il futuro: controlli di sicurezza più comodi e veloci

CONDIVIDI

martedì 2 agosto 2022

L’Aeroporto di Torino è tra i primi a dotarsi di dispositivi di security di ultima generazione che miglioreranno e velocizzeranno la passengers experience.

Grazie all’installazione presso il passaggio prioritario Fast Track di un innovativo apparato radiogeno che consente la scansione in tre dimensioni del contenuto del bagaglio a mano, per i passeggeri che utilizzano il varco veloce non è più necessario separare né i liquidi né i dispositivi elettronici.

Accedono al Fast Track i passeggeri che hanno questo servizio prioritario incluso nella tariffa del biglietto aereo, oppure che decidono di acquistarlo sulla piattaforma e-commerce dell’aeroporto o direttamente in loco utilizzando la cassa automatica.

Tablet, pc e smartphone, al pari di sostanze liquide, aerosol e gel (come ad esempio bottigliette d’acqua, cosmetici e alimenti) da oggi potranno essere lasciati all’interno del bagaglio a mano, anziché essere separati in apposite vaschette: si accelerano così i tempi del passaggio ai varchi di security per i passeggeri che scelgono il Fast Track, migliorando l’esperienza di viaggio nel rispetto di tutti gli standard previsti per i controlli.

Il nuovo apparato radiogeno soddisfa infatti lo standard C3 previsto dal Regolamento dell’Unione Europea 1998/2015, permettendo lo screening completo del bagaglio a mano: si tratta infatti di un dispositivo che produce immagini 3D ad alta risoluzione.

Le procedure di security stabiliscono in ogni caso che, in base al responso fornito dall’apparato e dall’addetto di sicurezza, potrebbe rendersi necessario effettuare ulteriori verifiche, prevedendo l’apertura del bagaglio e il controllo mirato su alcuni oggetti.

La nuova Charging & Working Area

Per venire ulteriormente incontro ai bisogni dei viaggiatori, Torino Airport ha creato una Charging & Working Area. Collocata al di là dei controlli di sicurezza, nella zona Imbarchi, sarà accessibile gratuitamente per coloro che necessitano di utilizzare il computer, offrendo 11 postazioni di lavoro dotate ciascuna di 2 prese USB e di prese elettriche per ricaricare smartphone e tablet.

L’aeroporto incrementa così l’offerta di punti di ricarica rendendo l’esperienza di viaggio e la permanenza presso lo scalo ancora più comoda: anche grazie all’installazione di ulteriori nuove postazioni dislocate nella zona Imbarchi, raddoppia per i passeggeri la possibilità di ricaricare i propri dispositivi elettronici,

Viene inoltre potenziato il servizio di copertura wi-fi all’interno del Terminal Passeggeri.

Molte le innovazioni anche sul fronte parcheggi: l’intera gamma dei parcheggi ufficiali di Torino Airport è infatti adesso disponibile online con tariffe a partire da 4 euro al giorno e tutti i punti di sosta sono accessibili attraverso la modalità di lettura automatica della targa per un’esperienza di viaggio fluida e sempre più touchless.

 

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trenitalia arriva in Spagna: dall'autunno via al Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

Dopo Francia, Gran Bretagna Grecia e Olanda, il Gruppo FS è pronto a far viaggiare ad alta velocità gli spagnoli: è tutto pronto, infatti, per il via alle prove tecniche del...

Prometeon Tyre Group scende in campo: sarà main sponsor di Parma Calcio

Un accordo pluriennale attraverso cui sostenere una delle più blasonate squadre italiane, che nella sua storia ha vinto tre Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe, due...

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Varato nel porto di Gaeta il primo catamarano completamente alimentato a idrogeno

Prosegue l’impegno dei porti del Lazio verso l’efficientamento delle operazioni e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività portuali. A pochi giorni...

Raddoppiano le risorse per il bonus trasporti: l'incentivo sarà disponibile da settembre

Le risorse destinate al bonus per incentivare l'uso dei trasporti pubblici raddoppiano (ne avevamo parlato qui). Il decreto Aiuti bis varato dal Consiglio dei ministri rafforza...

Obiettivo mobilità integrata e sostenibile: accordo Trenitalia-TIER

TIER, operatore multinazionale di servizi di micro-mobilità condivisa, e Trenitalia (Gruppo FS Italiane) uniscono le forze per accelerare l’evoluzione della mobilità verso sistemi...

Porto di Taranto-RFI: protocollo di intesa con Regione Puglia e Mims per la sperimentazione di un sistema di trasporto ultraveloce

Individuazione e sperimentazione sul campo di un sistema di trasporto merci e passeggeri alternativo, sostenibile e ultraveloce a guida vincolata e a basso consumo di energia, valutando i vantaggi e...