Aeroporto di Trapani: chiusa la stagione estiva con numeri più che positivi. Via alla stagione invernale con 17 rotte attive

CONDIVIDI

mercoledì 10 novembre 2021

La Summer 2021 dell'aeroporto Vincenzo Florio si conclude con 325.119 passeggeri transitati nei mesi tra aprile e ottobre, registrando una crescita sostenuta rispetto agli ultimi tre anni, +157% rispetto al travagliato 2020, ma anche dei significativi +27% rispetto allo stesso periodo del 2019 e +16% rispetto al 2018. “Sono numeri che sanno di un ritorno al passato – commenta il presidente di Airgest, Salvatore Ombra - con una crescita che si estende alla programmazione dei voli e al traffico di movimenti che ci riporta indietro al 2017, prima dell’inizio dei problemi che hanno minacciato l’esistenza nel nostro scalo”.

Le analisi statistiche da giugno a ottobre restituiscono percentuali di crescita ancora più alte rispetto ai valori sopra indicati, visto che lo scalo ha ripreso la normale attività solo al cessare delle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 in atto. Nello specifico, si registra +44% di passeggeri e +30% di voli rispetto al 2018; +54% dei passeggeri e +44% di voli rispetto al 2019; e +138% di passeggeri e il 94% dei movimenti rispetto al 2020.

Le rotte della Winter 2021

“La Winter 2021 iniziata il 31 ottobre promette il mantenimento del trend positivo, con una programmazione di 17 rotte di cui 3 internazionali – ha aggiunto il presidente Ombra -. Tra le novità, a dicembre Londra e Malta, operate dal vettore Ryanair e, purtroppo, la sospensione delle rotte a continuità territoriale Perugia, Ancona e Trieste, lasciate da Tayaranjet e in attesa di un nuovo bando. In piena Winter si arriverà a 18 movimenti giornalieri, tra partenze e arrivi”.

Complessivamente sono 17 le rotte attive per la stagione autunno/inverno di cui 3 internazionali: Bruxelles/Charleroi, Londra Stansted, Malta, Bergamo, Bologna, Pisa, Roma Ciampino, Venezia Treviso, Torino operate da Ryanair; le rotte in continuità territoriale Brindisi, Napoli, Parma e Roma Fiumicino operate da Albastar; Pantelleria operata da DAT. Le altre rotte in continuità territoriale - Ancona, Perugia, Trieste - sono da riassegnare.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autotrasporto: dall'Ue una risoluzione per migliorare i parcheggi per i camion

Finanziamenti per creare più capacità di parcheggio per l'autotrasporto e migliorare le strutture già esistenti. Lo chiede una risoluzione adottata dal Parlamento Ue con 681 voti...

Turchia: economia circolare e sostenibilità al centro del vertice di Uludağ

Si è svolto nei giorni 24-25 novembre l’Uludağ Economy Summit, uno dei più importanti incontri di economia e commercio della Turchia, organizzato dalle riviste Capital, Economist...

Nuovo Codice della strada: le novità per patente e foglio rosa

Il Codice della strada ha ricevuto recentemente importanti modifiche, con novità che riguardano diversi ambiti della circolazione stradale (ne avevamo parlato qui). Importanti cambiamenti...

Wizz Air: 40% di sconto per il Black Friday

Dopo una settimana di offerte, Wizz Air ha deciso di alzare ulteriormente l’asticella. La compagnia ha infatti deciso di offrire ai suoi clienti, fino a lunedì 29 novembre, giorno del...

Digitalizzazione delle procedure doganali al Porto di Venezia: operazioni più veloci e sostenibili

Via al Porto di Venezia al sistema per la gestione dell'uscita informatizzata delle merci realizzato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) in collaborazione con l’Autorità...

Roma: lunedì 29 potature a viale delle Milizie, deviazioni per i bus

Previsti lavori di potatura a Roma che comporteranno modifiche alla viabilità. Da lunedì 29 novembre, e sino a sabato 4 dicembre, riprenderanno, in Prati, le potature a viale delle...

Trenord: dal 4 dicembre via ai Treni della Neve verso le piste da sci della Lombardia

Dal 4 dicembre tornano i “Treni della neve” di Trenord, i pacchetti integrati treno+navetta+skipass che da tutta la Lombardia consentono di raggiungere i principali comprensori sciistici...

Rinnovo del parco veicolare: la città metropolitana di Bologna dà il buon esempio

Il nostro parco veicolare, si sa, è uno dei più vetusti d’Europa. L’Italia non brilla certo sotto questo punto di vista, rallentando la tanto agognata transizione ecologica....